Anello vaginale da 5 dollari capace di proteggere le donne dall’Hiv. Presto anche in Italia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Feb 2016 alle ore 6:28am

sesso sicuro
E’ in arrivo, anche in Italia, un piccolo anello vaginale in silicone che agirebbe come un valido ‘scudo’ contro l’Hiv. Conterrebbe infatti un medicinale antivirale, la dapivirina, capace di bloccare’ il virus dell’Hiv impedendone così la moltiplicazione nelle cellule umane.

Ottimi i risultati ottenuti nell’Africasubsahariana, dove l’infezione è ancora molto diffusa, e dove è stato sperimentato con successo, nell’ambito di due diverse ricerche su un campione di 4.500 donne.

Uno strumento di prevenzione che è stato anche al centro di due studi che prendono il nome di Aspire, presentati a Boston in occasione del Croi- Conference on retrovirus and opportunistic infections.

Non è efficace al 100%, dicono gli esperti ma ha registrato una riduzione di infezioni che si aggira fra il 27 e il 31%, un risultato che considerano davvero molto importante.

Un ottimo strumento per prevenire la diffusione della malattia in Africa. Anche perché offrirebbe molti vantaggi. Sarebbe una valida alternativa per chi non vuole ricorrere al preservativo. Efficace per 5 anni costerebbe solo 5 dollari.

Inoltre, sarebbe molto piccolo e si potrebbe scegliere di non informare il proprio partner di portarlo.

Ricerche pubblicate sul New England Journal of Medicine dimostrano che l’utilizzo dell’anello sarebbe capace di ridurre il rischio infezione di circa il 30%, percentuale ancora più alta se a farne uso sono le donne meno giovani.

Gli studiosi hanno anche verificato che parte dell’efficacia dipenderebbe dal tipo di vita sessuale condotta dalle pazienti, ma su questo punto servirebbero anche degli ulteriori test.