Cosenza, finito in manette il presunto omicida della donna uccisa e bruciata

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Mag 2016 alle ore 11:36am

carabinieri
E’ finito in manette il presunto omicida di Silvana Rodrigues De Manton, la donna di origine brasiliane che nel dicembre scorso è stata ritrovata carbonizzata in una macchina nella periferia di Belvedere Marittimo dove abitava. Emessa custodia cautelare in carcere su richiesta della Procura della Repubblica di Paola. L’uomo, 34 anni, è accusato di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere.

Silvana, uscita di casa per andare a fare la spesa nel tardo pomeriggio del 12 dicembre scorso, sarebbe stata sorpresa dal suo assassino all’interno del parcheggio del supermercato.

Sergio Carrozzino, sorvegliato speciale con obbligo di dimora, era stato scarcerato nell’aprile del 2015 dopo aver espiato una condanna definitiva a 15 anni di reclusione per l’omicidio del fratello del cognato della donna assassinata.

Vista la sua pericolosità, l’arresto e’ avvenuto con l’impiego delle unità speciali dei carabinieri del Gruppo Operativo Calabria.

I dettagli dell’operazione verranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà nel pomeriggio alle ore 17.30 con il Procuratore della Repubblica di Paola, Bruno Giordano, presso il Comando Provinciale dei carabinieri di Cosenza.