maggio 20th, 2016

Aereo EgyptAir, trovati resti umani e rottami: lʼombra del terrorismo sul disastro

Pubblicato il 20 Mag 2016 alle 3:30pm

Marina e aviazione egiziana hanno individuato “pezzi di rottami dell’aereo Airbus 320 e oggetti di passeggeri a 290 km a nord di Alessandria”. La notizia è stata confermata dal portavoce delle forze armate, brigadiere Mohamed Samir, sulla propria pagina Facebook.

“Le forze armate – si legge nel post – proseguono la ricerca dei resti dei rottami dell’aereo”.

La compagnia aerea Egyptair ha precisato che il ritrovamento è avvenuto “nelle prime ore di oggi”.

Secondo quanto dichiarato dal ministro della Difesa greco, Panos Kammenos, il volo sarebbe precipitato in seguito a “due brusche virate: “L’aereo ha virato di 90 gradi a sinistra per poi girarsi a destra, scendendo rapidamente dai 38mila piedi (più di 11mila metri) ai 15mila piedi (oltre 4mila metri). Le sue tracce sono state perse intorno ai 10mila piedi (3mila metri)”.

Mezzi navali e aerei continuano a ispezionare una vasta area a sud dell’isola di Creta. Trovati anche resti umani. Tre inquirenti francesi dell’ufficio indagini e analisi dell’aviazione civile e un esperto tecnico dell’Airbus sono arrivati in mattinata al Cairo “per partecipare alle inchieste sullo schianto dell’aereo egiziano nel Mediterraneo”.

Fonti aeroportuali al Cairo, aggiungono che “tre altri inquirenti britannici” in rappresentanza di Airbus sono giunti nella capitale egiziana “per la stessa ragione”.

Russia e Usa sono stati i primi a parlare di una bomba a bordo, ma restano ancora aperte anche altre ipotesi, come l’azione di un kamikaze o un guasto. Fondamentale il ritrovamento delle scatole nere.

Esce oggi “J-AX & FRIENDS”, la raccolta dei più grandi successi in duetto con gli amici di sempre

Pubblicato il 20 Mag 2016 alle 1:10pm

Esce oggi “J-AX & FRIENDS”, il nuovo disco di J-AX: la raccolta dei duetti che hanno accompagnato la carriera discografica del rapper, cantautore e produttore italiano lunga 24 anni, dagli esordi con gli Articolo 31 fino ai suoi ultimi passi come solista. 37 brani contenuti nei nei 3 CD (54 in 3 CD nella versione Deluxe) rivisitati con le più importanti voci italiane: da Nina Zilli e Chiara Galiazzo, passando per Neffa e Gianni Morandi, fino a Pino Daniele, Jovanotti, Elio, Enzo Jannacci e Paola Turci.

La raccolta è disponibile in versione standard 2 CD e versione DELUXE in 3 CD + libretto con foto esclusive.

Questa la tracklist del disco: CD 1 1. Domani (Articolo 31 feat. Paola Folli), 2. Tocca qui (Articolo 31 feat. Lory Asson), 3. Perché si! (Articolo 31 feat. Kurtis Blow), 4. Guapa loca (Articolo 31 feat. Carmelo Saenz Mendoza), 5. L’impresa eccezionale (Articolo 31 feat. Lucio Dalla), 6. Come uno su mille (Articolo 31 feat. Gianni Morandi), 7. Io zak e la tromba (Articolo 31 feat. DJ Zak), 8. Strada di città (2000 version) (Articolo 31 feat. Chief, Mia Cooper), 9. Senza regole (Articolo 31 feat. Bengi (Ri Li Llo)), 10. Stella sola (Articolo 31 feat. Francesca Tourè), 11. Buon sangue non mente (Articolo 31 feat. Grido), 12. Fuck You (Articolo 31 feat. Paola Turci), 13. Gente che spera (Articolo 31 feat. Reverendo), 14. Tu mi fai cantare (Articolo 31 feat. Paolo Brera (Xsense)), 15. Come una pietra scalciata (Articolo 31 feat. Bob Dylan), 16. Desolato (Enzo Jannacci feat. J-AX and Paolo Jannacci), 17. Il sole dentro di me (Pino Daniele feat. J-AX)

