Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, rispondendo al question time alla Camera ha detto: Ribadisco la mia più ferma condanna verso la pratica della maternità surrogata, che non ho esitato a definire un vero e proprio abominio, pratica che è proibita dalla legge in Italia ed è attualmente illegittima”.

In riferimento all’interrogazione presentata da Gian Luigi Gigli, deputato di Democrazia solidale-Centro democratico il quale ha chiesto che venga considerato un reato il ‘turismo riproduttivo’ anche se effettuato all’estero.

La Lorenzin ha anche sottolineato che “le forme ed i modi più opportuni per raggiungere tale obiettivo saranno considerati in sede parlamentare. Credo dunque – ha proseguito – che ci sarà in sede parlamentare l’opportunità di poter trovare un largo consenso su questo tema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.