Salvatore Girone torna a casa, lo ha deciso lʼAja

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Mag 2016 alle ore 3:53pm

salvatore girone
Salvatore Girone sarà finalmente a casa, durante l’arbitrato, questa la decisione presa dal Tribunale dell’Aja che ha accolto la richiesta fatta dallo Stato Italiano, invitando le parti a concordare le modalità del rientro del fuciliere in patria.

L’ordinanza verrà resa pubblica martedì, ma Delhi già frena: “Non è vero che Girone è libero, le condizioni della sua libertà provvisoria devono essere stabilite dalla Corte Suprema”.

“La decisione del tribunale de L’Aja – scrive la Farnesina – recepisce le considerazioni legali e di ordine umanitario derivanti dalla permanenza di Girone in India da oltre quattro anni e che avrebbe potuto prolungarsi per altri due o tre anni, tenuto conto della prevista durata del procedimento arbitrale. Il governo avvierà dunque le dovute consultazioni con l’India affinché siano definite, al piùpresto, e concordate, anche le condizioni per dare seguito alla decisione del tribunale arbitrale”.