orlando furioso
Fu pubblicato per la prima volta il 22 aprile 1516, l’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Corretto, riscritto, ampliato, fino all’ultima edizione risalente al 1532.

Un volume che diventa subito un best seller in tutto il mondo, tra
i testi letterali più consigliati nelle scuole. Parla di immaginazione, feste e rituali dell’Italia ma anche dell’Europa.

Ora a distanza di cinque secoli, la Treccani ha deciso di dare alle stampe il volume “L’Orlando Furioso nello specchio delle immagini”.

Un percorso, un’opera, sotto la guida di Lina Bolzoni, che si snoda attraverso venti autorevoli saggi, ciascuno dei quali corredato da una galleria di illustrazioni, tese a ricostruire i modi in cui l’Orlando furioso, nel corso dei secoli, si è proiettato ed è penetrato negli oggetti della nostra vita quotidiana, ispirando danze, musiche, spettacoli, fino al punto da essere amato e conosciuto a memoria.

In occasione dei 500 anni dalla pubblicazione in diverse città si sono tenute mostre e celebrazioni varie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.