febbraio 2nd, 2016

Antonacci, dal 5 febbraio il nuovo singolo in radio, Cortocircuito

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 4:47pm

Da venerdì 5 febbraio in rotazione radiofonica CORTOCIRCUITO, l’inedito estratto da BIAGIO, straordinaria raccolta di Biagio Antonacci uscita lo scorso 27 novembre su etichetta Iris/Sony Music e già certificata platino.

CORTOCIRCUITO, scritto da Biagio Antonacci e un inedito prodotto da Michele Canova.

Un brano funky-dance anni ottanta con sonorità moderne, che raccoglie vari stili musicali, come spesso accade in molte produzioni del cantautore che ama mettersi in discussione con generi e riferimenti musicali, solo all’apparenza, distanti dal suo mondo.

Continuano intanto le prevendite dei sei unici ed imperdibili appuntamenti “live”, nei palasport, previsti al Mediolanum Forum di Milano il 7, il 9 e il 10 settembre 2016 e al Palalottomatica di Roma il 14, il 16 e il 17 settembre 2016.

Noemi, Cuore d’artista, il nuovo album. “La mia forza è essere un’outsider”

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 4:27pm

“Sono un’outsider. Lo sono sempre stata. Mi piace pensare di appartenere alla Terra di Mezzo, al terzo sesso”.

Con queste parole Noemi presenta il suo nuovo album “Cuore d’artista”, in uscita il prossimo 12 febbraio.

All’interno è contenuto anche il brano che la cantante porterà a Sanremo, “La borsa di una donna”.

“A 34 anni sono in pace con me stessa – spiega l’artista -. Una donna che si sente realizzata nella vita professionale e in quella personale”.

Noemi torna con un nuovo lavoro discografico mescolando più influenze, ma restando profondamente radicata nel rock d’autore italiano.

Con lei collaborano diversi autori: da Ivano Fossati a Giuliano Sangiorgi, da Marco Masini a Gaetano Curreri, che ha curato anche la produzione. Oltre ad una serie di autori più giovani che hanno reso ancora più completo quest’ultimo lavoro in studio.

“La scelta che ho fatto della tracklist dell’album è una scelta che riguardava solamente le canzoni. I provini me li sono fatti mandare tutti piano e voce o chitarra e voce, non volevo essere fuorviata dai suoni, avevo bisogno di belle canzoni. La scelta degli autori non è partita dal loro nome, come accade tante volte, ma mi sono arrivate belle canzoni da grandi autori. Ma non è detto, perché Gerardo Pulli e Federica Abbate non sono ancora così famosi, ma ci sono comunque all’interno del disco”.

Jack on tour: il secondo appuntamento il 3 febbraio, 23:45 su Dmax con Jack Savoretti

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 12:48pm

Il celebre van nero di Jack On Tour, il viaggio musicale di Jack Daniel’s, continua il suo on the road in tv con il secondo appuntamento della sesta stagione inedita, in onda mercoledì 3 febbraio alle 23:45 su DMAX (Canale 52 digitale terrestre, 136 e 137 di Sky e Canale 28 di TivùSat).

In questa edizione, ogni appuntamento del rockumentary è dedicato al racconto del percorso musicale e di vita di un importante rappresentante del panorama musicale italiano e internazionale, a stretto contatto con la città che lo ha accolto.

Questa settimana sarà il cantautore inglese di origine genovese Jack Savoretti a proporre il racconto del suo back to the roots, portandoci alla scoperta della “sua” Bologna, la città italiana a cui è più legato: il suo entourage Italiano è di Bologna ed è qui che è partita la sua avventura musicale italiana, con il suo primo concerto da headliner.

Camminando per le strade della città, Jack racconterà il suo arrivo “musicale” in Italia e tutti i fili che lo legano alla città emiliana che, prima di approdarci per la prima volta, conosceva solo attraverso la canzone Bologna di Guccini. Jack ci porterà alle Cantine Bentivoglio, uno dei luoghi dove suonò le prime volte in italiano e, poi, racconterà come e quando ha iniziato a scrivere canzoni. All’Osteria “Da Vito”, la “mensa” dei più importanti cantautori di Bologna (Dalla, Guccini, etc.), Jack parlerà del suo rapporto con il cantautorato Italiano. Arrivati alla Cineteca di Bologna, racconterà il legame della sua famiglia con il cinema; infine, la sua passione per il calcio sarà al centro del racconto ambientato in un piccolo stadio, durante un allenamento di una squadra di amici. La musica sarà di scena all’Estragon, dove Jack Savoretti proporrà i suoi più grandi successi.

