maggio 10th, 2016

Bari, arrestati 2 afghani, tre sono ricercati. Progettavano attentati in Italia e Inghilterra

Pubblicato il 10 Mag 2016 alle 10:57am

E’ stato emesso un decreto di fermo nei confronti di due cittadini di nazionalità afghana, accusati di terrorismo internazionale, eseguito a Bari dai carabinieri del Nucleo Investigativo e del Ros.

Secondo le indagini coordinate dalla Dda di Bari, i due progettavano attentati in Italia e in Inghilterra. Nei loro cellulari filmati di ipercoop e aeroporto e foto di armi e militanti talebani.

Altre tre persone sono invece ricercate, perché accusate di terrorismo internazionale e una di immigrazione clandestina.

Le persone arrestate sono un 23enne Hakim Nasiri, domiciliato al Centro accoglienza per richiedenti asilo con lo status di protezione sussidiaria riconosciuto il 5 maggio, e il 29enne Gulistan Ahmadzai, di Borgo Libertà a Cerignola (Foggia) con protezione umanitaria riconosciuta a settembre 2011.

Secondo le indagini della Dda di Bari, i due afghani farebbero parte di una associazione “finalizzata al terrorismo internazionale, in Italia e all’estero, realizzando anche in Italia (oltre che in Francia, in Belgio) un’associazione criminale, costituente articolazione o comunque una rete di sostegno logistico di una organizzazione eversiva sovranazionale di matrice confessionale, funzionalmente collegata all’organizzazione terroristica internazionale denominata Isis, all’emirato Islamico dell’Afghanistan e di Al Qaeda”.

Giusy Ferreri in concerto il 10 maggio a Roma e 12 maggio a Milano, anteprime del tour “HITS”

Pubblicato il 10 Mag 2016 alle 10:37am

Al via questa sera da Roma il tour di Giusy Ferreri, “HITS”, con due speciali anteprime: il 10 maggio a ROMA (Auditorium Parco della Musica) e il 12 maggio a MILANO (Barclays Teatro Nazionale).

Le date di Roma e Milano anticipano il tour estivo dell’artista, in cui Giusy Ferreri presenterà dal vivo in tutta Italia il suo ultimo disco “Hits” (Sony Music Italia), la raccolta che contiene i suoi più grandi successi e 3 nuovi brani.

I biglietti sono acquistabili su www.ticketone.it e nei punti vendita e prevendite abituali (per informazioni: www.fepgroup.it).

RTL 102.5 radio ufficiale .

Queste le prime date del tour “HITS” ufficializzate: il 21 maggio a Bagnoli – NA (Arenile); il 2 giugno a Formia – LT (Piazza Enrico Mattei); il 3 giugno a Sant’Omero – TE (Piazza Roma); il 5 giugno a Nola – NA (località Cinquevie); il 6 giugno a Gravina di Puglia – BA (Piazza Pellicciari); l’11 giugno a Striano – NA (Area Commerciale); il 12 giugno a Montefalcone del Sannio – IS (Piazza Orto la Corte); il 14 giugno a Ortanova – FG (Piazza Pietro Nenni); il 17 giugno a Venafro – IS (Piazza Salvo d’Acquisto); il 1 agosto a Volturara Irpinia – AV (Piazza Roma); il 13 agosto a Cittanova – RC (Piazza Tommaso Campanella); il 14 agosto a Vallata – AV (Piazza San Bartolomeo); il 16 agosto a Dorgali – NU (Campo Sportivo); il 24 agosto a Castrocielo – LT (Piazza Salvo d’Acquisto); il 12 settembre a San Clementi di Galluccio – CE (Piazza Umberto I); il 25 settembre a Pianopoli – CZ (Campo Sportivo).

Niccolò Fabi, nuove date al tour ‘Una somma di piccole cose’

Pubblicato il 10 Mag 2016 alle 9:16am

Aggiunte nuove date al tour di presentazione di “Una somma di piccole cose”, il nuovo album di Niccolò Fabi già in vetta alle classifiche degli album più venduti della settimana TOP OF THE MUSIC FIMI/GfK Italia (classifica diffusa venerdì 6 maggio da FIMI).

