nicolas cage
Nicholas Cage è costretto a restituire un cranio di dinosauro illegalmente detenuto anche se acquistato regolarmente all’asta.

Il cosiddetto ‘cranio Bataar’, appartenente a un tarbosauro (Tyrannosaurus Bataar), avrebbe attraversato la dogana statunitense nel 2006 come pietra fossile per essere poi venduto all’attore all’asta, nel marzo 2007 per la modica cifra di 230mila dollari.

Anche Leonardo DiCaprio ci aveva provato facendo una cospicua offerta.

Secondo una fonte, Cage avrebbe ricevuto un certificato di autenticità dalla IM Chait Gallery e solo nel luglio dello scorso anno avrebbe appreso dalle autorità competenti che il fossile in realtà era stato importato illegalmente in America, perché trafugato in Mongolia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.