colesterolo cattivo
Un recente studio afferma che il colesterolo “cattivo” resta un problema molto serio di salute, da non sottovalutare, ma non il responsabile dei problemi di cuore negli anziani.

A dirlo i dati pubblicati sul British Medical Journal (Bmj), dopo aver confrontato 19 studi condotti su 68.000 persone, e aver scoperto che il 92% dei soggetti anziani sotto osservazione negli anni, in diverse nazioni, seppur col colesterolo alto viveva oltre gli 80 anni.

Il rimanente 8%, pur avendo problemi di cuore, non manifestava invece alcun legame evidente con la malattia. .

Per questo, gli esperti consigliano di tenere sotto controllo il colesterolo cattivo, anche perché in certe situazioni, il sovrappeso può contribuire a peggiorare la condizione di salute delle persone, ma non essere la causa dei mali degli anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.