Fabio-Perone ricercato
E’ accaduto a Lecce. Un detenuto piantonato nel reparto di Cardiologia dell’ospedale «Vito Fazzi» si è dato alla fuga questa mattina dopo avere sottratto la pistola di ordinanza ad uno degli agenti.

Si tratta di Fabio Perrone, condannato all’ergastolo per l’omicidio del 45enne slavo Fatmir Makovic e il tentato omicidio del figlio sedicenne di quest’ultimo, durante una sparatoria avvenuta la notte tra il 28 e il 29 marzo del 2014 a Trepuzzi.

Durante la fuga, Perrone ha ferito alla gamba l’agente del posto fisso di polizia in servizio all’ospedale, ha esploso alcuni colpi di pistola ferendo due persone, fortunatamente, a contrario di quanto inizialmente riportato, nessuna delle due sarebbe in pericolo di vita, poi ha bloccato una donna alla guida di un’auto riuscendo così a dileguarsi con il suo mezzo, una Toyota Yaris di colore grigio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.