Caccia britannici attaccano la Siria

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Dic 2015 alle ore 10:37am


Raid britannici hanno effettuato attacchi questa notte in Siria, poche ore dopo che il parlamento britannico aveva dato parere positivo.

A renderlo noto è il ministero della Difesa. Quattro caccia Tornado della Royal Air Force (Raf) sono decollati da una base aerea britannica a Akrotiri.

Un portavoce ministeriale britannico, sotto anonimato, ha affermato che gli aerei da guerra hanno eseguito raid sul territorio siriano e sugli obiettivi colpiti saranno forniti nel corso della giornata.

Ma dopo l’intervento militare in Siria, già sono arrivate minacce dal web da parte degli jihadisti. “Non prendetevela con l’Islam quando vi colpiremo”, riferisce il Site.

La Gran Bretagna entra in azione, ma sembra che anche la Nato sia quasi pronta. A poche ore attesi anche i bombardamenti della Raf.

Da Bruxelles, a spingere l’Alleanza Atlantica ci ha pensato il segretario di Stato americano, John Kerry, invitando i 26 paesi alleati a “fare di più” invocando, sia pure in termini generici, un incremento dello “sforzo militare” collettivo nei confronti dei jihadisti.

Foto Ansa