marzo 15th, 2016

Emma, straordinario successo di vendite per “Adesso Tour”. A grande richiesta 6 nuove date

Pubblicato il 15 Mar 2016 alle 1:08pm

Straordinario successo di vendite per l’“ADESSO TOUR” (prodotto e organizzato da F&P Group), il tour con cui da settembre la cantante EMMA porterà il suo 12° Disco di Platino “Adesso” (Universal Music) sul palcoscenico dei principali palasport italiani e, a grande richiesta dei fan, si aggiungono anche sei nuove date al calendario già ufficializzato. (altro…)

Papa Francesco, i primi 3 anni del suo Pontificato

Pubblicato il 15 Mar 2016 alle 8:45am

Il suo metodo lo ha spiegato il 12 febbraio scorso, durante il volo che lo portava dall’Avana a Città del Messico, subito dopo lo storico incontro nella con il patriarca Kirill, primo abbraccio della storia tra un capo della Chiesa di Roma e uno della Chiesa ortodossa russa.

“L’unità si fa camminando – questa è una delle principali massime di Papa Francesco. Che ricordò al gruppo dei giornalisti al seguito -. Una volta io ho detto che se l’unità si fa nello studio, studiando la teologia e il resto, forse verrà il Signore e ancora noi staremo facendo l’unità. L’unità si fa camminando, camminando: che almeno il Signore, quando verrà, ci trovi camminando”.

Per il santo padre sono già trascorsi i primi tre anni di pontificato. Ma in questi anni ne ha davvero fatte tante di cose. Portando a casa risultati mai raggiunti dai suoi predecessori. Come l’epocale riavvicinamento col Patriarcato di Mosca e di tutte le Russie.

E ancora, l’incontro personale, la manifestazione concreta di vicinanza col gesto dell’abbraccio e della stretta di mano, la conversazione amichevole a tu per tu con l’interlocutore: i segni di un ponte che viene gettato, di una distanza che viene colmata.

“Io mi sono sentito davanti a un fratello, e anche lui mi ha detto lo stesso – riferì del colloquio con Kirill -. Due vescovi che parlano della situazione delle loro Chiese, per prima cosa; e in secondo luogo, sulla situazione del mondo, delle guerre, guerre che adesso rischiano di non essere tanto ‘a pezzi’, ma che coinvolgono tutto; e della situazione dell’Ortodossia, del prossimo Sinodo panortodosso…”.

E come non ricordare che è il primo pontefice ad essersi recato in un tempio valdese? Il primo in una comunità pentecostale, dove in entrambe le situazioni ha chiesto “perdono” per le passate persecuzioni. E ancora, a novembre farà un viaggio in Svezia per celebrare i 500 anni della riforma di Lutero, in campo interreligioso ha ricucito il doloroso strappo con l’università di Al-Azhar dopo il discorso ratzingeriano di Ratisbona, e sarà anche il primo Papa alla Grande Moschea di Roma, la maggiore dell’Occidente. In campo politico solo quest’ultimo anno, oltre al disgelo promosso tra Usa e Cuba e ora anche incentrato sulla pacificazione in Colombia, ha visto i suoi grandi discorsi al Congresso a Washington e all’Onu a New York.

In campo sociale parla spesso di “terza guerra mondiale a pezzi”. E come dargli torto? Ha posto l’accento sull’emergenza globale delle migrazioni e contro la “cultura dello scarto”, ha lanciato un allarme sui mutamenti climatici con la sua enciclica Laudato si’, divenuta uno dei testi-guida per l’intera comunità internazionale.

Papa Francesco è attualmente il leader mondiale più importante per credibilità e autorevolezza.

Nel suo Anno Santo ha distillato l'”imprinting” di una Chiesa votata come non mai all’etica della misericordia: una Chiesa la cui missione principale è quella di aiutare i bisognosi, gli esclusi, gli emarginati (tante le testimonianze da parte del papa), il cui atteggiamento di comprensione, accoglienza e dialogo è stato manifestato in tutte le questioni che riguardano l’attualità globale, i rapporti tra i popoli, la necessità di porre fine ai conflitti, il riscatto dei sofferenti, il sollievo per chi fugge dalle guerre, dalla fame, dalle privazioni, dalla desertificazione.

The Chemical Brothers, 22 luglio al Market Sound di Milano

Pubblicato il 15 Mar 2016 alle 7:42am

THE CHEMICAL BROTHERS saranno in concerto al Market Sound di Milano venerdì 22 luglio: oltre all’after show di Gramatik, salirà sul palco anche il duo drum and bass britannico Sigma, per l’opening dj-set della serata. (altro…)

Paura per Michael Douglas, in rete la notizia di un ritorno del cancro alla gola

Pubblicato il 15 Mar 2016 alle 7:25am

Secondo alcune indiscrezioni l’attore e produttore statunitense Michael Dauglas sarebbe di nuovo alle prese con il cancro alla gola.

Le voci sulla sua salute sono state ufficialmente smentite dal suo portavoce, ma in rete si rincorrono notizie che parlano di un ritorno del male che aveva sconfitto nel 2011.

La situazione sembrerebbe oggi molto più grave. Tanto che Douglas si sarebbe recato alle Bermuda per aggiornare il suo testamento. Isola dove l’attore vorrebbe che le sue ceneri fossero disperse dopo la morte.

