Gianni Morandi alla Bocconi per parlare di social: “Migliaia di like se mostro quotidianità”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Mag 2016 alle ore 8:45am

morandi alla bocconi
“Un capitano coraggioso che ha imparato a interagire con i social network”: queste le parole per la presentazione fatta dal direttore della Scuola Superiore Universitaria della Bocconi Antonella Carrù, prima di introdurre un ospite d’eccezione, Gianni Morandi. E farsi raccontare il successo della sua attività social su Facebook, un trionfo da 2 milioni e 300 mila seguaci.

“E’ incredibile che abbia anche più fan di Fedez”, ha sottolineato l’artista davanti una sala gremita di studenti che lo ascoltavano con grande ammirazione, curiosità, interesse.

Gianni Morandi ha parlato loro della genesi quasi casuale del profilo creato da una fan alla sua abitudine a rispondere di persona ai loro commenti, e aneddoti di questa attività social, oramai gionaliera descritta da lui stesso come spontanea e genuina: “Ci tengo a chiarire che faccio tutto da solo, le foto sono mie o di mia moglie, le risposte sono mie. C’è stata una polemica sulla presenza di un social manager, ma il manager non lo voglio nemmeno come cantante, figuriamoci su Facebook!”.

Il segreto di questo? Morandi ha assicurato che è certamente da attribuire allo “scrivere di cose semplici in cui tutti si identificano: quando parlo dei miei concerti arrivano pochi like, ma se sbuccio le patate…”.