Parroco di Brindisi arrestato per abusi sessuali su minore

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Giu 2016 alle ore 11:48am


Don Francesco Caramia, di 42 anni, parroco di Brindisi è stato arrestato e portato in carcere con l’accusa di atti sessuali continuati e pluriaggravati su un minore di 10 anni. I fatti risalirebbero al 2009 – 2010.

A dicembre scorso, i carabinieri avrebbero effettuato perquisizioni e sequestri all’interno della chiesa dove il sacerdote prestava la sua attività, notificandogli un’informazione di garanzia. Don Caramia, si dimetteva dall’incarico ma continuava a dire messa altrove.

Gli accertamenti sono partiti grazie alla denuncia fatta da un pediatra, che seguiva il bambino, nel luglio del 2015: quando il suo assistito gli aveva raccontato di aver subito molestie indicandogli per filo e per segno quanto accaduto.

Il 16 febbraio scorso si è tenuto già l’incidente probatorio nel quale è stata acquisita la testimonianza del ragazzo. La perizia sulla vittima stabilisce la credibilità del suo racconto e la capacità di elaborare e riportare correttamente i fatti.

Il prelato, difeso dall’avvocato Giancarlo Camassa, ha nominato come consulente di parte la criminologa Roberta Bruzzone.