bruce springsteen
Due giorni prima del concerto che avrebbe dovuto tenere oggi 10 aprile in North Carolina, Bruce Springsteen ha deciso di cancellare la data in segno di protesta.

Indignato per il via libera dato dalle autorità locali ad una legge che vieta l’adozione di misure anti-discriminatorie della comunità gay e trans.

Decisione inaccettabile per Springsteen che commenta così perché il concerto non si tiene più: «Ci sono cose più importanti di un concerto rock e questa battaglia contro il pregiudizio, il bigottismo è una di quelle. E il modo più forte di cui dispongo per alzare la mia voce contro chi vuole spingerci indietro invece che avanti

In pratica tra i divieti della legge anche l’impossibilità per i trans di scegliere il bagno pubblico secondo la propria inclinazione sessuale, poiché espressamente legata al sesso registrato sui certificati di nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.