Lotta al terrorismo, Pentagono all’Italia: “Apprezziamo vostri sforzi, ma bisogna fare di più”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Gen 2016 alle ore 12:12pm

“Noi apprezziamo profondamente l’impegno dell’Italia in questa lotta, tuttavia si deve fare ancora molto lavoro”. E’ quanto si legge nella lettera, datata 1 dicembre, che il segretario alla Difesa americano Ashton Carter ha inviato al ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

A darne notizia il ‘New York Times’ che cita anche una lettera che il capo del Pentagono, alla fine dello scorso anno, inviò a molti degli alleati anti-Is esortandoli a fornire più risorse.

“Mi sono personalmente rivolto ai ministri della Difesa di oltre 40 Paesi in tutto il mondo per chiedere loro di rafforzare l’impegno nella lotta allo Stato Islamico; più forze speciali, più aerei per raid e per operazioni di ricognizione, armi e munizioni, assistenza nell’addestramento”, ha detto ancora il ministro americano.

E rivolgendosi, in particolare, all’Italia, che ha guidato l’addestramento delle forze di polizia irachena, che deve mantenere il controllo delle città strappate allo Stato Islamico, è stato chiesto di aiutare inviando altri addestratori e personale a partecipare ad operazioni di intelligence e ricognizioni.

Carter ha infine precisato che il prossimo mese incontrerà a Bruxelles i 27 Paesi che partecipano alla lotta contro l’Isis.