Ritrovati 5 affreschi di tomba sannitico – campana del III secolo A. C di un eroe di Paestum

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Nov 2015 alle ore 12:23pm

resti tomba paestumm, tomba guerriero,
I carabinieri del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale hanno ritrovato i resti di una tomba sannitico-campana del IV-III sec.a.C., molto ben conservati.

Cinque affreschi originali che decoravano la “tomba del guerriero” di Paestum databile tra il IV e il III secolo a.C. decorati con splendide scene dedicate ad un giovane eroe che ritornava a casa, trionfante, con il bottino di guerra, accolto da una dama e da due ancelle.

Opere “strappate” dalle pareti del sepolcro e sparite dal parco archeologico di Paestum intorno alla metà degli anni Novanta.

Ritrovate a maggio scorso dopo un’indagine avviata nel 1995. Erano chiuse in un deposito a Campione d’Italia, da un collezionista elvetico (del tutto inconsapevole, a suo dire, del furto)

I cinque affreschi che sono stati presentati oggi alla stampa al Museo storico dei carabinieri a Roma in piazza Risorgimento che resteranno esposti al Museo dei carabinieri fino al prossimo gennaio 2016, per poi fare ritorno da dove erano stati trafugati.