Dopo il sold out all’Auditorium Parco della Musica di Roma raggiunto prima ancora dell’uscita del nuovo album, a grande richiesta il cantautore romano ha annunciato un nuovo appuntamento previsto il 22 luglio a Villa Ada all’interno della rassegna “Villa Ada incontra il Mondo”, sui suoi social con queste parole: «So che ci sarebbero altri posti che garantirebbero più spazio visto che c’è tanta meravigliosa richiesta. Ma Villa Ada è il mio posto. Lì ho visto i migliori concerti. Lì c’è tutta la mia adolescenza e gioventù. Non posso non suonare accanto a quel laghetto…».

Quella di Villa Ada, sarà una data tutta speciale, una vera e propria festa, con biglietto unico a 15 euro (+ diritti di prevendita).

Ma non solo. Il tour arriverà anche in provincia di Forlì-Cesena con una data prevista il 31 luglio a Villa Torlonia di San Mauro Pascoli, all’interno della rassegna “Acieloaperto”.

I biglietti per entrambe le date sono disponibili da ieri sul circuito TicketOne.

A partire dal prossimo 18 maggio Fabi partirà da Assisi con il tour di presentazione di “Una somma di piccole cose”. Durante il quale sarà accompagnato sul palco da Alberto Bianco, Damir Nefat, Filippo Cornaglia e Matteo Giai. Da sempre attento al panorama musicale, inoltre, il cantautore romano ha anche deciso di coinvolgere come opening del suo tour teatrale a maggio, due diversi artisti; lo scozzese Fraser Anderson, per le date di Napoli, Roma e Milano e il giovane musicista romano Wrongonyou (pseudonimo di Marco Zitelli, classe 1990) per le date di Assisi, Bologna, Torino e Verona. Queste tutte le date del tour, prodotto e organizzato da Barley Arts e Ovest, ad oggi confermate: il 18 maggio ad ASSISI (Teatro Lyrick), il 21 maggio a NAPOLI (Teatro Augusteo), il 22 maggio a ROMA – SOLD OUT (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia), il 23 maggio – SOLD OUT e 24 maggio a MILANO (Auditorium di Milano), il 26 maggio a BOLOGNA – SOLD OUT (Auditorium Manzoni), il 27 maggio a TORINO (Teatro Colosseo), il 30 maggio a VERONA (Teatro Romano), il 14 luglio a MANTOVA (Piazza Castello), il 17 luglio a PADOVA (Parco Europa), il 18 luglio a BAROLO – CN (Collisioni Festival) il 20 luglio a ROVERETO (Campana dei Caduti), il 21 luglio a FIESOLE (Teatro Romano), il 22 luglio a ROMA (Villa Ada) il 23 luglio a LECCE (Anfiteatro Romano), il 25 luglio a PALERMO (Teatro di Verdura), il 29 luglio a PESCARA (Arena Teatro D’Annunzio), il 31 luglio a SAN MAURO PASCOLI (FC) e l’1 agosto a FOLLONICA – GR (Teatro Le Ferriere).

I biglietti per tutte le date sono disponibili in prevendita sul circuito Ticketone (www.ticketone.it), sono invece disponibili su Bookingshow i biglietti per le date di Lecce e Bologna (http://www.bookingshow.it).

e date di Lecce e Bologna (http://www.bookingshow.it).

asa di campagna, sulla scia dei suoi ascolti musicali quotidiani, in particolare del cantautorato folk statunitense. L’album, che si compone di 9 canzo

Just Music Festival, dal 9 giugno a Roma, il cast di quest’anno

Pubblicato il 10 Mag 2016 alle 8:46am

Il Just Music Festival, alla sua seconda edizione dopo il successo dello scorso anno con artisti del calibro di Bjork, Burt Bacharach, Pet Shop Boys ed altri, vede quest’anno, in esclusiva nazionale a Roma, la partecipazione di artisti di spessore come Jean Michel Jarre, Disclosure, Public Enemy, Rosin Murphy, Travis, Thievery Corporation e St.Germain.

Ci saranno inoltre altri tre appuntamenti di grande richiamo con Massive Attack, James Morrison e Carl Cox.

In partenza il 9 giugno, JMF si presenta con dieci appuntamenti live d’eccezione e una piattaforma di musica pop ed elettronica di nuova generazione con origini blues e digitali, attraverso una stimolante e suggestiva rassegna di eventi, contaminati da eterogenee incursioni artistiche e nuove tendenze musicali di tipo internazionale.

