febbraio 8th, 2016

Firenze, chiavi della città a Baglioni e Morandi

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 6:07pm

Claudio Baglioni e Gianni Morandi hanno ricevuto questa mattina dal sindaco di Firenze Dario Nardella a Palazzo Vecchio le chiavi della città. (altro…)

Noemi, un look made in Italy ispirato agli anni ’70 per Sanremo 2016

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 1:39pm

Si sa Sanremo è anche moda. Occhi puntati soprattutto sulle donne che popoleranno questa 66esima edizione del Festival di Sanremo.

Noemi in gara tra i big del Festival della Canzone Italiana vestirà n look made in italy ispirati agli anni 70, alle note del blues e dei movimenti indie. Quattro look creati appositamente per lei per le sue quattro esibizioni sul palco dell’Ariston.

Le immagini sono di Bianca Jagger, Janis Joplin e Francoise Hardy e si intrecceranno tra passato e moderno contaminando l’immagine tutta nuova dell’artista.

Una creatività affidata alla sartorialità di Bianca Gervasio. Pezzi unici dalle linee pulite, semplici con grafiche geometriche, ma, al tempo stesso taglienti.

Noemi punta infatti sull’artigianalità, il fatto a mano, la couture Made in Italy. Capi disegnati e creati appositamente per lei dalla giovane e talentuosa designer italiana, che pennella sul corpo della cantante i capi, pezzo per pezzo con accurata cura e maestria.

Capi dai tessuti importanti a sostenere le linee le scollature profonde rifinite con dettagli in oro anticato e cinture in pelle.

Due abiti lunghi importanti e due completi di cui: un tailleur dalla giacca doppiopetto e pantalone dalla linea a palazzo, un completo composto da una camicia in seta chiffon con maniche morbide dai piccoli ricami sul collo e pantalone molto ampio che l’artista sfoggerà sul palco del festival a partire da domani 7 febbraio.

I gioielli scelti sono quelli di Stroili, il make up di Mirko Tagliaferri e l’hair styling della brand milanese Cotril.

Foto Stampa Credit Alessio Pizzicannella

Giornata mondiale dell’Epilessia. Oggi visite gratuite e monumenti illuminati di viola

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 12:46pm

Si celebra oggi 8 febbraio, dalle 18 alle 22, la Giornata Mondiale dedicata all’Epilessia.

Anche in Italia, dopo che il governo il 18 novembre scorso, ha approvato la proposta avanzata dalla Lega italiana contro l’epilessia (Lice) di unificare la data.

La Cupola della Basilica di San Lorenzo a Novara, la Basilica di San Bernardino de L’Aquila, la Fontana Monumentale di Bari e tanti altri importanti monumenti italiani saranno illuminati questa sera di colore viola. Colore simbolo dell’epilessia riconosciuto a livello internazionale.

L’apertura di numerosi Centri per l’Epilessia riconosciuti dalla LICE ( www.lice.it), sarà un’altra delle tante iniziative messe in campo in questa giornata.

Un OPEN DAY con visite gratuite, consulenze e sportelli informativi, saranno aperte ai malati allo scopo di migliorare la diagnosi, la cura e l’informazione su questa malattia.

A partire da quest’anno, la giornata mondiale dedicata ad una delle malattie neurologiche più diffuse al mondo, che solo in Italia coinvolge circa 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi caso l’anno, sostituirà la giornata nazionale passando dalla prima domenica di maggio al secondo lunedì di febbraio.

L’epilessia è una malattia sociale che il Parlamento Europeo e l’Assemblea Mondiale della Sanità (WHA) hanno scelto visto come una priorità in campo sanitario e assistenziale.

La LICE (Lega Italiana contro l’Epilessia), società scientifica che in Italia riunisce i medici epilettologi, aderisce all’ ILAE e, insieme all’IBE, promuove da anni campagne informative sul territorio nazionale ed iniziative al fine di divulgare una corretta informazione anche per combattere pregiudizi e discriminazioni che spesso i malati di epilessia sono costretti a subire.

Attraverso la sua Fondazione (Fondazione Epilessia LICE onlus), la LICE promuoverà un Premio giornalistico con l’obiettivo di selezionare gli articoli ed i servizi che hanno maggiormente contribuito a dare una corretta informazione su questa malattia, a tutti gli effetti invalidante.

