giugno 25th, 2016

Brexit, lite in tv tra Vespa e Brunetta. Il giornalista: “Chi è lei per decidere chi parla?”, il deputato: “Sottomesso!”

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 11:03am

Duro faccia a faccia in diretta tv, ieri sera, tra Bruno Vespa e il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta, ospite su Rai1 allo speciale di ‘Porta a porta’ dedicato al Brexit.

A far perdere la pazienza al direttore Vespa l’interruzione di Brunetta del ceo del Fondo Alebris, Davide Serra, in collegamento da Londra. “Onorevole Brunetta ma sta impazzendo? – ha sottolineato Vespa – Sta parlando con una persona, sia educato. Stia al suo posto. Ma scusi lei che titolo ha per interrompere una persona?”.

“Anche lei stia al suo posto – ha replicato l’ex ministro di Forza Italia, alzando il tono della voce – Lei è amico di Renzi, diciamolo”. Immediata la risposta di Vespa: “Ma è un peccato mortale? – ha continuato il giornalista, visibilmente adirato – Dobbiamo fare un sondaggio per sapere come la pensano i finanzieri? Guardi, quando la propaganda politica arriva a questi livelli…”

Brunetta ha poi continuato ad incalzare accusando il giornalista di “sottomissione politica”.

A commentare la lite tra Vespa e Brunetta, Massimiliano Padula, presidente dell’Aiart, l’Associazione che tutela utenti dei media: “Un siparietto irrispettoso – afferma – nei riguardi della buona politica, del buon giornalismo ma soprattutto degli spettatori”.

“Scene del genere – aggiunge Padula – snaturano l’essenza di un talk show che dovrebbe basarsi sul confronto pacato anche in presenza di opinioni divergenti. Quella a cui abbiamo assistito ieri sera è una scena di ordinario isterismo che non dovrebbe mai accadere in uno studio televisivo e per lo più in un programma del Servizio pubblico”.

Amore Avrai di Elodie vince la seconda data del Coca Cola Summer Festival

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 10:40am

E’ stata la hit “Amore avrai” di Elodie Di Patrizi, seconda classificata dell’ultima edizione di “Amici”, a vincere la seconda puntata del “Coca-Cola Summer Festival” in scenda dal 23 al 25 giugno in Piazza del Popolo a Roma.

Un singolo che la cantante ha riproposto al suo pubblico che dava già per favorita dai primi risultati finali.

Alla conduzione della kermesse musicale, prodotta dalla Fascino di Maria De Filippi, ancora una volta la bravissima Alessia Marcuzzi e il duo composto da Rudy Zerbi e Angelo Baiguini, speaker di RTL 102.5 radio ufficiale del programma.

Dopo la vittoria di Alvaro Soler durante la prima puntata col brano “Sofia” è stata ieri sera la volta di Elodie.

Oltre a lei si sono esibiti anche Alessio Bernabei con “Io e te=la soluzione”, Fedez & J-Ax con il tormentone dell’estate “Vorrei ma non posto” ed Emma, questa volta senza Alvaro Soler, con “Il paradiso non esiste”, e ancora, Lele Esposito con “Through This Noise”, Elisa con “Love me forever”, Gue Pequeno e Marracash con il loro singolo “Insta Love”, Paolo Simoni con “Io non mi privo”, Arianna con “Who Did You Love”, Francesca Michielin con “Un cuore in due”, Lorenzo Fragola con “Luce che entra”, Benji & Fede con “Eres Mia”, LP con “Lost in You” e Francesco Renga con “Guardami amore”.

Emilia Romagna, ai figli di migranti senza permesso di soggiorno medico di famiglia fino a 18 anni

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 9:41am

In Emilia-Romagna anche i figli di migranti senza permesso di soggiorno avranno il loro medico di famiglia, fino alla maggiore età. Lo ha deciso un accordo siglato con i sindacati dei medici (Fimmg, Snami, Smi e Intesa sindacale) che amplia così il diritto al pediatra fino ai 14 anni, gia’ riconosciuto nel 2014.