CD 2 1. Vecchia scuola (J-AX feat. Jovanotti), 2. Faccia come il cuore (Due Di Picche), 3. Rap N’Roll (J-AX & Guè Pequeno), 4. Due su Due (Articolo 31 feat. Grido), 5. Fare a meno di te (Due Di Picche), 6. Vai bello (Articolo 31 feat. Spaghetti Funk), 7. Tre paperelle (J-AX & Irene Viboras), 8. Il commercialista (J-AX feat. Marracash), 9. Anni amari (J-AX feat. Pino Daniele), 10. + Stile (J-AX & The Styles), 11. La mia ragazza mena (Articolo 31 feat. Bruno De Filippi), 12. I gelati sono buoni (J-AX feat. Freak Antoni), 13. Reci-Divo (Live) (J-AX con Jake La Furia), 14. Questi ragazzini (Live) (J-AX con Cane Secco e Mistaman), 15. Intro (J-AX con Bianca Atzei), 16. Maria Salvador (J-AX con Il Cile), 17. Bimbiminkia4life (J-AX con Fedez), 18. Uno di quei giorni (J-AX con Nina Zilli), 19. Man of Simple Pleasures (Remix) (Kasabian feat. J-AX), 20. Duedipicche (Dogozilla Rmx) (Due Di Picche feat. Don Joe)

CD 3 1. Old Skull (J-AX coi Club Dogo), 2. Caramelle (J-AX con Neffa), 3. La tangenziale (J-AX con Elio), 4. L’uomo col cappello (J-AX con Pau), 5. Nati così (J-AX con Chiara), 6. Mr. Fucker (Mondo Marcio feat. J-AX), 7. Una moneta e un sogno (Rocco Hunt feat. J-AX & Guè Pequeno), 8. Uomo nero (Two Fingerz feat. J-AX), 9. Senza fine (Gemelli Diversi feat J-AX & Space One), 10. A cena dai tuoi (Emis Killa feat. J-AX), 11. Spaghetti Funk Is Dead (Gemelli Diversi feat. J-AX, Space One, Dj Zak), 12. Sempre noi (Max Pezzali feat. J-AX), 13. A.A.D.D.S.S. (Space One feat. Spaghetti Funk), 14. …Quando ero vivo (Marracash feat. J-AX), 15. Dai dai dai (Don Joe feat. J-AX, Shablo), 16. Mollami (Remix) (Guè Pequeno feat. J-AX), 17. Il solito italiano (Boomdabash feat. J-AX)

Voce della mamma fa molto bene al bambino, attiva aree del cervello molto importanti

Pubblicato il 20 Mag 2016 alle 9:15am

La voce della mamma e’ come un incantesimo per i bambini. Basta loro, dicono gli esperti, anche solo un secondo per riconoscerla. In quanto, attiva in loro e ‘accende’, diverse aree del cervello.

La voce materna incoraggerebbe, infatti, le emozioni, l’affetto, la memoria, la comunicazione e le abilità sociali dei bambini.

La voce della mamma sarebbe è uno dei suoni più importanti nella vita di un bambino. Essa, fin dai primi giorni dopo la nascita, orienta il piccolo durante il suo sviluppo emotivo e sociale.

È quanto emerge da uno studio condotto dalla Stanford University School of Medicine, pubblicato su Pnas (Proceedings of the National Academy of Sciences) con il quale gli studiosi hanno esaminato con una risonanza magnetica nucleare 24 bambini e ragazzi, tra i 7 e i 12 anni, mentre ascoltavano delle registrazioni di voci che ripetevano parole senza avere alcun senso, da parte della mamma o di una sconosciuta.

Ebbene i risultati ottenuti, anche solo dopo una registrazione di un secondo, hanno permesso di riconoscere, ai piccoli coinvolti nello studio, la voce della mamma con un’accuratezza del 97 per cento.

Tante le aree del cervello attivate dalla voce della mamma: da quella uditiva (la corteccia uditiva primaria) a quelle che gestiscono le emozioni (l’amigdala), fino ad arrivare a quelle coinvolte nella percezione ed elaborazione dei volti.

Depressione, dai funghi allucinogeni, una sostanza per curarla

Pubblicato il 20 Mag 2016 alle 8:34am

Realizzato con successo un piccolo trial clinico su 12 pazienti, pubblicato sulla rivista scientifica Lancet Psychiatry, che è riuscito a dimostrare, per la prima volta in assoluto, la possibilità di usare la “psilocibina”, una sostanza attiva contenuta nei funghi allucinogeni per curare la depressione incurabile, e altri distrurbi depressivi in quei soggetti che non traggono giovamento dai più comuni farmaci antidepressivi.

Dalla sperimentazione condotta, gli scienziati si sono accorti infatti, che gli effetti sono perdurati anche fino a tre mesi dalla somministrazione di una singola dose del composto.

