marzo 2nd, 2016

Vittorio Pisani diventa Dirigente Superiore della Polizia di Stato e vince anche contro Salvatore Lo Russo

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 3:53pm

Vittorio Pisani, superpoliziotto da sempre in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata, dopo essersi difeso con tutte le sue forze, e aver dimostrato la sua completa innocenza, è stato nominato Dirigente superiore della Polizia di Stato (qualifica assimilabile alla mansione di Questore).

Pisani, che attualmente lavora al servizio Immigrazione nella capitale, dove ricopre un ruolo di Direttore, è stato, di recente, ricordato anche per l’ottimo lavoro svolto come Capo della Squadra Mobile di Napoli, nella fiction di Rai 1 “Sotto copertura”, che molto probabilmente avrà anche un seguito, per i grandi ascolti ottenuti. Stanò il superboss Antonio Iovine e catturò il super latitante Michele Zagaria, ma nonostante l’incredibile lavoro svolto, la sua integrità morale, il suo grande senso di sacrificio per il ruolo ricoperto, è stato costretto a subire accuse infamanti mosse da alcuni pentiti che lo hanno accusato di aver favorito gli imprenditori Iorio e Potenza nel riciclaggio di denaro sporco in alcuni locali del capoluogo partenopeo.

Negli ultimi anni la gogna mediatica si è abbattutta su Pisani, ma l’ex capo della mobile di Napoli ne è venuto fuori sempre a testa alta. Prosciolto da ogni accusa.

Anni certamente non facili per lui e famiglia. Chi lo risarcirà ora per quanto subito?

Poi ieri altra grande vittoria. Tre anni e sei mesi di carcere per Salvatore Lo Russo – l’ex boss del clan dei «Capitoni» di Miano, da anni collaboratore di giustizia – imputato per calunnia nei confronti dell’ex capo della Squadra mobile Vittorio Pisani, condannato dal giudice monocratico del Tribunale di Benevento, il quale aveva sostenuto di avere versato un’ingente somma di denaro all’ex numero uno di Napoli per ottenere favori e informazioni investigative.

Il verdetto è arrivato alle ore 17,30, dopo oltre tre ore di camera di consiglio. Lo Russo – detenuto in località protetta – ha rinunciato a presenziare in videoconferenza; in aula c’era solo il neo-questore Pisani affiancato dal difensore Vanni Cerino.

Si concluse così una triste e dolorosa pagina giudiziaria. Viene a decadere un’accusa infamante ai danni di un uomo, un grande servitore dello Stato e della comunità, che nel giugno del 2011 ha dovuto fae anche i conti con una custodia cautelare.

Mario Biondi, a grande richiesta continua il “BEYOND TOUR”

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 12:31pm

A grande richiesta continua a marzo e aprile nei teatri d’Italia il “Beyond Tour” di MARIO BIONDI, un imperdibile viaggio in musica tra sonorità soul e funky, in cui l’artista presenta live “Beyond Special Edition” (Sony Music), l’edizione speciale del disco d’oro “Beyond” con in più 5 storici brani dei Commodores rivisitati, e i suoi più grandi successi. (altro…)

Daniele Silvestri, questa sera lo speciale di Sky Arte HD dedicato ad Acrobati, ultimo album di inediti uscito lo scorso 26 febbraio

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 10:22am

Oggi, mercoledì 2 marzo SKY ARTE HD dedica ad Acrobati, ultimo album di inediti Daniele Silvestri , uscito lo scorso 26 febbraio (etichetta Sony Music), uno speciale in prima serata. (altro…)

Renato Zero, il nuovo singolo “Chiedi” da oggi in download in anteprima esclusiva su iTunes. L’8 aprile l’album di inediti “Alt”

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 9:36am

Il cantautore romano Renato Zero a distanza di tre anni dal doppio progetto di “Amo”, incentrato su tematiche più intime e riflessive, torna, forte di rinnovata passione e spirito di denuncia, su grandi temi sociali e battaglie civili con “ALT”, in uscita il prossimo 8 aprile.

Un album anticipato dal singolo “CHIEDI” (musica di Renato Zero e Maurizio Fabrizio; testo di Renato Zero), da oggi, mercoledì 2 marzo, disponibile in digital download in anteprima esclusiva su iTunes.

Da venerdì 4 marzo il singolo sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digital download in tutti gli store e sulle piattaforme streaming, affiancato dal video diretto da Sebastiano Bontempi con la fotografia di Timoty Aliprandi online sul canale Youtube ufficiale dell’artista.

Il video sarà anticipato da un trailer, online da oggi, mercoledì 2 marzo.

