Amazon mette in vendita il costume di Carnevale da ‘piccolo profugo’, è bufera

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Gen 2016 alle ore 10:04am

costume profugo
E’ bufera su Amazon, grazie a Famiglia Cristiana che ha scoperto la vendita di un costume di Carnevale del ‘piccolo profugo’, on line al costo di 24 euro.

Il costume in questione è reclamizzato con una bambina e un bambino vestiti come emigranti dei primi del ‘900, con tanto di valigia di cartone di seguito, quasi usciti da un film di Charlie Chaplin. Camicia, gilet e pantaloni di due o tre taglie in più per il piccolo modello, e un abito più grande per lei.

Un articolo con cui Amazon ha scatenato una polemica molto accesa, tanto da costringere il colosso delle vendite on line a ritirare il prodotto dal mercato.

Oliviero Forti, responsabile nazionale Caritas emigrazioni ha commentato con queste parole quanto accaduto: “Forse l’azienda potrebbe investire gli stessi soldi per comprare un giubbino per un bambino che magari si trova in questo momento in mezzo al mare. Un messaggio commerciale in un momento storico così delicato è davvero vergognoso e da stigmatizzare”.

Amazon ha precisato che “gli articoli sono offensivi nel modo in cui sono presentati e che tale articolo è potuto apparire perché ci sono venditori terzi che inseriscono i loro prodotti su Amazon come market place. Non appena abbiamo avuto segnalazioni dagli utenti ci siamo mossi per rimuovere l’articolo di pessimo gusto”.