Prendono la pillola ma restano incinte, più di 100 donne fanno causa alla Qualitest

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Nov 2015 alle ore 6:28am

pillola anticoncezionale
Oltre 100 le donne che hanno fatto causa alla Qualitest Pharmaceuticals negli Stati Uniti, a causa di un errore di confezionamento delle pillole anticoncezionali che avrebbe provocato gravidanze indesiderate.

Le mamme di 28 Stati americani hanno presentato una class action ad un tribunale della Pennsylvania.

La casa farmaceutica avrebbe messo in vendita medicinali difettosi nel 2011, causando 113 gravidanze indesiderate in 26 Paesi.

La società – secondo quanto riportato da Cbs News on line – in quell’anno aveva ritirato dal mercato 8 diversi tipi di contraccettivi orali dopo che si era accorta che il loro posizionamento all’interno delle scatole era stato invertito.

Dai sarebbe dunque partita l’azione legale, perché queste donne avrebbero assunto pillole placebo durante la settimana in cui dovevano assumere quelle ormonali, rimanendo così incinte.

Un risarcimento questo che porterà a milioni di dollari calcolati sulla base del presumibile costo della crescita dei figli sino alla maggiore età.

La Qualitest però, mette le mani avanti, sostenendo che le confezioni coinvolte sarebbero soltanto 53, e la vendita effettiva è dimostrabile solo in un solo caso.