Premio Biagio Agnes 2016, tra i premiati: Sergio Lepri, Di Bella e Fontana

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Giu 2016 alle ore 11:24am

premio biagio agnes
Si terrà a Sorrento, dal 24 al 26 giugno, l’ottava edizione del ‘Premio Biagio Agnes’, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio della Presidenza del consiglio dei Ministri, del ministero dei Beni Culturali e del Turismo e del Comune di Sorrento.

Un importante riconoscimento, istituito nel 2009 con lo scopo di esaltare il giornalismo moderno senza rinunciare a quello tradizionale, che quest’anno consegnerà, fra gli altri, il Premio alla Carriera a Sergio Lepri; il Premio Internazionale a Adam Michnik, direttore e fondatore di Gazeta Wyborcza; il Premio per la Carta Stampata a Luciano Fontana, direttore de Il Corriere della Sera e il Premio per il Giornalismo Televisivo alla Testata giornalistica regionale; il Premio Giornalista Scrittore ad Antonio Di Bella; il Premio Medicina e Informazione Scientifica all’Adnkronos Salute.

Alla conferenza di presentazione, che si è tenuta nella sede Rai di Viale Mazzini, hanno preso parte tra gli altri, il presidente della Giuria del ‘Premio Biagio Agnes’ Gianni Letta, il presidente della Rai Monica Maggioni, il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto, il direttore di Rai Uno Andrea Fabiano e Simona Agnes, in qualità di presidente della ‘Fondazione Biagio Agnes’.

La cerimonia di premiazione di sabato 25 giugno si svolgerà a Marina Grande, e sarà condotta dai giornalisti Alberto Matano e Francesca Fialdini, ripresa dalle telecamere di Raiuno che la trasmetterà in differita il 29 giugno, in seconda serata.

Ma ci sono altri riconoscimenti che saranno assegnati dal premio internazionale di giornalismo ‘Biagio Agnes’: Premio per la Radio a ‘Prima Pagina’ in onda su Rai Radio3; Premio Costume e Società a Barbara Palombelli; Premio Giovani under 35 a Claudio Cerasa, direttore de il Foglio; Premio Stampa Periodica a Luigi Vicinanza, direttore de L’Espresso; Premio Giornalista Sportivo a Ilaria D’Amico; Premio Nuova Frontiera del Giornalismo a ‘Buongiorno dal tuo amico Sole!’.

Quattro i premi speciali che andranno a Bruno Vespa (per i 20 anni di “Porta a Porta”); Paolo Borrometi dell’Agi (il cronista vive sotto scorta a causa dei suoi articoli sulla mafia); redazione di Polizia Moderna, mensile ufficiale della Polizia di Stato; Don Marco Pozza per il suo impegno come teologo, scrittore e giornalista.Per il quarto anno consecutivo saranno assegnate anche due borse di studio a giovani giornalisti praticanti della Luiss di Roma e dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.