ottobre 24th, 2015

Trento: contromano su tangenziale, muoiono 3 persone

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 3:13pm

Sono tre le persone che hanno perso la vita in uno scontro frontale fra due auto avvenuto questa mattina sulla tangenziale di Trento.

Due sono altoatesine e una è del trentino. A causare l’incidente, secondo gli accertamenti della Polizia municipale, un automobilista che ha imboccato la strada contromano.

Le vittime sono due uomini e una donna di 85 anni. Altre due persone sono state trasportate all’ospedale, tra cui il conducente dell’auto che viaggiava contromano e che è rimasto gravemente ferito.

“Inter Nos”, il diario social di Claudio Baglioni, dal 5 novembre in tutte le librerie

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 11:47am

Laggiù da qualche parte oltre il limite c’è l’avvenire e dietro nascosto mascherato incappucciato colui che aspettiamo tutta una vita con la trepidazione degli occhi e la paura del cuore. Il futuro. – Claudio Baglioni.

“Assolutamente speciale”, “veramente nuovo”, “inatteso e inusuale”, “arcano e misterioso”, “melodioso e ipnotico”, “affettuoso e amorevole”, “motivo di stupore e meraviglia”: è Inter nos, il diario social di una delle voci più amate della musica popolare italiana. Cinque anni di pensieri, riflessioni, domande e tentativi di risposta, firmati Claudio Baglioni: pagine profonde e leggere, che riflettono e fanno riflettere, affidate al mare virtuale di Facebook, in un rapporto – allo stesso tempo – intimo e pubblico con il popolo della Rete.

Inter Nos”, col quale si intende qualcosa di intimo che va da un capo all’altro di un filo, di un legame, diventa il titolo di un volume pubblicato da strong>Bompiani, in vendita in tutte le librerie dal prossimo 5 novembre (432 p.)

Una raccolta di ‘status’ pubblicati dall’artista sul suo social network da cinque anni a questa parte. Cinque anni di post, con i quali Baglioni comunica la sua visione elegante e profonda delle cose e dunque risultano ‘status poetici’, sia per la genialità di cui sono frutto sia visivamente in quanto scritti come fossero dei versi, condivisi con il popolo dei social, che, proprio come le sue canzoni, offrono tutti i modi per rispecchiarsi e far riflettere sul mondo di ‘fuori’ e sul mondo di ‘dentro’. Perché quella di Baglioni da sempre è una ‘voce interiore’, sebbene sia esternata attraverso mezzi di comunicazione come la musica o, in questo caso, semplicemente le parole.

Scrivo molto di rado: è vero. Non solo perché ho poco tempo ma anche perché vorrei scrivervi sempre qualcosa di assolutamente speciale. Di veramente nuovo per ogni volta in più, di così proprio vecchio che si è dimenticato o di così segreto che non si è mai saputo. Di così tanto bello che non si è ancora visto… Che sia motivo di stupore e meraviglia Di raccontarci musica e parole e storie della vita. Tra tutti e, in special modo, tra di noi. Inter nos”. E’ questo il pensiero che Baglioni scriveva il primo giorno di questa estate, uno dei tanti ‘post’ che il cantautore romano condivide periodicamente sulla sua pagina Facebook. Spazio virtuale dove ad ogni nuovo ‘status’ centinaia e centinaia di lettori interagiscono con commenti che l’artista legge talvolta ammirato, come esterna in uno dei suoi post: “Sono orgoglioso di quello che leggo nei vostri commenti. C’è da essere fieri che in un sistema sociale così variegato ci siano ancora parecchie persone che pensano e scrivono belle parole, che non hanno paura della bellezza, dell’altezza e della profondità, che sembrano in controtendenza mosche e mosconi bianchi Se uno di noi, fosse pure per gioco, si desse da solo i gradi di capitano, non potrebbe che augurarsi di avere con sé un piccolo, ammirevole esercito di soldati scelti, così come voi”.

Bonus Mobili 2016 esteso alle giovani coppie che acquistano casa

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 11:07am

Il Bonus Mobili 2016, contenuto nella nuova bozza della Legge di Stabilità, parla di detrazione massima di 4mila euro per l’acquisto di arredi da parte di giovani coppie, sposate o di fatto, che comprano la prima casa.

Ma non solo. Viene esteso alle giovani coppie che acquistano la prima casa che risulta inferiore all’agevolazione per arredi destinati ad immobili in ristrutturazione (fino a 8mila euro e non 20mila come ipotizzato inizialmente); di contro, si applica a tutte le coppie di fatto e non solo a quelle sposate.

In pratica, la nuova manovra – oltre ad estendere a tutto il 2016 le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e gli interventi di riqualificazione energetica – ripropone il “vecchio” Bonus Mobili (al 50%, fino a un tetto di 10mila euro) ma prevedendo una nuova agevolazione per l’acquisto di arredi destinati alle nuove prime abitazioni.

Il nuovo bonus è destinato agli appartamenti oggetto di ristrutturazione agevolata ma anche all’acquisto di un nuovo immobile (che non deve necessariamente essere ristrutturato).

In questo caso è riservato alle coppie di giovani con almeno uno dei due partner con un’età al di sotto dei 35 anni. E, ultima novità, può essere utilizzato anche dalle coppie di fatto purché conviventi da almeno tre anni.

La detrazione è del 50% su un tetto di spesa massimo di 8mila euro, quindi la detrazione massima è di 4mila euro.

La detrazione è distribuita su dieci anni, a quote di pari importo.

Restano invece immutate le condizioni del bonus mobili per gli immobili oggetto di ristrutturazione agevolata: detrazione al 50% su un tetto massimo di spesa pari a 10mila euro, per mobili ed elettrodomestici di classe A.

Messico: uragano Patricia declassato a categoria 2. Diventerà “tempesta tropicale”

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 10:13am

Si è temuto il peggio con l’uragano Patricia, ma poi per fortuna è stato declassato a categoria 2 e nel corso del suo cammino, e della giornata si attende il suo passaggio come tempesta tropicale. (altro…)

Fukushima: “Mai curato il Pontefice”, ma Qn ribadisce veridicità notizia

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 6:56am

“Sono state scritte tante falsità, non ho mai curato papa Francesco”. Queste le parole del neurochirurgo giapponese Takanori Fukushima che smentisce le notizie pubblicate nei giorni scorsi da Qn in merito allo stato di salute del Santo Padre. (altro…)

Ora solare: nella notte fra sabato 24 e domenica 25 ottobre lancette indietro di un’ora

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 6:22am

Nella notte fra sabato 24 e domenica 25 ottobre lancette indietro di un’ora. Torna l’ora solare, che ci accompagnerà fino al prossimo 27 marzo 2016.

Gli italiani godranno così di un’ora in più di sonno in più, pagando lo scotto di vivere giornate più corte dal punto di vista della luce.

Termina cosi’ dopo 7 mesi l’ora legale, variazione convenzionale dell’orario astronomico.