gennaio 21st, 2016

Eros Ramazzotti, da domani 22 gennaio il video di ‘Rosa Nata Ieri’, con la partecipazione straordinaria dell’étoile Diana Vishneva

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 4:40pm

Sarà disponibile da domani, venerdì 22 gennaio, il nuovo videoclip di Eros Ramazzotti del brano ‘Rosa nata ieri’, nuovo singolo estratto da Perfetto, disco di inediti del cantautore romano, certificato platino, stabile nelle classifiche dei dischi più venduti dei 60 paesi che lo hanno reso pubblico.

Prodotto da Claudio Guidetti, scritto dallo stesso Ramazzotti con la collaborazione di Francesco Bianconi dei Baustelle, e Kaballà, il brano è una lettera che il cantautore vuole fare alla figlia Raffaela Maria, nata dal suo secondo matrimonio, e che, nel cui testo, si prepara ad affrontare il mondo con un futuro incerto e difficile. La segue con fatica e dolcezza, fino ad arrivare al giorno, in cui, da albero forte che protegge, si troverà ad essere ramo fragile da proteggere.

Nella clip firmata da Alexey Golubev, girata tra Mosca e San Pietroburgo, il brano fa da colonna sonora a un intenso flashback che ripercorre il percorso di una ballerina di danza classica, partendo dalle immagini delle prime prove in aula accompagnata dallo stesso artista anche al pianoforte.

Una volta cresciuta e dopo aver faticato molto, la ballerina, interpretata dall’étoile russa Diana Vishneva stella del Mariinsky e dell’American Ballet Theatre, inserita tra le 50 personalità russe al top nel mondo da Forbes Magazine, realizza il sogno di esibirsi in un teatro prestigioso, mentre Eros la applaude seduto in mezzo al pubblico.

Continuano intanto le prevendite della seconda parte del Perfetto World Tour che ripartirà il prossimo 14 febbraio dal Palau St. Jordi di Barcellona, passando per Parigi e Ginevra, arrivando sino ai confini più estremi della Russia – dove Eros si esibirà in città dove nessun artista italiano ha osato mai spingersi per esibirsi, passando nuovamente e a grande richiesta a Roma, Torino, Milano, Monaco e ancora in Italia ad Acireale, Eboli, Brescia, Conegliano Veneto.

E’ possibile acquistare i biglietti delle date italiane, sul sito www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Noemi rivela sui social il titolo del suo nuovo album, Cuore d’Artista

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 1:35pm

Noemi ha annunciato sui social questa mattina, il titolo del suo nuovo album con un post che recita “Non ce la faccio più a tenere tutto per me..questa mattina mi sono svegliata col desiderio di dirvi che questo è il titolo del nuovo album” ‪#‎cuoredartista‬ ‪#‎newalbum‬ ‪#‎laborsadiunadonna‬ ‪#‎countdown‬”

L’artista parteciperà per la quarta volta al Festival di Sanremo. Alla 66° edizione della canzone italiana si presenterà con il brano “La borsa di una donna” scritto insieme a Marco Adami, Antonio Iammarino e Marco Masini.

Per Noemi ci sono state già altre volte a Sanremo. Ricordiamo la partecipazione del 2010 con il brano “Per tutta la vita” e le ultime due del 2012, quando è tornata a per cantare “Sono solo parole” e infine nel 2014 con la canzone “Bagnati dal sole”.

In una intervista a Radio Montecarlo e a Radio Rai, la cantante, ex giudice di The Voice Of Italy, si è dichiarata convinta che questa edizione del Festival di Sanremo 2016 sarà scoppiettante con la speranza che “possa dare la possibilità al mio progetto musicale e alla mia canzone di essere ascoltato da più persone possibili”.

Ai microfoni di Radio Monte Carlo Noemi scherzando ha detto su una sua probabile vittoria “Vincere mi piacerebbe tantissimo …ma vediamo! Tanto poi ci si dimentica in fretta”.

La cantante ha poi annunciato l’arrivo del nuovo album a febbraio, dicendo simpaticamente “spero ne sentirete parlare!”, ed oggi ha svelato anche il titolo “Cuore d’artista”.

Cinque pianeti allineati nel cielo di Gennaio, non accadeva dal 2005

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 11:20am

Uno spettacolo davvero dal punto di vista astrologico per il mese di gennaio e febbraio.

