maggio 19th, 2016

Si è spento all’età di 86 anni il leader dei radicali Marco Pannella

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 3:21pm

E’ di poco fa la notizia della morte di Marco Pannella. Il leader radicale si è spento oggi nella clinica romana di Nostra Signora della Mercede, dove era ricoverato da ieri. Un annuncio dato da Radio Radicale con il Requiem di Mozart.

Pannella lottava da anni contro due mali incurabili, al fegato e al polmone e per questo, nei suoi ultimi giorni di vita, ha detto “grazie” al medico che gli ha proposto la sedazione per uscire da questo mondo evitando i dolori atroci di una malattia senza via di fuga.

In tutta la sua vita i medici si sono disperati per lui, anche per le sue battaglie e gli scioperi della sete e della fame. Perché, Marco Pannella con il suo corpo è stato sempre tutt’uno con la sua battaglia politica.

Non ha mai distinto politica e fisicità, politica e vita. Ha sempre messo in gioco la vita stessa, e il corpo che l’accompagnava. Quando è stato operato al cuore, la prima cosa che ha fatto al risveglio, ancora in sala di rianimazione, è stata quella di chiedere una sigaretta. Per poi riprendere a fumare e smettere fino agli ultimi giorni della sua vita.

Durante i quali le sue funzioni vitali – spiegano fonti mediche che lo seguivano – sono peggiorate al punto che è stato ritenuto opportuno un trasferimento in una clinica romana più attrezzata presso la quale «non sono previste visite». Una accortezza per garantire tranquillità e riservatezza a Pannella.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha subito inviato le sue parole di cordoglio per la scomparsa di «un grande leader che ha segnato la storia del Paese». «È arrivata la notizia della scomparsa del grande leader radicale Marco Pannella: vorrei a nome mio personale e del Governo e delle forze politiche che rappresento e delle istituzioni tributare un grande omaggio alla storia di questo combattente e leone della libertà».

Nato il 2 maggio a Teramo, Pannella negli ultimi mesi era rimasto sempre in casa per le sue precarie condizioni di salute. E’ stato membro della Gioventù liberale e poi leader dell’Unione Goliardica Italiana negli anni dell’università. Tra i fondatori nel 1955 del Partito Radicale dei Democratici e dei Liberali, è tra i piu’ longevi personaggi della scena politica italiana (deputato dal 1976 al 1992). E’ stato uno dei protagonisti delle battaglie civili degli anni Settanta e della fase di transizione tra la prima e la seconda Repubblica. Sul suo profilo Twitter, si presentava al mondo come “radicale, socialista, liberale, federalista-europeo, anticlericale, antiproibizionista, antimilitarista, nonviolento”.

Pannella ha compiuto lo scorso 2 maggio 86 anni e ha “festeggiato” idealmente quando ha visto l’approvazione della legge sulle unioni civili che è stata una delle più importanti battaglie che ha combattuto fino alla fine dei suoi giorni.

In tanti gli hanno fatto giungere messaggi di affetto in occasione del compleanno: da colleghi e amici, da politici a cantanti e intellettuali. Papa Francesco, ad esempio, gli ha inviato il suo libro “Dio è misericordia”.

Marco Pannella durante la sua lunga carriera politica è stato al centro di battaglie come il divorzio, l’aborto, la legalizzazione delle droghe, l’eutanasia, i diritti dei carcerati.

Di volta in volta è stato definito “fascista”, “amico dei fiancheggiatori delle Brigate Rosse”, “provocatore”, “qualunquista”, “destabilizzatore”.

Oltre alle cariche di deputato ed europarlamentare è stato presidente della XIII circoscrizione del Comune di Roma (Ostia), consigliere comunale a Trieste, Catania, Napoli, Teramo, Roma e L’Aquila, consigliere regionale del Lazio e dell’Abruzzo e segretario del Partito Radicale; è stato Presidente del Senato del Partito Radicale Transnazionale e della Lista Marco Pannella, lista elettorale legata ai Radicali Italiani, ed editore dell’organo d’informazione della Lista, Radio Radicale, fondata nel 1977 da egli stesso e da altri.

Pannella ha anche fondato alcune storiche testate giornalistiche che non hanno mancato occasione di esprimersi in modo contrario al suo operato e direttore responsabile (pur non appartenendo al movimento) del quotidiano Lotta Continua per un breve periodo.

Pannella ha altresì operato attivamente nella vita politica italiana attraverso l’intensa applicazione dello strumento referendario, promuovendo, nel corso di tre decenni, la raccolta di quasi cinquanta milioni di firme necessarie alla promozione delle varie campagne referendarie.

Papa: lavoro nero, contratti ingiusti e sfruttamento nuova schiavitù. Chi accumula ricchezza sul sangue altrui un sanguisuga

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 11:59am

“Chi accumula ricchezze con sfruttamento, lavoro in nero, contratti ingiusti, è una sanguisuga che rende schiava la gente. Il sangue di chi è sfruttato nel lavoro è un grido di giustizia al Signore. Lo sfruttamento del lavoro nero, nuova schiavitù, è peccato mortale”. Lo ha detto il Papa durante la messa tenuta questa mattina a Santa Marta, secondo quanto si legge sulla pagina twitter dell’Osservatore romano.

