ostaggi liberati
Gino Pollicardo e Filippo Calcagno all’aeroporto militare di Ciampino si è trasformato questa mattina di domenica 6 marzo in una grande festa, un momento molto emozionante.

I due tecnici italiani della Bonatti rapiti in Libia sono giunti allo scalo romano alle ore 5, dopo un viaggio alle 3.00 di notte dall’aeroporto di Mitiga a Tripoli, a bordo di un’aereo speciale.

Ad accoglierli sulla pista dell’aeroporto c’erano il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che si è intrattenuto un po’ con loro e li ha abbracciati, ed il generale Giuseppe Governale comandante dei Ros.

Ora i due ex ostaggi italiani si trovano negli uffici della procura per essere ascoltati dagli investigatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.