Lo spirito di Jack On Tour sarà condivisibile anche su Facebook (Jack Daniel’s Italia) e Instagram (@jackdaniels_ita). Per commentare ogni puntata, l’hashtag ufficiale è #JackOnTour.

Jack On Tour è un format pensato e realizzato dal team di Bootique e da Zodiak Active in collaborazione con Jack Daniel’s, per Discovery Italia.

Benoit Violier, lo chef più famoso al mondo suicida nella sua abitazione

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 12:12pm

Lo chef più famoso al mondo si è tolto la vita nella sua abitazione sparandosi un colpo di fucile.

I motivi del terribile gesto non sono ancora stati ancora del tutto definiti. La polizia Svizzera continua con le indagini.

Solo qualche mese fa Benoit Violier era stato premiato come il miglior chef del mondo e ottenuto il riconoscimento per il suo ristorante a Losanna come uno dei locali più frequentati.

Aveva 44 anni ed aveva raggiunto l’apice della sua carriera. Era stato scelto come il miglior cuoco del mondo tra oltre mille partecipanti provenienti da 48 Paesi diversi.

Gli investigatori ipotizzano che lo chef stesse attraversando un brutto periodo. Forse dovuto allo stress lavorativo e alla morte del padre Philippe Rochat.

L’uomo albero, verruche che sembrano rami: un caso raro a mondo

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 11:16am

Alle sue mani e dai suoi piedi sono cresciute verruche giganti che sembrano rami. Per questo è stato ribattezzato “l’uomo-albero”.

Si tratta di Abul Bajandar, ha 25 anni ed è originario del Bangladesh. Sette anni fa ha scoperto di essere uno dei rari casi al mondo di epidermodisplasia verruciforme, una malattia della pelle ereditaria, causa di vistose lesioni simili a delle escrescenze a forma di corteccia.

Le sue foto hanno fatto il giro del mondo, dando vita ad una vera e propria gara di solidarietà per aiutare gli esperti del Dhaka Medical College and Hospital, dove è ricoverato, e trovare una cura chirurgica che possa aiutarlo.

Infatti, non esisterebbe ancora al mondo, un trattamento in grado di far regredire la patologia. Abul continuerebbe a condurre una vita normale, anche se oggi è costretto ad abbandonare il suo lavoro di conducente di risciò.

Un’operazione che secondo gli esperti dovrebbe portare al taglio delle grosse verruche, che sono arrivate a pesare anche cinque chili, ma che potrebbe causargli dei problemi ai legamenti.

Si tratterebbe, però, di un rischio enorme, perché esiste la possibilità che, la rimozione delle escrescenze, possa danneggiare i nervi principali o causare addirittura altri problemi di salute.

Box Office Italia: la coppia Verdone – Albanese domina il weekend scalzando anche Leonardo DiCaprio

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 7:45am

La coppia formata da Carlo Verdone e Antonio Albanese con L’abbiamo fatta grossa debutta in testa al box office con 3 milioni 340 mila euro (con una media di 4.437 euro su 753 sale) davanti a Revenant, l’epopea tra i ghiacci di Leo DiCaprio, che incassa quasi altri due milioni raggiungendo in totale 11.

Gli altri esordienti della top ten sono Point Break al terzo posto con 1 milione 386 mila euro, Joy al quarto con 1 milione 78 mila, Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio al sesto con 633 mila.

Continua, intanto, la corsa di Checco Zalone con il suo Quo Vado al 5/o posto della classifica, che incassa un altro milione e sfiora con oltre 64 milioni totali il record di Avatar (film che ha incassato di più in Italia con oltre 65).

Dolce Rosa Excelsa: Loren, Tornatore e Morricone insieme per la nuova fragranza di Dolce&Gabbana

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 7:32am

Tre mostri sacri del cinema italiano insieme per lo stesso cortometraggio.

