novembre 5th, 2015

Genny ‘a carogna si costituisce in carcere, dopo fuga a cattura in blitz anti droga

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 1:34pm

Gennaro De Tommaso, detto Genny ‘a carogna, noto come il capo ultrà protagonista della trattativa con le forze di polizia durante la finale di Coppa Italia all’Olimpico Napoli-Fiorentina del 2014 e gli incidenti che portano alla morte di Ciro Esposito, si è costituito dopo essere sfuggito ieri alla cattura nell’ambito di un’operazione antidroga.

I carabinieri, dopo la sua fuga, avevano organizzato una ricerca a tappeto. De Tommaso si è allora presentato in carcere di Secondigliano accompagnato dal suo legale.

Contro di lui è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti.

Nel corso dell’operazione i carabinieri hanno arrestato anche due suoi familiari e altre tre persone nel quadro di una inchiesta che vede circa 60 le persone indagate.

Gigi d’Alessio, dopo il successo in Europa, con il Malaterra World Tour anche in Italia nel 2016, biglietti in vendita da domani

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 12:47pm

Dopo 14 tappe all’estero, in Europa e altrettante date che lo vedranno impegnato nei prossimi mesi del 2016 in tutto il mondo, Gigi D’Alessio porterà il suo Malaterra World Tour anche in Italia.

Otto le date annunciate. Partirà da Torino il prossimo 2 aprile, passando per Milano, Padova, Bologna, Roma, Firenze e Genova.

Il cantautore ha dato il via al Malaterra World tour lo scorso 14 ottobre da Lugano e dopo aver toccato Marsiglia, Londra, Zurigo, Francoforte, Monaco, Parigi, Bruxelles, Colonia, Amneville è atteso nei prossimi giorni a Mosca, Charleroi, Vienna ed infine Barcellona.

A gennaio poi, sarà la volta di Asia, Australia, Stati Uniti, Canada e Sud America, prima di arrivare anche da noi in Italia.

Un calendario dunque importante e ricco di appuntamenti per Gigi d’Alessio, che si esibirà in alcuni dei principali palazzetti italiani, dopo aver portato in tutto il mondo, il suo repertorio di inediti e di grandi classici napoletani che il cantautore partenopeo ha ri arrangiato per il suo nuovo album “Malaterra”, progetto, in cui Gigi duetta con alcuni dei più grandi artisti italiani e musicisti mondiali.

Il tour italiano di Gigi, organizzato da Live Nation Italia, partirà il prossimo 2 aprile 2016 da Torino.

I biglietti per tutte le date italiane saranno disponibili a partire dalle ore 10 del 6 novembre sul sito www.livenation.it e tramite il circuito TicketOne www.ticketone.it.

Per maggiori informazioni www.livenation.it – info line 02/53006501.

Di seguito il calendario del TOUR ITALIANO 2016 di Gigi d’Alessio

– 2 APRILE – TORINO (PALA ALPITOUR) – 3 APRILE – MILANO (MEDIOLANUM FORUM) – 6 APRILE – PADOVA (G. T. GEOX) – 7 APRILE – BOLOGNA (TEATRO MANZONI) – 9 APRILE – ROMA (PALALOTTOMATICA) – 11 APRILE – FIRENZE (OBIHALL) – 12 APRILE – GENOVA (105 STADIUM A TEATRO)

Maison Fendi mette a disposizione 300mila euro per restauro di altre 4 fontane romane

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 12:00pm

Dopo aver finanziato il restauro che ha riportato alla sua originaria bellezza la Fontana di Trevi e il Complesso di Quattro Fontane, il gruppo Fendi ha annunciato che sponsorizzerà a breve, con altre 300mila euro, i lavori di manutenzione anche per piccoli restauri di altre quattro importanti fontane romane: quella del Gianicolo, la fontana del Mosè, il Ninfeo al Pincio e la fontana del Peschiera.

“È un atto d’amore di Fendi verso Roma” ha fatto sapere il presidente e amministratore delegato della maison Fendi, Pietro Beccari, dopo il ritorno dell’acqua nella Fontana di Trevi.

