giugno 29th, 2016

Ovaio policistico e infertilità femminile: arriva la cura, si chiama ‘inositolo’

Pubblicato il 29 Giu 2016 alle 12:36pm

Buone notizie per le donne che soffrono di ovaio policistico. Arriva la “molecola della fertilità”, l’“inositolo”, che secondo le ultime sperimentazioni avrebbe dimostrato una valida efficacia per le pazienti affette da tale sindrome in quanto andrebbe a migliorare la loro capacità ovocitaria e quindi la fertilità. (altro…)

Pavia, 51enne uccide compagna a colpi di pistola e ferisce la figlia

Pubblicato il 29 Giu 2016 alle 11:06am

E’ accaduto in provincia di Pavia, a Dorno. Un uomo di 51 anni, Roberto Garini, ha ucciso a colpi di pistola la compagna 44enne, Manuela Preceruti, e si è poi barricato in casa. Al momento dell’omicidio nell’appartamento era presente anche la figlia 12enne della vittima, che ha assistito all’assassinio. Garini, infermiere, si è arreso all’arrivo delle forze dell’ordine, senza opporre alcuna resistenza.

L’uomo e la donna vivevano in due appartamenti contigui ma separati. Negli ultimi tempi la loro relazione iniziata grazie ad un social network, era diventata sempre più burrascosa. “Una relazione complicata”, come definita dallo stesso Garini nel suo profilo Facebook, e per lei una coppia di fatto.

L’ultima discussione avvenuta martedì sera poco dopo le 23. La donna si era rinchiusa in casa, ma lui ha sfondato la porta, l’ha inseguita e l’ha raggiunta, sparandole almeno sei colpi con una pistola calibro 9.

La figlia di 12 anni era in casa, colpita di striscio è corsa in strada a chiedere aiuto.

Roberto Garini una volta che ha fatto ritorno nel suo appartamento, ha avvisato un conoscente, al quale ha riferito quanto accaduto, pregandolo di chiamare le forze dell’ordine. Le quali giunte sul posto lo hanno trovato pronto per essere portato via.

Rifiuti, 27 milioni di danni per omessa bonifica in Campania. Richiesta di risarcimento danni a Caldoro e Bassolino

Pubblicato il 29 Giu 2016 alle 10:46am

La Guardia di finanza ha notificato richieste di risarcimento danni per la mancata bonifica a discariche della Campania, che per tale inerzia costò all’Italia una multa della Corte di giustizia europea per 27 milioni di euro.

Nel mirino sindaci e funzionari della Regione. Tra i destinatari per per danno erariale anche Antonio Bassolino e Stefano Caldoro, i due ex governatori della Regione Campania.

L’inchiesta del sostituto procuratore della Corte dei conti, Donato Luciano, ritiene di aver individuato i diretti responsabili del riassetto delle discariche.

Circa 200 i siti di sversamento finiti nel mirino della commissione europea, dislocati in 18 regioni italiane: ben 48 si trovano in Campania.

Secondo la Guardia di Finanza e la Corte dei Conti i vertici degli enti competenti regionali campani non avrebbero adottato le misure necessarie malgrado la legge fosse stata esplicita sull’attribuzione delle competenze e benché i progetti di bonifica fossero stati ampiamente finanziati dalla Regione Campania nel giugno del 2013, attingendo dalle risorse del POR Campania 2007/2013.

Istanbul, attentato terroristico all’aeroporto: almeno 36 morti e 147 feriti

Pubblicato il 29 Giu 2016 alle 9:53am

Nel cuore di Istanbul un nuovo attentatato terroristico. L’ultimo bilancio è di 36 morti e 147 feriti.

Almeno 3 terroristi in azione, armati di kalashnikov che hanno aperto il fuoco intorno alle ore 22 locali ai controlli di sicurezza nella zona degli arrivi dell’aeroporto Ataturk, provocando la mattanza.

Poco dopo si sono fatti saltare in aria durante uno scontro a fuoco con la polizia. Ma il commando, secondo fonti di polizia, sarebbe stato composto da almeno 7 persone, di cui altre 3 sarebbero in fuga e 1 in arresto.

Tutte le indicazioni iniziali suggeriscono che dietro l’attentato ci sia l’Isis.

Napoli, apre oggi il Museo della Pace – Mamt con una mostra dedicata a Pino Daniele

Pubblicato il 29 Giu 2016 alle 6:59am

Oggi, mercoledì 29 giugno, apre a Napoli il MUSEO DELLA PACE – MAMT (Mediterraneo, Arte, Architettura, Archeologia, Ambiente, Musica, Migrazioni, Tradizioni, Turismo), uno spazio creato dalla FONDAZIONE MEDITERRANEO, da oltre 25 anni impegnata per il dialogo e la pace nel Mediterraneo e nel Mondo. Il Museo, ideato e diretto da MICHELE CAPASSO, con sede nello storico edificio dell’ex “Grand Hotel de Londres” di Piazza Municipio, nel cuore di Napoli, a due passi dalla stazione metropolitana disegnata da Alvaro Siza e dal porto crocieristico è a ingresso gratuito.

E’ una “Casa” per accogliere e proteggere, così come si percepisce dalla parola “MAMT”, che in napoletano significa “Tua Madre”, colei “che accoglie”. Nei 5 piani su cui è dislocato il Museo si racconta quello che ha unito e che unisce i popoli del Mediterraneo e del Mondo: la Musica, la Scienza, l’Arte, la Creatività, l’Artigianato, la Solidarietà, le Tradizioni, i Costumi, il Cibo, il Destino…

È possibile visitare dodici percorsi emozionali, basati su importanti temi quali Migrazioni, Dialogo interreligioso, Musica, Storie di Pace, Legalità, il tutto guidato da oltre 5.000 video in alta definizione (4k) e da oggetti, reperti e testimonianze uniche al mondo che hanno contribuito a definire il Museo “patrimonio emozionale dell’umanità” e a conferirgli il titolo di “Museo delle Emozioni”.

Questi i dodici percorsi emozionali all’interno del Museo della Pace – MAMT:

1 – Il Mediterraneo delle emozioni

2 – Il Mediterraneo della luce

3 – Il Mediterraneo della creatività

4 – Il Mediterraneo dei mestieri

5 – Il canto che viene dal mare

6 – Voci dei migranti

7 – Un mare, tre fedi

8 – Storie di pace

9 – Paesi ed istruzioni

10 -Testimonianze e visite

11 – Molinari scultore del colore

12 – Pino Daniele Alive

La Fondazione Mediterraneo propone già da adesso – attraverso un sistema unico al mondo, dislocato sui 5 piani dell’edificio, e con l’ausilio di 100 videowall di grandi dimensioni – la visione dei primi 200 video realizzati con musiche di Pino Daniele: al grande musicista è infatti dedicato un intero piano del Museo, nella sezione “PINO DANIELE ALIVE”, a cura del PINO DANIELE TRUST ONLUS, in cui viene raccontata, “emozionalmente”, la sua vita artistica e la sua musica.

Per informazioni www.fondazionemediterraneo.org – www.mamt.it