Per essere aggiornati su iniziative di LICE e Fondazione Epilessia LICE contattare i siti web www.lice.it e www.fondazionelice.it

Sanremo 2016, al via domani con squadre speciali e no fly zone

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 12:08pm

Sarà un Festival di Sanremo certamente blindato con tanto di no fly zone, droni e squadre speciali.

«Normali misure di sicurezza anti terrorismo diramate a livello europeo», ha specificato il questore di Imperia, Leopoldo Laricchia.

Ci saranno veri e propri controlli con metal dector e cani anti esplosivo a presidiare l’ingresso del pubblico e degli addetti ai lavori.

La 66ª edizione del Festival di Sanremo prenderà il via domani sera. Buona parte degli artisti proviene dai talenti show, a cui si sommano big già noti per le passate edizioni. Si va da Patty Pravo a Miele, da Morgan & i Bluvertigo a Rocco Hunt, dai Dear Jack agli Stadio, da Neffa a Irene Fornaciari.

Tra i favoriti: Lorenzo Fragola, Valerio Scanu, Elio & Le Storie Tese e la coppia formata da Debora Iurato e Giovanni Caccamo.

Per la serata di domani, la scaletta è ancora top secret per i 10 big in gara. Confermati alcuni ospiti: Elton John, Laura Pausini, Aldo Giovanni & Giacomo e Maître Gims.

Mentre per mercoledì (con 4 nomi delle nuove proposte in gara sul palco) si attendono anche Nino Frassica ed Eros Ramazzotti, che festeggia i primi 30 anni di carriera.

Giovedì sarà invece la volta della reunion dei Pooh con Riccardo Fogli. Venerdì sera di Elisa. Mentre per la serata conclusiva di sabato sono attesi Renato Zero e Cristina D’Avena.

Confermata anche la partecipazione di Gabriel Garko, che dopo l’incidente di qualche giorno fa sembrerebbe stare meglio.

Primarie centro sinistra, Giuseppe Sala candidato a sindaco di Milano

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 11:50am

Giuseppe Sala, 58 anni, ex commissario di Expo, ha vinto le primarie del centrosinistra a Milano con il 42,28% dei consensi e sarà il prossimo candidato sindaco.

Questo il dato definitivo comunicato dal palco del teatro Elfo. Francesca Balzani arriva al 33,97%, Pierfrancesco Majorino al 23,02%, Antonio Iannetta 0,73%. I votanti 60.900.

«Mi sento felice, è una responsabilità importante», ha detto Sala appena incoronato vincitore. «Ha vinto Milano», ha aggiunto, «con primarie fatte bene, con quattro candidati e tanta gente». «Domani si ricomincia. Lavoreremo insieme da domani», ha proseguito rispondendo a chi gli ha chiesto cosa si sente di dire a Balzani e Majorino.

«Non dobbiamo disperdere le energie, dobbiamo lavorare insieme e andare a vincere a giugno», ha poi detto Sala fra gli applausi al Teatro Elfo Puccini a Milano dopo che è stato incoronato candidato sindaco del centrosinistra.

Sala è salito sul palco del teatro Elfo Puccini con la musica di Heroes di David Bowie, la canzone colonna sonora della sua campagna elettorale.

«Mi impegno con voi a non deludere tutto questo entusiasmo e questa passione farò come ho sempre fatto in questi anni con grande impegno e senso della squadra, perché non ho mai vissuto con l’idea che un uomo solo può vincere le battaglie difficili».

‘Che tempo che fa’: Baglioni e Morandi raccontano l’album e il tour Capitani Coraggiosi con esilaranti gag

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 11:05am

Sono tornati i Capitani Coraggiosi, Claudio Baglioni e Gianni Morandi, nel salotto di Fabio Fazio per raccontare il nuovo disco e la prossima esperienza che li condurrà insieme in giro per l’Italia a partire dal prossimo 19 febbraio (altro…)

Olio d’oliva, un valido alleato di bellezza. Come usarlo per pelle e capelli

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 6:49am

L’olio d’oliva è un valido alleato per la salute della pelle e dei capelli, grazie alle sue proprietà idratanti, lenitive, rilassanti.

Per questo, versa una piccola quantità di olio in una bottiglietta scura, per proteggerne il contenuto dai raggi solari. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale (limone, pompelmo, Neroli, gelsomino, lavanda, eucalipto o menta), e agita il tutto.

Ogni volta che fai il bagno versa un cucchiaio di questo preparato. Sarai immersa in una piacevole sensazione di benessere, leggerezza, relax, inebriante profumo.

Se invece hai la doccia, lascia cadere qualche goccia sulla spugna e massaggia con delicatezza.

