Luisa Spagnoli, la fiction in due serate su Rai1, lunedì e martedì 1-2 febbraio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Gen 2016 alle ore 7:53am

luisa spagnoli“Luisa Spagnoli ha messo le basi per la modernità e per la rivoluzione femminile. E’ una donna che ha avuto il coraggio di lavorare quando le donne non lavoravano”.

Una donna che ha precorso i tempi, ed è stata una delle prime grandi imprenditrici italiane, una delle prime femministe, ed una persona che si è sempre battuta per la sua indipendenza e per la tutela dei suoi dipendenti, soprattutto donne.

Così l’attrice italiana Luisa Ranieri parla del suo personaggio alla presentazione stampa della miniserie tv ‘Luisa Spagnoli’, in onda su Rai 1, lunedì 1 e martedì 2 febbraio in prima serata.

Una fiction che vuole raccontare la storia di una donna dalle umili origini che nei primi anni del Novecento, riesce a superare mille difficoltà, da quelle economiche a quelle culturali, trasformando i suoi sogni in realtà, in un”impresa’, il primo impero dolciario, la Perugina, inventando i famosi baci e il marchio di moda famoso in tutto il mondo trasformando il suo semplice nome, in una vera e propria icona di stile, eleganza, made in Italy.

Accanto a Luisa Ranieri anche Vinicio Marchioni, nei panni del marito Annibale, e Matteo Martari l’amante, Giovanni Buitoni.

“Agli inizi del Novecento Luisa Spagnoli portò avanti una lotta che non scaturì dalla sua cultura o da un’ideologia, perché imparò tardi a leggere e a scrivere – dice il regista Lodovico Gasparini – ma dall’osservazione dei profondi cambiamenti sociali nati dalla prima guerra mondiale e dalla certezza che la vita non sarebbe più continuata come prima. Per questo cercò di migliorare le condizioni di vita delle operaie che lavoravano nella sua fabbrica e, prima in Europa, inventò per loro una serie di agevolazioni, che vennero poi adottate da numerosi paesi”.