febbraio 13th, 2016

Oscar dell’ecoturismo a 9 aree protette e 26 strutture turistiche, regione più premiata Emilia Romagna

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 2:45pm

L’Emilia Romagna è la regione che ha ottenuto il maggior numero di Oscar di Ecoturismo per le strutture ricettive, assegnati da Legambiente. Premiate 26, 9 le aree protette. I riconoscimenti sono stati consegnati alla Bit, Borsa Internazionale del Turismo.

Sette le strutture emiliane, 6 quelle toscane, 4 quelle abruzzesi, due le marchigiane, 1 lombarda, piemontese, ligure, laziale, pugleise e calabra.

Altri riconoscimenti sono stati assegnati al Parco delle Dune Costiere, Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Parco Nazionale Gran Paradiso, Parco nazionale Alta Murgia, Area marina protetta Isole Egadi, Parco regionale dell’Adamello Brenta, dell’Appennino Tosco Emiliano, della Maremma, del Conero.

“Questi Oscar rappresentano le eccellenze del panorama nazionale nell’ambito del turismo amico dell’ambiente – ha motivato Angelo Gentili, responsabile nazionale Legambiente Turismo -. Si tratta di strutture ricettive che hanno scelto la sostenibilità e il rapporto con il territorio come ingredienti essenziali per confezionare la proposta per i propri clienti, sempre più attratti da questo tipo di scelte, come indicato dai dati più recenti sul turismo ambientale”.

Botero – ‘Via Crucis – La Passione di Cristo’ Palazzo delle Esposizioni, Roma fino al 1° maggio

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 12:06pm

Promossa dalla Repubblica di Colombia, Ambasciata della Colombia in Italia, Roma Capitale e organizzata da Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con il Museo d’Antioquia di Mellellìn e Glocal Projet Consulting, “Via Crucis, La Passione di Cristo” di Fernando Botero resterà aperta al pubblico a Palazzo delle Esposizioni di Via Nazionale 194 Roma, fino al prossimo 1° Maggio.

Si tratta di un’esposizione di 27 dipinti a olio e 36 disegni che ripercorre le 14 stazioni della via Crucis di Cristo. Un itinerario internazionale che l’ha vista già a New York, Medellìn, Lisbona e Panama.

Una rassegna che ha come fine quello di fornire un momento di riflessione sulla passione e morte di Gesù, in cui ogni personaggio prende parte al mistero della Passione rendendolo attuale, in cui Botero, pur mantenendo la forza del proprio stile, propone un cambiamento delle sue motivazioni.

‘Ho realizzato questa serie – ha precisato – perché descrive un momento fondamentale della vita di Gesù. Non ci sono elementi satirici in questo lavoro che è pervaso di grande rispetto’.

Le 63 opere del ciclo sono state realizzate negli ultimi anni da Botero, che, per il suo ottantesimo compleanno, le ha donate al Museo di Antioquia di Medellin, a condizione però che fossero esposte in tutto il mondo.

Sanremo, vince Nuove Proposte Francesco Gabbani. Stasera la finale, super ospiti: Renato Zero, Roberto Bolle e Cristina D’Avena

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 11:34am

Si decreterà questa sera il vincitore della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Ospiti diella serata la star internazionale della danza Roberto Bolle, che dopo aver danzato nei più grandi teatri del mondo e con le compagnie più prestigiose, come l’American Ballet Theatre, il Balletto dell’Opera di Parigi, il Balletto del Bolshoi e del Mariinskij-Kirov, il Royal Ballet, arriverà sul palco dell’Ariston.

Molto atteso anche un altro super ospite, Renato Zero, che potrebbe proporre anche lui come i superospiti che lo hanno preceduto, un medley dei suoi più grandi successi e appoggiare la causa dei diritti civili.

Ma non è tutto. Ci sarà spazio anche per regina dei cartoni animati Cristina D’Avena che si esibirà con le sigle più amate dei cartoni animati di sempre.

E ancora, il dj e produttore franco-giamaicano Willy William con il brano Egon. Per la rubrica Tutti cantano Sanremo, Beppe Fiorello, protagonista della fiction di Rai1 sulla Terra dei Fuochi “Io non mi arrendo” che andrà in onda lunedì e martedì prossimo, e Guglielmo Scilla, che presenta l’altra fiction sempre targata Rai Baciato dal sole.

In apertura di serata sarà reso noto il big ripescato grazie al televoto.

In testa alla finalissima si esibirà anche il Giovane incoronato vincitore ieri sera nelle Nuove Proposte, Francesco Gabbani.

Ieri sera altro grande successo per Carlo Conti, che ha portato sul palco dell’Ariston, una straordinaria Elisa, un divertente e impegnato Enrico Brignano, una grande Virginia Raffaele nei panni di Belen Rodriguez.

Milano, dal 13 al 15 febbraio il Salon du Chocolat di Parigi

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 7:43am

E’ la prima edizione italiana della golosa manifestazione Salon du Chocolat che da Parigi si sposta a Milano. Eventi, ospiti e tanto cioccolato a partire da sabato 13 fino a lunedì 15 febbraio 2016 presso The Mall, in zona Porta Nuova. (altro…)

Osteoporosi? Un aiuto anche dal tè

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 6:49am

Una nuova interessante notizia arriva sul fronte della salute delle ossa femminili. Secondo una recente ricerca condotta dalla Flinders University australiana, pubblicata sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition, il tè sarebbe un valido alleato contro l’osteoporosi.

Oltre al latte, ricco di calcio, emerge ora un’altra bevanda salutare. Gli esperti australiani per dieci anni hanno condotto uno studio su 1200 anziane (80 anni circa l’età media) ed hanno notato che in coloro che avevano l’abitudine di bere almeno tre tazze di the al giorno il rischio di fratture e di ossa deboli era diminuito di ben il 30%.

Il merito, a parere dei ricercatori, risiederebbe nei flavonoidi, sostanze di cui è ricco il the e che, tra gli innumerevoli benefici, ha pure quello di rafforzare le ossa.

Chi poi ha l’abitudine di bere il the con l’aggiunta di latte, beh, parrebbe proprio di essere ancora più avvantaggiato.

Torino: primo trapianto di fegato in Italia da paziente di 94 anni

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 6:10am

Nuovo record per il Centro trapianti di fegato della Città della Salute di Torino. Grazie all’equipe del professor Mauro Salizzoni, all’ospedale Molinette è stato trapiantato con successo, su una 61enne della provincia di Napoli, un fegato prelevato da una paziente di 94 anni.

L’organo è stato espiantato dall’anziana signora all’ospedale San Biagio di Domodossola (Verbania), dove la paziente è deceduta.

Si tratta della prima volta ,che nel nsotro Paese viene eseguito con esito positivo un trapianto di questo tipo, da donatore molto avanti negli anni.

Il fegato è infatti uno dei pochi organi che è possibile prelevare da donatori anche anziani, e in questo caso l’espianto è arrivato grazie al parere favorevole della donna.

La paziente che lo ha ricevuto è ora ricoverata in terapia intensiva all’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino.