maggio 30th, 2016

Sara di Pietrantonio, 22 anni, bruciata viva dall’ex fidanzato

Pubblicato il 30 Mag 2016 alle 4:13pm

E’ stata bruiciata viva dall’ex fidanzato Sara Di Pietrantonio, la studentessa di 22 anni trovata semi carbonizzata ieri mattina alla sua auto in fiamme in via della Magliana a Roma-

Fermato, subito dopo il ritrovamento del corpo, l’ex fidanzato, Vincenzo Paduano di 27 anni, ha confessato il brutale omicidio della giovane, ripreso anche dalle telecamere di videosorveglianza sul luogo dell’efferato delitto.

I particolari dell’omicidio resi noti dagli investigatori hanno svelato i retroscena più atroci e terrificanti dell’omicidio. “Sara è stata bruciata viva. In 25 anni di questo lavoro non ho mai visto una cosa così atroce”, ha esordito il capo della Squadra Mobile della Capitale, Luigi Silipo. E secondo il procuratore aggiunto Maria Monteleone, Sara sarebbe ancora viva se qualcuno avesse risposto alle sue grida di aiuto mentre cercava di divincolarsi e scappare dalla furia del suo ex.

Sara si sarebbe incontrata con l’ex, con il quale avrebbe avuto una discussione che, secondo i familiari, appariva normale, ha sottolineato Silipo. La ragazza “poi è andata in un pub con amiche e successivamente si è vista col suo attuale fidanzato. Vincenzo Paduano si è appostato sotto casa del ragazzo, li ha visti arrivare e ha seguito con la propria macchina quella di Sara che ritornava a casa. L’ha stretta e si è infilato nell’auto della giovane. All’interno – ha precisato – c’è stata una discussione animata e Paduano ha gettato una bottiglia di spirito nella macchina e addosso a Sara”. A questo punto Paduano “prima ha dato fuoco alla macchina, e quando ha visto Sara scappare, l’ha raggiunta e ha dato fuoco a lei, che è morta a 150 metri in maniera atroce”.

RadioItaliaLive Il Concerto, mercoledì 8 e giovedì 9 Giugno 2016, Piazza Duomo Milano, gli artisti già annunciati

Pubblicato il 30 Mag 2016 alle 3:16pm

Salgono a 19 gli artisti accompagnati dall’“Orchestra Filarmonica Italiana” diretta dal M° Bruno Santori, che daranno vita a questa nuova edizione di “RadioItaliaLive – Il Concerto” offrendo una grande musica dal vivo al pubblico radunato in Piazza Duomo a Milano, mercoledì 8 e giovedì 9 Giugno 2016, a partire dalle ore 20:00 e trasmesso a Giugno su Italia 1.

I due appuntamenti di “RadioItaliaLive – Il Concerto” apriranno il palinsesto musicale di #milanoinnota che animerà la città fino a settembre.

Già annunciati: Alessandra Amoroso, Annalisa, Elisa, Emma, Fedez, Lorenzo Fragola, J-Ax, Marco Mengoni, Negramaro, Noemi, Zero Assoluto. Per Radio Italia 3.0 Benji & Fede e Alessio Bernabei.

L’evento, come sempre gratuito sarà realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Milano.

Padroni di casa di questa speciale edizione di “RadioItaliaLive – Il Concerto”, sono LUCA BIZZARRI e PAOLO KESSISOGLU che con la loro simpatia e la loro professionalità accolgono da quattro anni il meglio della musica italiana, interagendo con gli artisti e offrendo per ciascuno un momento di intrattenimento.

L’evento sarà trasmesso in diretta contemporanea su Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT, canale 725 SKY, canale 35 TvSat, solo in Svizzera Video Italia HD) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà in inoltre tempo reale sulle app gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android, Kindle Fire, Windows e Windows 8. Hashtag ufficiali: #rilive e #yellowexperience.

Radio Italia sostiene ALICE FOR CHILDREN by Twins International

Radio Italia sostiene #MYJUBILEE – Immagini del Mondo

Grazie alla disponibilita’ della CURIA DI MILANO esiste, sin dalla prima edizione del concerto, un’area dedicata esclusivamente ai portatori di handicap e ai loro accompagnatori sul Sagrato Alto del Duomo, allestita e di facile accesso con accesso dalla rampa/scivolo di via dell’Arcivescovado (lato Piazzetta Reale).

Il Traduttore, dal 26 maggio al cinema, segna il ritorno sul grande schermo di Claudia Gerini

Pubblicato il 30 Mag 2016 alle 9:15am

Si chiama il ‘Traduttore’, il nuovo che segna il ritorno sul grande schermo di Claudia Gerini. Una commedia drammatica, nelle sale da giovedì 26 maggio, che parla di integrazione, amore, ribellione, libertà, ma anche di un “incontro di caratteri diversi, di personalità diverse che si interfacciano con la bellezza letteraria della sceneggiatura”, come ha detto alla presentazione del film il regista, Massimo Natale.

Trama

Andrei Bina è uno studente rumeno che grazie a una borsa di studio frequenta un corso di specializzazione in lingue straniere all’Università. Ma dato che i soldi della borsa sono pochi, di sera lavora in una pizzeria e di giorno saltuariamente in questura, dove traduce gli interrogatori e le intercettazioni di suoi connazionali. Andrei – che oltre al romeno e all’italiano, parla perfettamente diverse lingue, tra cui il tedesco – viene messo in contatto dalla sua tutor con una sua amica antiquaria, Anna Ritter, che vuole far tradurre il diario del marito tedesco, scomparso da poco in circostanze misteriose. Andrei viene catapultato in un mondo che fino a quel momento non aveva neppure osato sognare.

Nel cast della pellicola, oltre al protagonista e alla Gerini nei panni di Anna, troviamo anche Kamil Kula, Silvia Delfino, Anna Safroncik, Marcello Mazzarella e Piotr Rogucki.

A Raitre la direttrice Daria Bignardi chiede a giornaliste e presentatrici di vestire in modo sobrio

Pubblicato il 30 Mag 2016 alle 8:45am

Il dieci maggio è arrivata una circolare ai giornalisti di Rai Parlamento in cui si chiedeva un cambio di registro per tutti. Niente cravatte sgargianti per gli uomini, niente braccia nude o accessori vistosi per le donne. (altro…)

Ordine restrittivo per Johnny Depp. Non potrà avvicinarsi alla ex moglie

Pubblicato il 30 Mag 2016 alle 7:42am

Amber Heard ha depositato una richiesta di ordine restrittivo, nei confronti dell’ex marito Johnny Depp. L’accusa è di violenza domestica. Lunedì aveva già chiesto il divorzio dopo 15 mesi di matrimonio. (altro…)

Dolcificanti: aumentano rischio di diabete e fanno ingrassare i bebé

Pubblicato il 30 Mag 2016 alle 6:26am

I prodotti usati in sostituzione dello zucchero per non ingrassare, in realtà potrebbero causare complicazioni. A lanciare l’allarme i ricercatori della York University, in Canada, che spiegano come i dolcificanti siano in grado di limitare, l’assunzione di calorie, ma facciano anche aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

I ricercatori hanno infatti analizzato i dati relativi a 2.856 adulti che hanno preso parte alla “Third National Health and Nutrition Survey”, sottoponendo, i volontari ad un test per rilevare l’intolleranza al glucosio predisponte al diabete.

Ebbene, dai dati raccolti, è emerso infatti che l’aspartame contenuto nei dolcificanti aumenterebbe anche il rischio di sviluppare un’intolleranza al glucosio e successivamente al glucosio. Lo studio, pubblicato sulla rivista Applied Physiology, Nutrition and Metabolism ha svelato anche che seguendo le abitudini alimentari delle gestanti ed in particolare il loro consumo di bevande zuccherate con dolcificanti artificiali, ritenuti più “dietetici” e quindi spesso utilizzati al posto dello zucchero, il Body Mass Index dei bambini misurato a un anno di età ha emergere appunto uno stato di sovrappeso.

L’obesità infantile è risultata correlata positivamente al consumo giornaliero di bevande dolcificate artificialmente.