Il singolo viene presentato da Zero sul web con queste parole: «Ritorno con altri scorci di vita. Le mie speranze consolidate. Dubbi ostinati, con i quali ormai convivo allegramente. Storie di gente con cui condivido il marciapiede, che con me si sbottona sempre molto volentieri. Questo brano è una sorta di carta dei diritti. Gli uomini, quando si parlano, diventano più forti e temibili. Saldano le loro convinzioni, riuscendo laddove il singolo fallisce. Sono stato fortunato nel nascere con incosciente determinazione. Ed aver affrontato muri di diffidenza con paillettes e sorrisi. Ma nascere qui. Adesso. È davvero tutto un altro film. Sono vent’anni fumosi e privi di esempi seri e rassicuranti. Eppure quel Renato laggiù giura che ce la si può ancora fare…».

La fede, la violenza, i giovani, il lavoro, il destino dell’arte, l’amore nelle sue declinazioni, l’ecologia, le politiche d’accoglienza, i nuclei affettivi.

Tanti temi trovano spazio in queste nuove sorprendenti canzoni, che ancora una volta non leggono il giornale di oggi ma quello di domani, guardano avanti e alle nuove generazioni con coraggio, spirito identitario e irriducibile speranza.

8 Marzo, Musei gratuiti a tutte le donne

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 7:20am

Il Ministro della cultura Dario Franceschini ha annunciato che, per la Festa della Donna, le donne potranno avere accesso gratuito a tutti Musei Statali.

Un’occasione da non perdere per tutte coloro appassioante di arte, archeologia e storia che, oltre all’appuntamento gratuito relativo alla prima domenica del mese, avranno anche questa importante opportunità riservata esclusivamente per loro per arricchire il loro bagaglio culturale.

Così, la giornata internazionale della Donna che ogni anno viene celebrata per ricordare conquiste sociali, politiche ed economiche, le discriminazioni e le violenze cui sono soggette ogni giorno, in diverse parti del mondo, quest’anno si colorerà di cultura, di qualcosa che magari non riesce loro fare durante altri periodi dell’anno.

Per saperne di più visitare il sito ministeriale dei beni culturali e del turismo.

Mangiare cioccolato migliora memoria e intelligenza

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 7:00am

Mangiare cioccolato almeno una volta a settimana innalzerebbe, assicurano gli esperti, le funzioni cognitive . E’ quanto dimostrato da uno studio condotto dalla University of South Australia pubblicato sulla rivista scientifica Appetite.

Il “segreto” sarebbe racchiuso nei flavonoidi, nota famiglia di antiossidanti efficaci anche per il sistema cardiovascolare.

Mangiare cioccolato meglio ancora se fondente, farebbe dunque bene alla nostra memoria ed intelligenza.

Lo studio, che ha coinvolto 968 consumatori di cioccolato tra 23 e 98 anni, seguendoli per un trentennio, ha avuto come obiettivo quello di verificare appunto se ci fossero effetti a lungo termine sulle funzioni cognitive.

Ebbene, i partecipanti sono stati sottoposti a una serie di test per valutare le performance cerebrali in vari ambiti (memoria visiva, di lavoro, verbale), scoprendo risultati ampiamente positivi.

L’effetto benefico è stato registrato in seguito al consumo settimanale di qualsiasi tipo di cioccolato. Rilevati miglioramenti a carico della memoria spazio-visuale e organizzativa e del ragionamento astratto.

Ecco allora, che “l’assunzione regolare dei flavanoidi presenti nel cacao può rallentare il declino cognitivo legato all’età”, hanno spiegato i ricercatori.

Olio di palma rischi per la salute? L’ISS dice nì

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 6:36am

L’olio di palma, secondo il ministero della salute, non sarebbe peggiore di qualsiasi altro grasso saturo. Ovvero il suo consumo, se moderato e introdotto all’interno di una dieta bilanciata e variegata composta da un adeguato apporto di grassi polinsaturi, non aumenterebbe il rischio di sviluppare patologie a carico dell’apparato cardiocircolatori in soggetti sani.

Vale a dire, normopeso, senza problemi di colesterolo alto e giovani.

Queste le conclusioni accui sono arrivati gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) circa la richiesta del Ministero della Salute di esaminare le conseguenze sull’organismo derivanti dall’impiego di olio di palma in ambito alimentare.

“Siamo molto soddisfatti del parere espresso dall’Istituto Superiore di Sanità sull’olio di palma, che in questo modo chiarisce una volta per tutte – qualora ce ne fosse stato ancora bisogno – che il consumo di olio di palma, all’interno di una dieta equilibrata, non comporta rischi per la salute”.

Così Giuseppe Allocca, presidente dell’Unione italiana per l’Olio di palma sostenibile, commenta il parere espresso dall’Iss sulla non nocività dell’olio di palma per la salute.

“Ora che chiarezza è stata fatta – aggiunge Allocca -, possiamo concentrarci sui temi della sostenibilità della produzione dell’olio di palma, un argomento che ci sta molto a cuore e che dovrà essere al centro della nostra attività”.