Cinema, morta l’attrice Silvana Pampanini. Aveva 90 anni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Gen 2016 alle ore 3:15pm

silvana pampanini
Si è spenta al Policlinico Gemelli di Roma l’attrice italiana Silvana Pampanini. Aveva 90 anni. Era ricoverata da tempo al Policlinico Gemelli dove era stata sottoposta d’urgenza ad un delicato intervento chirurgico addominale, lo scorso 25 ottobre.

Si legge in una nota dell’ospedale “Dopo aver lottato a lungo, sembrava aver ritrovato la grinta e il sorriso che sempre l’avevano contraddistinta”. Secondo quanto comunica, in accordo con la famiglia, il medico personale, professor Francesco Landi, responsabile dell’Unità operativa Complessa di Riabilitazione del CEMI dove l’attrice era ricoverata, “dopo una iniziale ripresa, in un quadro clinico sempre molto delicato, inevitabili complicanze ne hanno interrotto il recupero”.

I funerali si svolgeranno venerdì 8 gennaio alle ore 11 presso la Parrocchia Santa Croce, in via Guido Reni 2, a Roma.

Una carriera favolosa quella della Pampanini, nata a Roma il 25 settembre del 1925, romana ma di famiglia veneta, diva degli anni ’50 e ’60, stella del cinema popolare; l’ex aequo a Miss Italia nel 1946 la lanciò nel mondo dello spettacolo. Ha lavorato con grandi registi: da Monicelli a Risi, passando per Comencini.

Al suo fianco attori del calibro di Totò, Sordi, Mastroianni e Gassman. Sua l’interpretazione di una delle più celebri canzoni degli anni ’50: “Bellezze in bicicletta”, brano del film di Carlo Campogalliani.

L’ultimo suo lavoro da attrice è stato il film per la tv “Tre stelle” del 1999, per la regia di Pier Francesco Pingitore.

Il successo della Pampanini arrivò anche in Francia dove l’attrice è conosciuta con lo pseudonimo di Ninì Pampan: molti locali parigini, colpiti dalla sua popolarità, furono ribattezzati in suo onore; in Giappone l’imperatore Hiro Hito, per riuscire a vederla da vicino, era addirittura pronto a infrangere le regole del più rigido cerimoniale.