Matisse e il suo tempo. La collezione del Centre Pompidou in mostra a Torino

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Dic 2015 alle ore 5:00am

matisse e il suo tempo
Cinquanta opere di Matisse e 47 di artisti coevi, tra cui Picasso, Renoir, Modigliani, tutte provenienti rigorosamente dal Centre Pompidou di Parigi, sono state esposte a Palazzo Chiablese a Torino e rimarranno aperte al pubblico sino al prossimo 15 maggio 2016.

La mostra denominata “Matisse e il suo tempo” è curata da Cecile Debray, conservatore del Centre Pompidou.

Le diverse sezioni della mostra consentono di attraversare l’insieme dell’opera e del percorso di Matisse dai suoi esordi avvenuti nell’atelier di Gustave Moreau negli anni 1897-99 fino ad arrivare alla sua scomparsa, quando altri artisti si ispireranno, negli anni Sessanta, alle sue ultime carte dipinte e ritagliate.

Nove sezioni con un centinaio di opere articolate secondo un filo cronologico scandito da approfondimenti tematici: sulle figure eminentemente matissiane delle odalische o sulla raffigurazione dell’atelier, soggetto ricorrente nell’opera di Matisse ma che, negli anni bui della Seconda guerra mondiale, dà luogo a quadri stupefacenti a firma di Braque, Picasso o Bonnard, in un dialogo invisibile con l’artista isolato a Vence.

Per Torino – dicono il sindaco Fassino e l’assessore Braccialarghe – è una straordinaria occasione per raccontare uno degli artisti più affascinanti del nostro Novecento.

Costo del biglietto: intero € 13, ridotto € 11 / € 6.50, gruppi € 11, scuole € 6, gratuito fino a 6 anni e altre categorie
TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 011 0240113
SITO UFFICIALE: http://www.mostramatisse.it