Calendario ufficiale JUST MUSIC FESTIVAL 2016

9th June PUBLIC ENEMY – Terrazze Palazzo dei Congressi, Eur

14th June ST.GERMAIN – Terrazze Palazzo dei Congressi, Eur

15th June JAMES MORRISON – Terrazze Palazzo dei Congressi, Eur

1st July CARL COX – Salone delle Fontane, Eur

6th July 6 DISCLOSURE – Stadio Centrale del Tennis, Foro Italico

9th July JEAN MICHEL JARRE – Auditorium Parco della Musica

12th July ROISIN MURPHY – Terrazze Palazzo dei Congressi, Eur

14th July TRAVIS – Terrazze Palazzo dei Congressi, Eur

20th July THIEVERY CORPORATION – Terrazze Palazzo dei Congressi, Eur

26th July MASSIVE ATTACK – Auditorium Parco della Musica

Addio alle guardie mediche, di notte resta solo il 118, protesta in piazza l’11 maggio

Pubblicato il 10 Mag 2016 alle 7:27am

Importanti novità arrivano sul fronte della sanità, ma potrebbero essere non belle. Si parla infatti di scomparsa del servizio offerto dalle guardie mediche, sostituito dalle 8 alla mezzanotte dagli studi dei medici di famiglia che resteranno così a servizio della cittadinanza per 16 ore al giorno.

In caso di emergenza, sarà dunque necessario rivolgersi solo ed esclusivamente al 118 o recarsi direttamente al pronto soccorso.

La novità, inserita da alcune settimane nel rinnovo dell’accordo collettivo nazionale della Medicina generale e della pediatria, ha suscitato sin da subito accese polemiche determinando la reazione dei camici bianchi, pronti a scendere in piazza a Roma, il prossimo mercoledì 11 maggio.

La decisione di rendere operativi gli studi medici dalle 8 alla mezzanotte, 7 giorni su 7, è mirata certamente alla riduzione del sovraffollamento dei pronto soccorso ma è stata accolta con immenso parere sfavorevole da parte dei cittadini dei piccoli comuni, spesso lontani dai principali ospedali e di conseguenza costretti a percorrere anche diversi chilometri in caso di emergenza.

L’intento è quello di unificare i camici bianchi di base creando delle “Aggregazioni territoriali funzionali”, ma senza prevedere al momento risorse economiche aggiuntive.

In merito alla dibattuta questione, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha commentato che: “Si tratta di una riforma estremamente positiva e credo sia un passo fondamentale per l’integrazione tra territorio e ospedale. Era un atto atteso da tempo e sono molto soddisfatta”, sottolienando anche che questa “rivoluzione sanitaria”, ha come “obiettivo proprio l’aumento del personale medico”.

Ma se si taglia la guardia medica, non c’è poi un rischio di sovraccarico delle strutture ospedaliere e del 118?

Parodontite, gli esperti raccomandano di “Evitare le cure fai da te”

Pubblicato il 10 Mag 2016 alle 6:27am

A 4 ore da un pasto, se non ci si lava accuratamente i denti, si rischia di avere dopo problemi di carie e infiammazione gengivale. Problema questo molto serio che riguarderebbe circa 20 milioni di persone, solo in Italia.

Gli esperti spiegano, infatti, che “partendo” da un grammo di germi, pari a circa 100mila microrganismi, la placca batterica decuplica creando una sorta di “film” capace di danneggiare anche il cavo orale.

Otto milioni di italiani per questo motivo sarebbero affetti da parodontite grave, mentre tre milioni rischierebbero addirittura di perdere i denti, incosapevoli dei rischi a cui vanno incontro.

Quattro italiani su 10 di fronte a gengive dolenti, arrossate e infiammate, quando si spazzolano i denti, non chiedono aiuto al dentista, ricorrono invece al fai da te, forse anche per problemi di tipo economico, scegliendo un intruglio a base di erbe, cambiando dieta o semplicemente spazzolino o dentifricio, o adoperando un collutorio per denti sensibili.

Altri invece, aspetterebbero che il male passi da sè: così, 8 volte su 10 il disturbo si aggrava, ma molti non si preoccupano di quanto sta accadendo ai loro denti, finché non è troppo tardi.

Il laser può essere impiegato con successo anche per la cura delle parodontiti grazie anche ad una nuova tecnica che garantisce l’eliminazione completa dei batteri scongiurando l’opzione chirurgica.

Una ricerca apparsa sullo European Journal of Clinical Microbiology and Infectious Diseases ha analizzato circa 2.700 pazienti, valutando l’efficacia del protocollo terapeutico Perioblast (Periodontal Bio Laser Assisted Therapy).