novembre 25th, 2015

Biagio Antonacci, stasera all’Alcatraz presenta la nuova raccolta in uscita il 27 novembre

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 3:52pm

Si intitola BIAGIO, la straordinaria raccolta discografica del cantautore milanese Biagio Antonacci in uscita il prossimo 27 novembre su etichetta Iris / Sony Music.

Un nuovo progetto discografico costituito da 3CD, 4 nuovi brani inediti, 2 nuove versioni riarrangiate di brani storici, oltre a 48 successi rimasterizzati tratti dal repertorio dell’artista.

Scritto da Biagio Antonacci e prodotto da Michele Canova, CI STAI è il primo inedito che apre la raccolta, è un’intensa ballata pop-rock che racconta le dinamiche di un rapporto, che si muove nella speranza di riuscire a recuperare errori commessi. Il brano è in rotazione radiofonica dallo scorso 23 ottobre ed è accompagnato da un videoclip diretto da Federico Zampaglione dei Tiromancino.

La traccia successiva è CORTOCIRCUITO, il secondo inedito scritto da Biagio prodotto da Canova. Un brano funky-dance anni ottanta con sonorità moderne, che raccoglie vari stili musicali.

A seguire è la volta di ARIA DI CAMBIAMENTO scritto appositamente per Biagio Antonacci da Franco Battiato e Juri Camisasca. In cui Antonacci si cimenta, pienamente a suo agio, in un’interpretazione che racconta il valore del cambiamento nella vita, di ogni uomo. Nel brano compare anche la suggestiva ed intensa partecipazione di Battiato, da sempre punto di riferimento musicale nella crescita artista.

Infine, l’ultimo brano inedito è MIO MONDO, scritto sempre da Biagio Antonacci con produzione di Michele Canova, ma ritmico e dalle sonorità country/rock, con un testo “non senso” che racconta un mondo visto dagli occhi di un bambino che rielabora la realtà circostante portandola in un mondo proprio, dove le regole ed il normale incalzare della vita seguono un andamento bizzarro che poco ha a che vedere con la realtà di un adulto.

Dei brani storici ci sono: SE IO SE LEI in una versione intima, una delle più classiche ballate di Antonacci che rimane, per stile e coinvolgimento emotivo, uno dei più importanti brani scritti e composti dal cantautore milanese.

LIBERATEMI, la seconda new version del disco che vede una collaborazione d’eccezione, una straordinaria rivisitazione musicale del primo grande successo discografico di Biagio Antonacci in una nuova versione prodotta, arrangiata e realizzata dai Negramaro che sono riusciti a reinterpretare con incredibile modernità il brano originale con il sound caratteristico della più famosa rock band italiana. La canzone è impreziosita dalla duttilità vocale ed interpretativa di Giuliano Sangiorgi, che ha regalato nuove energie e parole a questa hit.

Oltre alle sei nuove registrazioni, la raccolta di Antonacci è impreziosita da alcuni dei più grandi successi dell’artista, tutti rimasterizzati per l’occasione, come IRIS (tra le tue poesie), QUANTO TEMPO E ANCORA, SE E’ VERO CHE CI SEI, sino a tornare indietro nel tempo, con brani come FIORE, che risale ai primi esordi del cantautore, per poi ritornare alle produzioni più recenti come TI DEDICO TUTTO, NON VIVO PIU’ SENZA TE, TI PENSO RARAMENTE, BUONGIORNO BELL’ANIMA e molti altri.

La raccolta contiene alcuni brani tratti dagli album “9/Nov/2001”, “Convivendo – Parte 1”, “Convivendo – Parte 2” e “Vicky Love” e “Il cielo ha una porta sola”, attualmente fuori catalogo ed in via del tutto eccezionale disponibili in questa antologia dell’artista.

Molto importante anche la presenza di ONE DAY (TUTTO PRENDE UN SENSO), un brano inciso dal cantautore nel 2012, con il grandissimo Pino Daniele, che interpreta con Antonacci un elegantissimo e sentito duetto in cui le voci dei due artisti si fondono danno vita ad un incontro davvero emozionante.

E che dire de LE VETERANE? Una perla scritta appositamente dal Maestro Paolo Conte per Biagio Antonacci tratta dal suo ultimo album di inediti L’AMORE COMPORTA, uscito nel 2014.

Per la versione Deluxe Edition, il cantautore milanese ha impreziosito questo nuovo lavoro discografico con un esclusivo libro inedito, che raccoglie poesie e disegni creati appositamente per questa raccolta.

