borse in calo
Una raffica di sospensioni si è abbattuta sulla Borsa di Milano che ha chiuso con saldo negativo, portandolo a -2,2% (indice Ftse Mib). Congelate al ribasso la Bpm, Ubi, Banco Popolare, Bper e Mps.

Fermi anche i titoli Yoox.

In avvio di seduta Piazza Affari che entrata subito in difficoltà con il Ftse Mib che ha ceduto lo 0,90% a 17.747 punti.

Negative tutte le borse europee, che continuano a risentire del clima negativo che si è abbattuto negli ultimi mesi sui mercati.

Chiusura debole dell’Asia, dopo lo scivolone di Wall Street, che sono sempre da attribuire ad una caduta del prezzo del petrolio, che resta il principale market mover del periodo.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione stabile su 1,092. L’avversione al rischio fa allargare ancora lo spread, che si attesta a 122 punti base, in aumento di 4 punti, a fronte di un il rendimento del BTP decennale pari all’1,52%.

Tra le principali Borse europee, in calo anche Francoforte, che segna un -1,16%, dimessa Londra, con un calo frazionale dello 0,62%, sotto pressione Parigi, che registra un ribasso dello 0,74%.

Peggio di tutte Piazza Affari, dove il FTSE MIB è in calo dello 0,99%, portandosi ai minimi da dicembre 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.