Cinque pianeti allineati uno accanto all’altro. Venere, Marte, Giove, Saturno e Mercurio si mostreranno in un fenomeno che non si verificava dal 2005.

Dagli ultimi giorni di gennaio fino a metà febbraio, alle prime luci del mattino, come segnala Media Inaf dell’Istituto nazionale di astrofisica, saranno visibili e disposti su una linea immaginaria che va da sud est verso ovest.

Un fenomeno per certi versi piuttosto usuale. E’ infatti possibile trovare Venere, Marte, Giove e Saturno allineati, soprattutto nelle prime ore del mattino, ma ciò che rende ancora più straordinario questo fenomeno è certamente la presenza di Mercurio, sebbene sia più basso sull’orizzonte, a sud est.

A seguire lo sguardo verso ovest, salendo leggermente più su si potranno vedere ad occhio nudo Venere, Saturno, Marte e più distante ancora, ma sempre più basso sull’orizzonte, Giove. Nel primo periodo Mercurio sarà il più basso sull’orizzonte e anche il più pallido, per poi risalire sempre più fino ad arrivare ai primi di febbraio a posizionarsi sotto Venere.

Inoltre dalla fine di gennaio la Luna potrà essere una vera e propria guida, un punto di riferimento per l’osservazione dei pianeti in allineamento: dagli ultimi giorni del mese, si sposterà infatti vicino ad ogni pianeta, permettendo con così una facile individuazione degli stessi.

Il 28 gennaio si accosterà a Giove, il 1 febbraio a Marte, il 4 febbraio a Saturno, per poi affiancarsi a Venere il 6 febbraio.

Il 7 febbraio sarà in piccola parte visibile sotto Mercurio. I cinque pianeti saranno di nuovo osservabili tutti insieme, ma di notte, il prossimo agosto.

Pubblico impiego: licenziamenti rapidi per i furbetti del cartellino e tante altre novità

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 10:21am

Sono davvero tante le novità uscite dal Consiglio dei ministri che ha dato il via libera ai primi undici decreti attuativi della riforma della Pubblica amministrazione e che passeranno ora al vaglio del Parlamento.

Interventi che vanno dal taglio delle partecipate all’accorpamento del corpo Forestale sino ad arrivare ai Carabinieri.

Ma il piatto forte è la stretta sui licenziamenti per i furbetti del cartellino. Licenziamenti rapidi per tutti i dipendenti che cercheranno di imbrogliare sulla timbratura del cartellino, in ambito pubblico, con conseguente piano di gestione dei lavoratori in esubero. Queste ed altre norme, arriveranno presto nel pubblico impiego, a sei mesi di distanza dall’approvazione in Parlamento del disegno di legge Madia.

Approvata anche la riforma delle classi di concorso, attesa dagli insegnanti e nel settore sanitario, per contrastare i fenomeni di lottizzazione. Ad esempio, i direttori generali dovranno essere scelti da un albo nazionale e in caso di mala gestione, mancato raggiungimento degli obiettivi, decadere.

Altro punto importante, riguarda la trasparenza, sui siti istituzionali le amministrazioni, a seconda del loro corebusiness, dovranno pubblicare il tempo medio di attesa delle prestazioni sanitarie o i debiti accumulati.

Infine, sarà ‘liberalizzato’ il diritto di accesso agli archivi pubblici (il Freedom of information act). Il cittadino avrà diritto a ricevere dati richiesti senza obbligo di motivazione entro 30 giorni, altrimenti per l’amministrazione scatteranno delle sanzioni

Giorgio Armani: “Uomini passate inosservati”. La collezione autunno inverno 2016-2017

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 7:45am

Gli altri provocano mentre lui preferisce rimanere sulla sobrietà. Giorgio Armani porta in passerella alla fashion week Milano Moda Uomo una collezione che non presenta nessuna stravaganza.

Armani Emporio piace molto anche a Russell Crowe, ospite in prima fila, per il suo forte richiamo all’ordine e alla tradizione tipicamente maschile.