Sophia Loren, Giuseppe Tornatore ed Ennio Morricone portano insieme in tv lo spot pubblicitario della nuova fragranza femminile creata da Dolce&Gabbana, “Dolce Rosa Excelsa”.

“Lavorare con tre eccellenze del cinema italiano che hanno portato la nostra arte nel mondo è un sogno e un onore” hanno dichiarato gli stilisti.

Il film ha inizio con l’incedere deciso di Sophia. Madre di cinque figli maschi, che li convince a seguirla, con lo straordinario piglio femminile, nella difficile impresa di restaurare una grande tenuta siciliana.

L’antica dimora di famiglia, Villa Valguarnera di Bagheria, nelle immediate vicinanze di Palermo, abbandonata a se stessa ed erosa dal tempo. Di cui la Loren ne custodisce tra le mani la chiave.

Apre la serratura della porta, la spalanca ed entra in un grande salone coperto da detriti e polvere.

“Coraggio!”, dice ai figli. Si rimbocca le maniche e dà il via per i lavori. Crollano muri, emergono affreschi preziosi, si issano travi e si tagliano rami secchi in giardino.

La casa torna al suo antico splendere. Ecco allora che per celebrare l’importante traguardo, si invita il paese di Bagheria a festeggiare tutti insieme. Nel giardino si affacciano ragazze in abito da festa.

Kate King è la bellissima Rosa che cattura l’attenzione del più giovane dei figli di Sophia. Lui, invaghito dalla sua bellezza, coglie per Kate il fiore più prezioso: una Rosa Rosso Carminio.

Sophia è in casa, davanti allo specchio, un ultimo tocco di rossetto, un gesto di pura femminilità, poi scende nel giardino in festa. Kate le si avvicina per porgerle la rosa. Sophia la guarda e sussurra: “Meravigliosa!”. In sottofondo, le note della colonna sonora composta da Ennio Morricone.

“Sophia Loren è il simbolo della bellezza italiana nel mondo. Amiamo la sensibilità di Giuseppe, la sua Sicilia è la nostra Sicilia, lavorare con lui è sempre molto naturale – hanno proseguito gli stilisti – Le musiche di Ennio Morricone fanno parte della nostra cultura da sempre e regalano alla storia un’atmosfera festosa e italiana”. Gli stilisti Dolce & Gabbana.

Il video

Robin Wright diventa stilista. Lancia il brand Pour Les Femmes e la raccolta fondi a favore delle donne vittime di violenza

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 6:55am

Robin Wright si è lanciata nel campo della moda creando insieme all’amica Karen Fowler il nuovo brand Pour Les Femmes.

La protagonista di “House of Cards” e l’amica designer hanno infatti realizzano una collezione di pigiami e vestaglie in cotone dai tagli morbidi e di stile maschile, declinati nelle tonalità neutre o fantasie delicate.

I cui proventi ricavati dalle vendite hanno promesso di destinarli a due organizzazioni umanitarie a difesa e a sostegno delle donne vittime che hanno subito violenze in Congo.

Screen Actor Guild Awards 2016, i vincitori

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 6:45am

Leonardo Di Caprio e Il caso Spotlight vincono gli Screen Actor Guild Awards 2016.

L’attore e il cast del film di Tom McCarthy sono stati i grandi protagonisti della cerimonia di consegna dei premi assegnati dall’associazione degli attori americani.

La serata ha visto come protagonisti i volti delle serie tv più amate e seguite negli Usa.

Tra tutte “House of cards”, Kevin Spacey ha ricevuto il premio come miglior attore protagonista di serie tv drammatica e Viola Davis per “How to get away with a murder”.

A seguire la classifica dei più premiati nelle diverse categorie:

– Miglior cast: Il caso Spotlight – Miglior attore protagonista: Leonardo DiCaprio – Revenant – Redivivo – Miglior attrice protagonista: Brie Larson – Room – Miglior attore non protagonista: Idris Elba – Beasts of No Nation (da notare che l’attore è stato premiato anche in campo televisivo, per Luther). – Miglior attrice non protagonista: Alicia Vikander – The Danish Girl – Miglior cast di stuntmen: Mad Max: Fury Road.