Il Papa è poi intervenuto ancora una volta a parlare di migranti, sottolineando che bisogna disarmare i trafficanti, e non avere paura, significa non cedere alle seppur comprensibili “paure” che “terrorismo” e afflusso dei profughi inducono in noi, a cooperare per “affrontare” i problemi affinché siano “garantiti i diritti” dei profughi e dei rifugiati, “assisterli” quando giungono nei nostri Paesi e a promuovere “iniziative per aiutare le popolazioni a restare in patria”.

Francesco ha chiesto anche “sforzi per privare delle armi quanti usano violenza”, di porre fine a traffico umano e commercio di droga.

Molto gravi le condizioni di salute di Marco Pannella

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 10:32am

Si aggravano le condizioni di salute del leader dei radicali Marco Pannella, ricoverato affinchè gli sia garantito tutto il necessario in un ambiente adeguato alle sue attuali condizioni fisiche. (altro…)

Aereo EgyptAir, partito da Parigi diretto a Il Cairo, scompare dai radar

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 9:54am

E’ scomparso dai radar l’Airbus A320 della EgyptAir in volo da Parigi a Il Cairo. Era partito mercoledì sera dall’aeroporto di Charles de Gaulle con a bordo 56 passeggeri, tra cui un bambino e due neonati, 3 addetti alla sicurezza e 7 membri dell’equipaggio.

Il volo MS804 si trovava a 37mila piedi di altitudine quando e’ sparito dai radar alle ore 02:45, ha precisato la compagnia aerea su Twitter.

Giallo sulla richiesta d’aiuto: la compagnia prima ha detto che era stato lanciato un Sos, poi l’esercito egiziano ha smentito la notizia. L’aereo con tutta probabilità è precipitato in mare.

Figli in provetta, coppie sempre più ‘mature’, pagano cure di tasca loro

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 8:46am

Per avere un figlio con l’aiuto della medicina le coppie con problemi di infertilità arrivano sempre più tardi alla fecondazione assistita, e nel 35% dei casi devono accollarsi di tasca propria tutte le spese necessarie. (altro…)

Notte dei Musei 2016, Sabato 21 maggio dalle 20,00

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 7:24am

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento con la “Notte dei Musei”, in contemporanea con il grande evento europeo, che coinvolgerà quest’anno oltre 3000 musei e 30 paesi europei.

L’appuntamento è per sabato 21 maggio. Aperti i principali Musei Civici e Statali dalle ore 20.00 in poi (in alcuni casi, ultimo ingresso ore 01.00).

Per conoscere tutti i musei che aderiranno all’iniziativa, consultare il sito ministeriale www.beniculturali.it.

Pagando il biglietto simbolico di 1 euro (salvo diversa indicazione) si potrà accedere al singolo museo o spazio culturale coinvolto, visitando tutte le mostre temporanee e permanenti ospitate, e assistere a concerti e spettacoli dal vivo.

All’iniziativa parteciperanno anche spazi espositivi e gallerie d’arte private, accademie e istituzioni culturali straniere, università, e altri spazi culturali.

Tra i siti che resteranno aperti nella capitale, troviamo: Musei capitolini, Centrale Montemartini, Macro, Macro Testaccio, Museo dell’Ara Pacis, museo di Roma palazzo Braschi, museo di Roma in Trastevere, mercati di Traiano, musei di Villa Torlonia, teatro di Villa Torlonia, la pelanda, complesso del Vittoriano, Galleria d’Arte Moderna di Roma, Palazzo delle Esposizioni, Palazzo Senatorio, Scuderie del Quirinale, museo civico di Zoologia, museo del Videogioco Vigamus, museo storico dell’Arma dei Carabinieri, Auditorium Parco della Musica, polo Museale Sapienza Università di Roma, Polo Museale Atac, Spazio Espositivo Tritone, Galleria Alberto Sordi, Sala Vinci, Accademia d’Armi Musumeci Greco, Accademia Nazionale di San Luca.

Inaugurata a Torino L’Isola di Margherita per bambini affetti da malattie rare

Pubblicato il 19 Mag 2016 alle 6:34am

E’ stata realizzata in 6 mesi e inaugurata a Torino, L’Isola di Margherita, un nuovo reparto dell’Ospedale Infantile Regina Margherita per bambini e ragazzi che soffrono di malattie inguaribili.

Una struttura realizzata dall’Adisco, grazie a un investimento di oltre un milione e 500 mila euro, un terzo stanziato dalla Compagnia di San Paolo.

Un reparto di oltre 700 mq con 6 camere singole, predisposte per accogliere anche i familiari dei piccoli pazienti e un’attrezzatissima area di svago, gioco e lettura.