“Sin dal 1925 – ricorda Beccari – anno di fondazione della nostra Maison, Roma ha dimostrato di essere una fonte inesauribile d’ispirazione per Fendi, dando vita a una vera e propria storia d’amore tra noi e questa meravigliosa città. L’acqua in particolare e le sue fontane sono uno dei simboli della capitale, ma anche un elemento ricorrente nella nostra storia. Il rapporto tra Fendi, la città eterna e le sue fontane memorabili è storicamente molto forte. Già nel 1977 Fendi celebrava le fontane della città Eterna in Histoire d’Eau, il primo fashion film’ della storia, girato dalla maison per presentare la sua prima collezione di ready-to-wear disegnata da Karl Lagerfeld”.

“È stato naturale, dunque – ha proseguito il presidente e ad della maison – continuare a supportare le Fontane di Roma cercando di restituire a questa città, almeno in parte, quanto ha regalato a Fendi in questi 90 anni in termini d’ispirazione, creatività e maestria, e allo stesso tempo rafforzare le nostre radici romane geografiche e culturali, attraverso un atto filantropico con il progetto Fendi for Fountains, finanziando appunto il restauro della Fontana di Trevi e del complesso delle Quattro Fontane”.

Seconda casa, Imu, possibile abolizione se in uso ai figli

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 11:11am

Stop all’Imu e alla Tasi anche sulle abitazioni date in comodato ai parenti di primo grado, a cominciare dai figli. È questa l’ultima ipotesi prospettata ed entrata a far parte del pacchetto di possibili modifiche alla legge di stabilità alla quale stanno lavorando Governo e maggioranza.

Ad annunciarla è Federica Chiavaroli (Ap), una delle due relatrici della manovra al Senato. Il pacchetto prevede ritocchi ad otto capitoli. A cominciare da quelli sul Sud, con l’introduzione di un credito d’imposta per investimenti con l’obiettivo di far salire la decontribuzione al 100% (o più probabilmente al 60-80%) per i nuovi assunti, dal rafforzamento delle misure per famiglia e povertà, anche con l’eventuale ricorso a un sistema a scaglioni.

E con il ripristino del tetto dei mille euro per l’uso del contante per il solo money transfer.

Disastro Airbus A321. Usa pensa a bomba Is. Gb sospende i voli da Sharm

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 11:00am

L’esplosione di un motore avrebbe causato la tragedia dell’Airbus A321 della compagnia aerea russa, durante la quale sono morte 224 persone.

A ritenerlo possibile è la commissione investigativa citata dal portale egiziano Al-Masry Al-Youm. Secondo la cui fonte, non è chiaro, però, se a provocare l’esplosione sia stata una bomba o un guasto al motore.

Una cosa è però certa. Fonti d’intelligence americana hanno ipotizzato che a causare lo schianto dell’aereo russo potrebbe essere stata proprio una bomba piazzata a bordo dallo Stato islamico.

La Cnn cita diverse fonti anonime che sostengono che i responsabili siano gli jihadisti dello Stato islamico tornati a rivendicare la responsabilità della tragedia.

Tuttavia, la causa dell’esplosione si potrà sapere solo dopo l’analisi dei frammenti trovati sui corpi delle vittime e sui resti dell’aereo.

Intanto la Gran Bretagna in una nota ufficiale di Downing Street ripresa dalla Bbc, ha annunciato che saranno sospesi tutti i suoi voli sul Sinai sulla base del timore che sia stato “un ordigno esplosivo” a provocare tale disastro.

Furti in autostrada, arrestate nove persone in Puglia

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 10:40am

Dalle prime ore del mattino è in corso una maxi operazione da parte della Polizia di Stato con l’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di nove persone, facenti parte di una banda di furti ai caselli autostradali e agli autotrasportatori in Puglia, sull’autostrada A14.

Le indagini, condotte dagli agenti della Sottosezione Polizia Autostradale di Bari, hanno permesso di individuare gli autori delle rapine con scasso alle casse automatiche dei caselli di Bitonto, Cerignola est ed ovest, Canosa di Puglia e Molfetta e di furti ai danni di autotrasportatori che avevano parcheggiato il loro mezzo nelle aree in queste aree di servizio.