giugno 4th, 2016

Laura Pausini, al via il tour negli stadi, oggi e domani a San Siro

Pubblicato il 04 Giu 2016 alle 11:20am

Dopo l’anteprima di Imola avvenuta lo scorso 25 maggio in presenza di 10mila persone, il Simili tour di Laura Pausini debutterà questa sera e domani a Milano, allo stadio San Siro, per due imperdibili appuntamenti live. (altro…)

Sclerosi multipla, svolta decisiva

Pubblicato il 04 Giu 2016 alle 10:45am

Una svolta decisiva è stata compiuta in campo scintifico per la sclerosi multipla. Un gruppo di ricercatori canadesi hanno svelato la mutazione genetica che sembra riuscire ad aumentare le probabilità dell’insorgenza di una malattia neurologica autoimmunitaria del 70%.

Mutazione identificata in un gene denominato NR1H3 che anche se risulta essere presente solo in un malato su 1.000, i ricercatori reputano tale scoperta fondamentale per la regressione della malattia.

Altre varianti comuni infatti, dello stesso gene rappresentano un fattore di rischio nella progressione della malattia.

Il neuroscienziato Weihong Song, co-autore dello studio, ha spiegato con queste parole la sensazionale scoperta: “La mutazione che abbiamo trovato provoca la perdita della funzione della proteina LXRA, che insieme ad altre della stessa classe controlla la trascrizione di geni coinvolti nell’omeostasi lipidica, nell’infiammazione e nell’immunità innata”.

La speranza è che si arrivi presto ad una cura o, quanto meno, ad una terapia decisiva che possa combattere concretamente la patologia degenerativa.

5 Giugno Giornata mondiale dell’ ambiente

Pubblicato il 04 Giu 2016 alle 10:10am

Si celebra domani, 5 giugno il World environment day, per ricordare la Conferenza di Stoccolma del 1972, durante cui è nato il Programma dell’Onu per l’ambiente.

La Giornata mondiale dell’ambiente nasce nel 1974 “per incoraggiare a livello mondiale la consapevolezza e l’azione della tutela dell’ambiente”.

Da quando è iniziata, è cresciuta fino a diventare una piattaforma globale per la sensibilizzazione globale. Per poi essere celebrata in oltre 100 Paesi del mondo.

In tale giornata tutte le persone sono invitate a prendersi cura della Terra, o fare qualcosa per essere parte di questo importante cambiamento.

Ma molto di più c’è da fare nel quotidiano, perché sappiamo tutti che la Terra è biodiversità, è risorse naturali, acqua, cibo e aria.

Morto Muhammad Ali, leggenda del pugilato

Pubblicato il 04 Giu 2016 alle 9:23am

Si è spento all’età di 74 anni, Muhammad Ali, nato Classius Clay, leggenda del pugilato. L’ex campione del mondo dei pesi massimi e oro olimpico alle Olimpiadi di Roma ’60 è deceduto nella notte all’età di 74 anni in un ospedale di Phoenix, in Arizona, dove era stato ricoverato giovedì 2 giugno per “precauzione”.

Le sue condizioni non erano state giudicate gravi, ma data l’età e il morbo di Parkinson, di cui ‘Il più grande’ era malato da trent’anni, i medici avevano scelto la strada della prudenza.

Muhammad Ali aveva lasciato la boxe nel 1981, da anni combatteva con diversi problemi di salute.

Estate 2016 è allarme per calabroni killer

Pubblicato il 04 Giu 2016 alle 6:29am

Dagli esperti arriva la conferma ufficiale, quest’estate 2016, a causa del forte calore che sfiorerà temperature di 40°, porterà con sè la Vespa Velutina. Meglio conosciuta come “Calabrone Killer”.

Arrivata in Italia dalla Cina, via Francia nel 2012, è classificata come specie “aliena” perché non ha nemici che possono ucciderla o mangiarla e pertanto l’unico a poterla fermare è solo essere umano.

Il calabrone killer può essere confuso con il calabrone comune ma ha delle sostanziali differenze. È più piccolo, è lungo circa 3 cm e ha colori diversi. Le zampe sono di due colori nero e giallo e le antenne nere.

L’allarme è arrivato per primo dal mondo degli apicoltori poiché gran parte della dieta delle sue larve è a base di api. Inoltre, essendo l’ape uno dei principali insetti impollinatori, il danno non è circoscritto solo al settore dell’apicoltura ma, rappresenta una vera e propria minaccia sia per la biodiversità vegetale che per la produzione delle colture agricole la cui impollinazione si basa sull’azione delle api. Infine, non è da sottovalutare il pericolo per la salute pubblica.

Si tratta infatti, secondo gli esperti, di una specie aggressiva che può infliggere punture pericolose e potenzialmente letali per l’uomo.

Si va infatti da lesioni locali estese, caratterizzate da manifestazioni simili all’orticaria che possono persistere per giorni, a quelle sistemiche, ad esordio più rapido, che possono coinvolgere oltre alla pelle, l’apparato gastrico, respiratorio e cardiocircolatorio, con vari gradi di gravità, sino a realizzare lo shock anafilattico che mette a rischio la vita del paziente.