Ventitrenne inglese convive con 7 chili di capelli nello stomaco

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Lug 2016 alle ore 8:46am

capelli nello stomaco
Una giovane di 23 anni, Sophie Cox, inglese, a causa di due patologie ha compattato per sette anni all’interno del suo stomaco un ammasso di capelli, fino a quando il corpo estraneo non ha cominciato a causarle seri problemi e terribili dolori.

La ragazza è affetta da tricotillomania e tricofagia, due disturbi legati ai capelli. Il primo, caratterizzato dal bisogno compulsivo da parte di chi ne soffre di strapparsi i capelli; il secondo dall’attività compulsiva del mangiarsi i capelli.

Cosa che avviene quando sono ancora attaccati alla testa, per poi essere ingoiati. Può capitare infatti che i capelli si accumulino nel tratto gastrointestinale causando sintomi sintomi come indigestione e dolore gastrico, oppure organizzandosi in una struttura solida e intricata chiamata ricobezoario; che in questi casi, può risultare necessario un intervento chirurgico per rimuovere la massa.

Ed è proprio quello che è accaduto alla giovane inglese, sottoposta poi ad un intervento chirurgico in cui il dottore ha aperto lo stomaco per rimuoverle l’ammasso di capelli di circa 7 chili.

A causare i disturbi alla ragazza: stress dovuto ad una gravidenza, grazie alla quale però gli specialisti si sono accorti del problema.