Tutta la produzione esecutiva della raccolta BIAGIO è curata da Graziano Antonacci, manager e fratello dell’artista.

Questa straordinaria antologia verrà presentata questa sera all’Alcatraz con un evento esclusivo prodotto da Iris e Fep Group. L’evento sarà trasmesso in diretta radiotelevisiva su RTL 102.5.

Jack on Tour: Irene Grandi e Levante a Firenze – Hard Rock Cafè, 26 novembre ingresso gratuito

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 1:30pm

Il viaggio musicale di Jack Daniel’s, chiude a Firenze la sua avventura con un live show gratuito di scena giovedì 26 novembre all’Hard Rock Cafe a partire dalle 21:00.

Protagoniste della serata Irene Grandi e Levante, due tra le più importanti personalità femminili che hanno lasciato un segno nella musica italiana.

Irene Grandi è nella storia del rock italiano grazie ai suoi numerosi successi a cui si aggiunge la raffinata Un Vento Senza Nome, presentata nel corso dell’ultimo Festival di Sanremo e apripista dell’omonimo album di inediti, di cui è anche autrice; Levante è una delle voci nuove più intriganti, è impegnata con un tour invernale in cui propone i successi del suo primo lavoro e i brani dell’ultimo album Abbi Cura Di Te.

La serata sarà presentata da Nikki di Radio Deejay.

Il live show tutto al femminile sarà un evento irripetibile nel suo genere e a ingresso gratuito (fino a esaurimento posti), regalo di Jack Daniel’s per il pubblico e per la città, nell’inimitabile Hard Rock Cafe, uno dei palchi più importanti di Firenze, dove la memoria storica cittadina – il cinema Gambrinus – si sposa con l’atmosfera rock e il fascino delle memorabilia tra cui la giacca in pelle di John Lennon e la camicia di Jimi Hendrix.

Occasione questa per vivere il live in uno spazio che accoglierà anche un’area per la personalizzazione delle sue iconiche t-shirt e per gustare il classico Whiskey e i suoi cocktail (come il Lynchburg Lemonade, Jack & Cola e Jack & Ginger) accompagnati dagli ottimi hot dog serviti con le originali salse barbecue Jack.

Inoltre, grazie alla collaborazione con Proraso, come in una barberia old style, gli uomini potranno farsi curare la barba su una comoda poltrona ascoltando musica dal vivo, elemento che rende l’experience di Jack On Tour ancora più originale e coinvolgente.

Anche in questa stagione Jack On Tour avrà la sua finestra televisiva su DMAX (52 DTT, 136 e 137 Sky, tivùsat 28). Un rockumentary in 6 puntate in onda da gennaio.

I cinesi conquistano Roma, la Zecca diventa un hotel

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 12:03pm

La proprietaria del complesso, Residenziale Immobiliare 2004 (partecipata al 75% da Cdp Immobiliare del gruppo Cassa Depositi e al 25% dalla Finprema del gruppo Fratini) ha sottoscritto una lettera di intenti con il Rosewood Hotel, società controllata da New World China Land, holding quotata in Borsa a Hong Kong. (altro…)

Mengoni posta un video sui social, Giuliano Sangiorgi autore di un brano di “Le cose che non ho”

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 11:26am

Marco Mengoni, attraverso un video postato sui suoi social, annuncia che Giuliano Sangiorgi è l’autore di un brano del nuovo album “Le cose che non ho”, in uscita il prossimo 4 dicembre. (altro…)

Il papa in volo verso Nairobi, il viaggio più rischioso per lui

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 11:10am

Il velivolo Alitalia A330 che porta Papa Francesco a Nairobi, in Kenya, per la prima tappa del suo XI Pellegrinaggio internazionale e’ decollato questa mattina alle ore 8.01 dall’aeroporto di Fiumicino. (altro…)

Milano, gioielliere spara e uccide il ladro in casa. Era ricercato. E’ caccia ai complici

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 10:25am

È caccia all’uomo in tutto il Nord Italia. Si cercano i due complici del rapinatore ucciso, ieri sera, in una villetta della frazione Lucino di Rodano, in provincia di Milano, da un commerciante di gioielli, durante una rapina finita poi in sparatoria.

I carabinieri del Comando provinciale di Milano, che indagano sul fatto hanno esteso la ricerca in tutte le direzioni di fuga, coordinati dal pm di Milano Grazia Colacicco.

Secondo quanto riferito dall’imprenditore, Rodolfo Colazzo, i tre rapinatori parlavano italiano ma avevano un accento straniero, dell’Est Europa. Non lontano dalla villetta era parcheggiata una Golf che risulterebbe essere stata rubata ma al momento non si hanno ancora conferme che possa essere stata usata proprio dai rapinatori.