Se invece vuoi usarlo come struccante, versa qualche goccia di olio puro su un dischetto o batuffolo di cotone e massaggia con delicatezza.

Prima di agire ricorda di inumidire la pelle con un velo di acqua termale, tonico o acqua: grazie all’osmosi a contatto con l’acqua l’olio penetrerà più rapidamente nell’epidermide e il risultato sarà veramente straordinario.

Se invece la tua pelle appare stanca e disidratata, niente paura! Prepara una maschera nutriente a base di olio d’oliva, miele e qualche goccia di limone o yogurt con cui renderai più liquido il composto. Spalmala sulla pelle ancora umida, attendi qualche minuto, risciacqua con acqua, meglio se tiepida.

Olio e miele insieme sono ottimi cicatrizzanti per la pelle. Efficaci contro abrasioni, ferite e screpolature causate dal freddo e da una cattiva depilazione. Inoltre aiutano a rigenerare gomiti, ginocchia e talloni.

In alternativa, puoi anche usare l’olio come base per uno scrub naturale. Aggiungi in una ciotola un pugno di sale fino, massaggia tutto il corpo e il viso, poi risciacqua.

Da subito l’epidermide apparirà luminosa, liscia e rivitalizzata.

Se le tue mani sono screpolate fai un impacco d’olio, massaggia e indossa dei guanti per tutta la notte. Vedrai che risultato!

E per uno scrub dolce alle labbra, mescola in una ciotola qualche cucchiaio d’olio e zucchero, strofina delicatamente e risciacqua.

Infine con l’olio d’oliva prepara una maschera nutriente per i tuoi capelli se sono secchi.

Mescola in una ciotola qualche cucchiaio di olio, di yogurt e miele. Massaggia i capelli e avvolgi la testa con la pellicola trasparente. Lascia in posa per 20 minuti. In alternativa mescola olio, succo di limone e due tuorli d’uovo: il risultato sarà davvero straordinario. Attenzione però, al risciacquo, deve essere fatto con molta cura.

Nutella, la ricetta per prepararla in casa

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 6:00am

La Nutella è la cioccolata spalmabile più amata da cedenni da grandi e piccini.

E per questo, abbiamo pensato di proporvi una ricetta casalinga, una versione ancora migliore di quella che trovate in commercio, perché priva di olio di palma, al centro di diversi dibatti.

Ma per fare ciò dovrete assicurarvi che la cioccolata che avrete a comprare e che vi servirà per la preparazione della Nutella, sia assolutamente di ottima qualità. Contenga burro di cacao e non grassi vegetali idrogenati e la percentuale di cacao sia almeno del 60-70%.

Ingredienti (per 3/4 persone)

– 80gr di nocciole – 60gr di zucchero di canna – 40gr di zucchero semolato – 100gr di cioccolato fondente – 80gr di burro – 100ml di latte scremato

Preparazione

1. Rompete in tanti pezzi la cioccolata fondente (meglio se al 70%). 2. Sgusciate le nocciole o acquistate direttamente quelle già pulite. 3. Tostate le nocciole qualche minuto in forno a 50°C. 4. Mettete in una ciotola lo zucchero di canna e lo zucchero semolato. 5. Prendete il mixer e iniziate a frullare il tutto, fino a quando non avrete ottenuto una vera e propria farina. 6. Aggiungete le nocciole sgusciate e continuate a frullare. 7. Quando le nocciole e lo zucchero avranno formato una crema, se non desiderate avere una consistenza un po’ più grumosa e pastosa, non polverizzate completamente le nocciole. 8. Da parte in un pentolino fate sciogliere il burro e il cioccolato fondente. 9. Aggiungete un po’ alla volta il latte finché non avrete ottenuto una crema. 10. Unitela al composto precedentemente triturato. 11. Al posto del burro potete anche usare l’olio di semi o l’olio di oliva (70ml), mentre al posto del latte scremato quello di mandorla. 12. Continuate a mescolare e far cuocere il tutto per 8-10 minuti, finché non sarà diventata densa. 13. Versate il preparato in un barattolo di vetro, chiudetelo bene e riponetelo in frigorifero per almeno 2 ore. 14. A questo punto la vostra Nutella è pronta da gustare su una fetta di pane, sulle crepes, sulle piadine, nelle torte o mangiata semplicemente a cucchiaiate. 15. Attenzione, però, essendo naturale e senza conservanti dovrete consumarla entro un mese.