neonato con naso a proboscide
Sono molto importanti i risultati ottenuti dallo staff del prof. Luigi Clauser, Direttore Unità Operativa Chirurgia Cranio Maxillo – Facciale dell’Ospedale Sant’Anna – nell’ambito di un complesso intervento chirurgico su un neonato, Dimitri (nome di fantasia) nato con una malformazione rarissima: una proboscide laterale al posto di metà naso.

Un caso molto complesso, preso in carico a febbraio 2016 dall’ospedale Ferrarese con successivo intervento chirurgico durato 4 ore che ha previsto la collabroazione di 4 anestesisti, 2 assistenti all’anestesia, 2 strumentiste, 2 infermieri di sala e 5 chirurghi. Gli anestesisti sono stati il dott. Milo Vason, la dott.ssa Tania Fiore e con la collaborazione della dott.ssa Teresa Matarazzo, coordinati dal Direttore dott. Roberto Zoppellari. Il Direttore prof. Luigi Clauser ha coordinato i 5 chirurghi: dott. Manlio Galiè, dott. Stefano Mandrioli, dott. Riccardo Tieghi, dott. Stefano Andrea Denes, dott. Giovanni Elia, alla presenza anche dei medici in formazione specialistica dott.ssa Giulia Carnevali, dott.ssa Valentina Candotto e dott.ssa Luisa Valente. La procedura è stata videoregistrata.

L’operazione ha permesso di trasformare la proboscide destra del neonato in un simil-eminaso destro, anche se privo della narice in quanto la proboscide era priva della fossa nasale mediante l’utilizzo di radiobisturi, bisturi ad ultras.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.