“Il mio è un compito difficile”, racconta lo stilista. “Oggi cerco di cambiare l’abbigliamento maschile senza cambiarlo. In apparenza è tutto normale e tranquillo, ma nei dettagli, in alcuni tagli dei pantaloni, nella costruzione perfetta e aderente delle giacche che si gioca il vero discorso creativo. Rispetto chi si muove su altri binari, chi colora, osa, infrange, la mia è un’altra storia, un percorso di normalità”.

Ed ecco allora che re Giorgio punta sulle diverse sfumature del grigio e del blu. “Sono colori pensati appositamente per non fare girare le persone per strada. Trovo che gli uomini si devano far notare proprio per il loro passare inosservati. La vera eleganza, a mio parere, sta in questo. E in fatto di lusso, tutto si gioca nei materiali. Lì sta la vera prova dello stile e dello stilista”.

La sfilata della sua collezione si apre sulle note di ‘Life on Mars per un sentito omaggio a David Bowie. In passerella capi della collezione autunno inverno 2016/2017, dedicata a un guardaroba maschile in rapido aggiornamento grazie a termonastrature e termosaldature che innervano persino il repertorio più formale.

Un tecno tailoring che vede protagonisti il denim e i tagli al laser per un “uomo sicuro di far parte del nuovo anno”.

Lionel Richie in concerto in Italia, il 12 luglio al Lucca Summer Festival, il 14 alle Terme di Caracalla

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 7:25am

Lionel Richie sarà presto in Italia. Si esibirà la prossima estate in due imperdibili appuntamenti live: il 12 luglio in Toscana al Lucca Summer festival e il 14 luglio in Lazio alla Terme di Caracalla.

I concerti di Lionel sono conosciuti in tutti il mondo per la loro atmosfera di festa. L’artista potrà eseguire per tutti gli appassionati brani celebri come: ‘Hello’, ‘Easy’, ‘Dancing on the Ceiling’, ‘Say You Say Me’, ‘Three Times a Lady’ e ‘All Night Long” e gli altri successi del suo vastissimo repertorio, a partire dai Commodores sino ad arrivare a quelli più recenti di oggi.

Inoltre, nella città di Lucca, Lionel sarà raggiunto da Earth Wind & Fire che porteranno il loro mix di soul, funk, disco music e una lunga serie di hit tra cui ‘September’, ‘Fantasy’, ‘After The Love Has Gone’, ‘Let’s Groove’ e ‘Boogie Wonderland’.

“Ho sempre passato dei momenti fantastici in Italia e non vedo l’ora di tornare – ha detto Richie -. È così emozionante trovarmi di nuovo in alcuni dei miei luoghi preferiti del Paese e attendo con impazienza questa splendida estate”.

A Milano un centro dedicato ai bambini affetti da FUO, febbre di origine sconosciuta

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 6:35am

La febbre dei bambini in 1 caso su 5 può avere origini sconosciute, preoccupanti che possono far sospettare anche malattie rare. (altro…)

In ristorante romano spunta cartello “Vietato l’ingresso ai bambini”

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 6:09am

E’ accaduto a Roma. Un cartello affisso in un ristorante, con tanto di sbarra rossa sulla faccina di un bebè in lacrime, per vietare l’ingresso di bambini al di sotto dei 5 anni di età.

“La Fraschetta del pesce” questo il nome dell’esercizio commerciale promotore di questa sconcertante iniziativa.

Una decisione che nel giro di poche ore ha suscitato non poche polemiche e fatto arrabbiare moltissime famiglie romane sia sui social che sui siti di recensioni come Trip Advisor.

“A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione, in questo locale non è gradita (scritto a caratteri cubitali, ndr) la presenza di bambini minori di anni 5 nonché l’ingresso di passeggini e seggioloni per motivi di spazio. Certi della vostra comprensione si ringrazia la clientela”, firmato il comandante.

Soprannome conferito al proprietario del locale.

“Un divieto pseudo razzista esposto con sfrontata evidenza, anacronistico e inconcepibile perché rivolto al fior fiore dell’umanità, all’anima della nostra specie”, uno dei tanti commenti che si leggono in rete, e che esprimono il proprio disappunto.

Ma lui non ci sta, il comandante risponde così: “La mia scelta è stata studiata e ristudiata e di conseguenza approvata. Di sicuro non è immorale e non capisco il vostro accanimento. Se volevo bambini e passeggini aprivo una Nursery e non un ristorante”.