Il bandito rimasto ucciso si è scoperto un pericoloso ricercato. Valentin Frrokaj, questo il suo nome, è un albanese di 37 anni, era già noto alle forze dell’ordine per alcuni rocamboleschi fatti di cronaca e criminalità.

Rodolfo Corazzo è arrivato a casa sua con un motorino poco prima delle 21. Nell’oltrepassare il cancello – secondo quanto egli stesso ha dichiarato ai carabinieri – è stato aggredito alle spalle da tre persone, che lo hanno colpito con pugni e schiaffi al volto e al collo. Lo hanno strattonato e costretto ad aprire la porta di casa, a spegnere le telecamere a circuito chiuso della sua villetta a due piani, in via Matteotti.

In casa è scoppiato il conflitto a fuoco, la dinamica ancora da chiarire. Servono ulteriori accertamenti, ma sembra che le armi utilizzate nella sparatoria siano tutte di Corazzo, che le deteneva legalmente. Il padrone di casa si occuperebbe infatti di televendite di gioielli e girerebbe abitualmente armato.

Dopo un primo colpo sparato in aria dal commerciante, uno dei rapinatori avrebbe reagito e risposto al fuoco. A quel punto il malvivente, di una trentina d’anni, sarebbe stato centrato da una pallottola e sarebbe morto sul colpo. I suoi complici sarebbero riusciti a scappare.

Jet russo abbattuto Obama con la Turchia: “E’ un suo diritto difendere lo spazio aereo”

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 10:04am

Barack Obama ha chiamato Recep Tayyip Erdogan esprimendo il proprio sostegno da parte di Usa e Nato alla Turchia e al suo diritto a difendere la propria sovranità dopo che Ankara ha abbattuto un jet russo che avrebbe violato lo spazio aereo turco.

Il presidente americano è d’accordo con Erdogan sulla necessità di evitare un’escalation con Mosca. Ma il premier russo Medvedev ribatte che si tratterebbe di “Azioni criminali e di una frattura con la Nato”.

Medvedev sottolinea infatti che si stanno mettendo le basi per “una pericolosa escalation dei rapporti tra Russia e Nato, che non può essere giustificata con alcun interesse, compresa la protezione dei confini”.

Intanto l’abbattimento del jet russo è ancora un giallo. Prima che il jet venisse colpito, i due piloti sarebbero riusciti a lanciarsi con il paracadute. Gruppi di ribelli siriani avrebbero sostenuto di aver sparato a entrambi mentre stavano atterrando, ma Mosca conferma solo la morte di uno dei piloti dichiarando che l’altro è salvo e non sarebbe caduto nelle mani dei ribelli anti Assad.

Nato e Ankara sono d’accordo: “Jet russo ha sconfinato” nella provincia sudorientale di Hatay mentre volava nei pressi del confine, a seimila metri d’altezza. Dopo 10 avvertimenti di cambiare rotta nell’arco di 5 minuti, rimasti senza risposta, gli F-16 turchi hanno sparato “rispettando le regole d’ingaggio”.

U2, il 6 – 7 dicembre in concerto a Parigi, per recupero date annullate

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 6:34am

Due date per ricordare le vittime degli attentati del 13 novembre 2015 messi in atto dai terroristi a Parigi. (altro…)

Solitudine, abbassa le difese immunitarie e accorcia la vita

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 6:07am

La solitudine secondo un recente studio non rende solo infelici, ma potrebbe anche abbassare in molti casi, le difese immunitarie rubando così anche qualche anno di vita.

A rivelarlo la ricerca condotta alla Chicago University, pubblicata sulla rivista Pnas che è riuscita a dimostrare, coinvolgendo un gruppo di uomini e donne con un’eta’ superiore ai 50 anni, che alcuni geni del sistema immunitario, chiamati CTRA, sono più attivi nelle persone che hanno dichiarato di sentirsi molto sole.

Questi geni secondo gli esperti, sarebbero legati a un abbassamento della risposta immunitaria contro i virus, aumentando così l’infiammazione, un processo legato a numerosi problemi legati alla salute.

Lo studio ha rilevato che le persone coinvolte che si sentono più soli nella vita hanno anche il 15 per cento in più di probabilità di morire presto rispetto alle persone che invece non soffrono di solitudine.

Secondo gli scienziati infatti è possibile che i cambiamenti immunitari rendano le persone più ansiose, rendendo più difficile la socializzazione.