Trapianto di utero negli uomini: tra dieci anni sarà possibile, potranno anche partorire

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Dic 2015 alle ore 10:29am

mammo
Molto presto, tra circa dieci anni anche gli uomini potranno diventare mamme, dare alla luce dei figli. Chissà se poi se li vedremo anche passeggiare nei corridoi e nei reparti di Maternità, o per loro ci saranno altre strutture o reparti appositamente creati per loro.

Fatto sta, è che tale rivelazione fa un certo effetto. I ricercatori della Cleveland Clinic, a Cleveland, nell’Ohio, giurano di poterci riuscire.

Tant’è che avrebbero già iniziato lo screening dei candidati per la sperimentazione clinica del trapianto uterino negli uomini. A riportare la notizia è il sito Yahoo.

Karine Chung, direttrice del programma di conservazione della fertilità della University of Southern California’s Keck School of Medicine, spiega che “tra cinque, dieci anni o forse anche prima, anche per gli uomini sarà possibile portare a termine una gravidanza e partorire“.

Secondo la dottoressa le differenze anatomiche tra uomo e donna non sono più un ostacolo insormontabile. Basterà, secondo l’esperta portare il ramo di un grande vaso sanguigno, come l’arteria iliaca interna, all’utero trapiantato. Così con una terapia ormonale adeguata, sarà possibile far calare il livello di testosterone e introdurre progesterone ed estrogeni per preparare l’utero alla gravidanza.

Come collegare invece una vagina ricostruita chirurgicamente e un utero trapiantato è ancora da sperimentare. Tra gli ostacoli ci sarebbe in primis l’aspetto economico.