Un’app può salvare la vita, parola di esperti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Lug 2016 alle ore 6:55am

app e salute

Per migliorare la gestione dei pazienti con malattie croniche o patologie cardiache l’Inghilterra ha deciso di affidarsi alla tecnologia. A breve i pazienti che hanno problemi come il diabete o la fibrillazione atriale riceveranno gratuitamente dal Servizio sanitario dei dispositivi elettronici (collegabili a smartphone o smartwatch) e delle app, che li aiuterà a tenere la prorpia salute sotto controllo.

Secondo Simon Stevens, direttore generale di Nhs England, i pazienti che usano Uber e Airbnb non avranno problemi a sfruttare questi nuovi sistemi di monitoraggio, che permetteranno di ridurre il tasso di mortalità e di salvare tante vite umane.

Attraverso le app, infatti, i pazienti potranno essere collegati costantemente con degli esperti, essere informati su prossime visite di controllo, assunzione
farmaci, monitoraggio dei valori, riuscire ad intercettare i sintomi in arrivo e chiedere aiuto.