«E’ una questione di civilta’- ha spiegato ieri l’assessore regionale alla Sanita’, Sergio Venturi- e di rispetto per quanto e’ sancito dalla nostra Costituzione: la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettivita’ e garantisce cure gratuite agli indigenti».

In base al nuovo accordo, il medico di famiglia potra’ prescrivere visite specialistiche ed esami eseguibili solo negli ospedali e ambulatori pubblici romagnoli. Lo stesso vale anche per i farmaci prescritti che saranno forniti solo ed esclusivamente dalle farmacie del territorio emiliano-romagnolo.

Al momento della scelta del medico, per i migranti senza permesso di soggiorno, sarà consegnata loro una tessera sanitaria del proprio figlio con il codice Stp (Stranieri temporaneamente presenti).

Tessera che sarà valida solo in Emilia-Romagna, per la durata di un anno e si potrà rinnovare fino ai 18 anni, solo se il ragazzo continuerà a vivere sul territorio regionale.

Online il trailer italiano di Inferno, il nuovo film con Tom Hanks

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 8:41am

La Sony Pictures ha reso disponibile online il nuovo trailer italiano e un video virale del terzo film “Inferno”, con Tom Hanks di nuovo nei panni di Robert Langdon.

Quando Langdon si sveglia in un ospedale italiano con un amnesia unisce le proprie forze con Sienna Brooks (Felicity Jones), medico che spera possa aiutarlo a recuperare ricordi perduti. Insieme i due attraverseranno l’Europa in una vera e propria corsa contro il tempo per fermare un pazzo che vuole scatenare un epidemia globale che potrebbe spazzare via almeno metà della popolazione mondiale.

Il premio Oscar Ron Howard con questo film , che si preannucnia già un successo, torna a dirigere una sceneggiatura di David Koepp basata sul romanzo di Dan Brown. Il film è in uscita il prossimo 13 ottobre 2016.

Roma, paziente morta lo scorso anno: 24 indagati al Regina Elena

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 7:26am

Sono tutti stati iscritti nel registro degli indagati della procura di Roma i 24 sanitari dell’ospedale Regina Elena che avrebbero causato, a vario titolo, la morte della 68enne ascolana Maria Serena Cinatti, avvenuta il 29 maggio 2015 all’ospedale Mazzoni di Ascoli dopo un lungo ricovero in ospedale.

Il pm Gabriella Fazi, li accusa tutti di omicidio colposo, e per questo gli ha mandato gli avvisi di garanzia.

La donna 68enne fu ricoverata ad Ancona a fine 2014 per la rimozione di un polipo endometriale. Poi il 9 marzo del 2015 si ricoverò nel reparto di ginecologia del Regina Elena di Roma per sottoporsi a una isterectomia radicale a causa di una massa tumorale con sospetta invasione endometriale. Dopo l’intervento, la donna continuò a stare male e il 16 marzo fu operata di nuovo per una setticemia con peritonite.

Si ipotizza che nel precedente intervento in laparoscopia all’anziana fosse stata procurata una perforazione dell’intestino, del quale sarebbero poi stati asportati 4 cm. Il decorso fu molto problematico, con una perdita di peso di ben 20 chili.

Storica pizzeria napoletana fa causa a Google per un milione di euro di risarcimento danni

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 6:41am

La storica pizzeria napoletana “Brandi” cita in giudizio il motore di ricerca più famoso del mondo, Google, per il quale il locale è risulatto essere “chiuso definitivamente”.

Ad aprire le ostilità contro il colosso di Mountain View è l’avvocato Angelo Pisani, fondatore di Noiconsumatori.it, che “per i gravi danni d’immagine e patrimoniali causati a uno dei simboli di Napoli nel mondo”, “chiederà un milione di euro di risarcimento danni”.

Una situazione «gravissima, durata almeno dal 25 aprile fino al 5 maggio quando, dopo i numerosi reclami dei gestori, l’errata informazione è stata finalmente cancellata mentre ora resta da spiegare al pubblico la falsa notizia, sfruttata ad arte anche dalla concorrenza», sottolinea il legale della storica pizzeria napoletana.