Lo studio, condotto dall’Imperial College di Londra, sostiene infatti che nella depressione incurabile il paziente resta come intrappolato per anni nei suoi pensieri negativi e ipercritici. Che la psilocibina è in grado di sprigionare, liberando così il paziente dal gioco della depressione.

La psilocibina, spiegano ancora i ricercatori, ha come bersaglio nel cervello gli stessi recettori del ”neurotrasmettitore del buon umore” – la serotonina – tradizionalmente considerato come un attore principe nei disturbi depressivi.

Da qui, concludono gli esperti, condurre una sperimentazione clinica su un numero piu’ esteso di pazienti sarà il passo successivo da compiere.

Mangiare troppe patate aumenta il rischio di pressione alta

Pubblicato il 20 Mag 2016 alle 7:24am

Mangiare troppe patate aumenta il rischio di pressione alta. A rivelarlo, un gruppo di ricercatori della Brigham and Women e Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston, il cui studio è stato pubblicato sul British Medical Journal.

Lo studio ha coinvolto decine di migliaia di persone tutte con pressione del sangue normale all’inizio della ricerca facendo emergere che analizzando il diario alimentare dei partecipanti e visto quale fosse il consumo di patate di ciascuno, coloro che consumavano 4 o più porzioni di patate a settimana (cucinate nei modi più disparati) avevano un rischio superiore dell’11-17% di ammalarsi di ipertensione nel corso degli anni rispetto a chi si limitava invece a mangiarne in modo moderato (non più di una volta al mese).

Infine, spiega ancora Lea Borgi che ha diretto il lavoro, “abbiamo visto che se un partecipante sostituiva una porzione di patate con una di verdura non contenente amidi, il suo rischio di ipertensione si riduceva”.

Sclerosi Multipla, una nuova diagnosi ogni 3 ore

Pubblicato il 20 Mag 2016 alle 6:39am

Sono 110 mila gli italiani malati di sclerosi multipla. Presentato al ministero della Salute il Barometro della sclerosi multipla 2016.

Ogni anno si registrano 3400 nuove diagnosi (nella maggioranza dei casi, giovani fra i 20 e i 40 anni): 1 ogni tre ore. E’ la fotografia scattata dal Barometro italiano della sclerosi multipla, presentato ieri a Roma dall’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e Fondazione.

Dall’indagine condotta gli esperti rivelano che il costo della malattia si aggira quasi su 5mld di euro l’anno, 45mila euro a persona. Un impatto economico che aumenta con il progredire della patologia: da circa 18mila euro nelle prime fasi a 84mila per i malati gravissimi. Il 70% di chi ha una disabilità grave riceve aiuto solo dalla famiglia.

Il Barometro e’ una fotografia che ridefinisce lo scenario relativo alla malattia: i centri clinici specializzati, che sono pari a 246, dove vengono seguite 80 mila persone, cui sono impegnati 500 neurologi e oltre 400 infermieri. Il rapporto tra neurologi strutturati e pazienti 1 a 300, quello fra infermieri e assistiti 1 a 195. “Rapporti assolutamente inadeguati a garantire una presa in carico globale e una adeguata continuità di relazione tra sanitari e paziente”, denuncia l’Aism.

Sono più di 50 mila infatti le persone curate oggi con i farmaci innovativi, che intervengono in particolare sulle forme recidivanti-remittenti a rallentare la progressione della malattia. Il costo di questi farmaci in Italia sfiora i 500 mln di euro e ogni anno devono essere aggiunti al budget 30 mln di euro per fare entrare in terapia i nuovi diagnosticati. In occasione della Settimana della Sclerosi multipla (23-29 maggio) e della Giornata mondiale della patologia (25 maggio), l’associazione presenta anche un video istituzionale in cui racconta la sua storia.

I costi sanitari, a carico del Ssn, di chi convive con la malattia rappresentano il 34% del totale. I costi non sanitari, invece, prevalentemente a carico di persone e famigliari sono il 37% del totale.

“Aism intende lavorare oltre la prima edizione, da intendersi non solo come progetto di lavoro ma come prima significativa restituzione dello stato dell’arte, facendo del Barometro uno strumento annuale che dovrà contare sempre più sull’apporto delle istituzioni, degli enti e gruppi di ricerca, della rete degli operatori, dei volontari e del movimento unito nella lotta alla malattia, che tutti assieme dovranno farsi carico di questa sfida ambiziosa”.