Eboli, “Capitani Coraggiosi – Il Tour” un grande show e un altro sold out per Baglioni e Morandi

Pubblicato il 15 Mar 2016 alle 6:50am

Si è tenuto ieri al Palasele di Eboli, 14 marzo, il 30esimo concerto del Capitani Coraggiosi – Il tour di Claudio Baglioni e Gianni Morandi. Tornati in Campania, dopo i 12 concerti di settembre – ottobre tenuti al Centrale del Foro Italico di Roma, le due serate in diretta tv su Rai1 e le nuove date andate in scena nei palasport di Iesolo (17 febbraio), Padova (19-20 febbraio), Milano (23-24-25 febbraio), Firenze (27-28-29 febbraio), Napoli (2-3-4-5 marzo), Roma (7 marzo), Acireale (10-11-12- marzo), 27 sold out, Eboli compresa, e 200 mila spettatori, solo ad oggi.

Tre ore di straordinaria musica dal vivo. Cinquanta memorabili titoli del repertorio italiano degli ultimi cinquant’anni, eseguiti con un supergruppo di polistrumentisti, in uno spazio scenico innovato e spettacolare nei grandi spazi delle arene indoor delle principali città italiane.

Grandi successi, grandi canzoni che hanno emozionato e continuano ad emozionare intere generazioni.

Brani tratti dai rispettivi repertori, riarrangiati, interpretati ora singolarmente, ora assieme, con grande energia , presenza scenica, grande eleganza e complicità da parte di entrambi.

Il pubblico che non riesce a stare al suo posto. Si lascia trascinare dalle intense esecuzioni dei due protagonisti, accompagnandoli, su ogni singolo pezzo, dall’inizio alla fine, con tante standing ovation.

Voci cosi’ diverse ma in questo viaggio musicale unite alla perfezione tra loro.

Si parte con il brano Capitani Coraggiosi: unico più recente, scritto da Baglioni e interpretato per l’occasione insieme al compagno e collega di avventure. Si prosegue con Io sono qui, Scende la pioggia, Dagli il via, Se perdo anche te, Grazie perché, Con tutto l’amore che posso, E adesso la pubblicità, Banane e lampone, Canzoni stonate, Sabato Pomeriggio, Se non avessi più te, Occhi di ragazza, Io me ne andrei, il trascinante medley che fa ballare tutti, e ancora Questo Piccolo grande amore, Con voi, Vita, Un Mondo d’amore, Poster, Avrai, E tu, e tante altre.

Capitani Coraggiosi – Il Tour non finisce certo qui, vi da’ appuntamento il 16 marzo a Pesaro, il 18 e 19 a Torino, il 22-23 a Bologna, il 29-30 marzo a Bari, il 2-3 aprile a Rimini, il 5 – 6 aprile a Genova, l’8 aprile ( 4^ data) a Milano, e ancora a Mantova (12 – 13 aprile), a Livorno (15 – 16 aprile), a Torino (19 aprile terza data ), Bologna (21 aprile, terza data), e all’Arena di Verona, il 23 aprile per il Gran Finale.

Capitani Coraggiosi – Il Live (Sony Music), e’ l’album doppio che i due protagonisti hanno inciso insieme dal vivo durante questo giro di concerti, ed è disponibile dallo scorso 5 febbraio in tutti negozi e in digitale dopo aver esordito tra le prime posizioni, in pochi giorni ha conquistato subito il primo posto degli album più venduti della classifica Fimi-Gfk, attestandosi in prima posizione per più settimane.

Londra, rimane incinta grazie a 500 sanguisughe

Pubblicato il 15 Mar 2016 alle 6:16am

Voleva avere orgasmi più lunghi e intensi, aumentare le sue probabilità di rimanere incinta a 50 anni.

Nina Evans, una donna di Londra ha deciso di ricorrere ad un metodo piuttosto bizzarro ma molto efficace (secondo quanto confessato da lei stessa), ma che farebbe rabbrividire molti di noi.

I medici le avevano detto che alla sua età, dopo la prima gravidanza avvenuta qualche anno prima, non avrebbe potuto più avere figli, soprattutto perchè le avevano diagnosticato dei miomi multipli all’interno dell’utero.

Ecco allora che la donna non si è fatta scoraggiare dalle diagnosi degli esperti e ha messo in pratica una tecnica casalinga.

Si è inserita nella vagina 500 sanguisughe per purificare il suo utero. Questi animaletti, oltre a far sparire i miomi, le hanno anche prolungato gli orgasmi durante i suoi rapporti sessuali.

“I benefici si sono vista già dopo un mese, avevo più energia grazie alle sanguisughe che succhiavano il sangue malato sul mio collo dell’utero” – ha raccontato al The Sun Nina. La donna si sentiva meglio e i rapporti sessuali con il marito erano migliori. Un giorno si è accorta di avere un ritardo, per questo è corsa dai medici e le hanno detto che era incinta. Le sanguisughe avevano fatto il loro lavoro e la donna non ha più potuto stare senza di loro”.

Durante il parto gli animaletti le strisciavano sulla schiena riducendole il dolore. Nina ha anche stimolato la produzione di latte con la stessa tecnica, divendendo uno dei primi pionieri femminili che utilizza la terapia delle sanguisughe. La donna, grazie alla sua testimonianza, ha anche aiutato la “British Association of Hirudotherapy “ad ottenere il riconoscimento del governo per poter usare questa terapia su altre pazienti.