agosto 8th, 2016

La Cassazione dice sì al referendum costituzionale, italiani al voto il 20 o il 27 novembre

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 2:28pm

Il referendum costituzionale si farà: a deciderlo è la Corte di Cassazione che ha ammesso la richiesta. Da ora il governo avrà 60 giorni di tempo per fissare la data della consultazione.

«Adesso la parola ai cittadini #bastaunsi», ha commentato su Twitter la ministra per le Riforme, Maria Elena Boschi. E ancora: «Adesso possiamo dirlo: questo è il referendum degli italiani», ha scritto in un post il Comitato per il Sì al referendum costituzionale, il premier Renzi su Twitter

La Suprema Corte ha dato il via libera al referendum convalidando le 500 mila firme raccolte dal Pd. Gli elettori saranno chiamati dunque alle urne tra il 50esimo e il 70esimo giorno successivo al decreto di indizione, che sarà firmato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L’esecutivo dovrà decidere i tempi della consultazione, in un arco di tempo che va da domenica 2 ottobre a domenica 22 dicembre. L’ipotesi più probabile è quella di andare al voto a novembre, domenica 20 oppure 27.

Pakistan, attentato in ospedale, 93 morti e 40 feriti

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 12:30pm

Sono almeno 93 le persone morte e altre 40 quelle rimaste ferite in seguito all’esplosione di una bomba avvenuta nell’ospedale di Quetta, capoluogo del Balochistan, in Pakistan.

A riferirlo le tv locali. L’esplosione sarebbe avvenuta dopo l’uccisione di Bilal Kasi, presidente dell’ordine degli avvocati del Balochistan, la cui salma era stata portata nello stesso ospedale.

Dopo l’attentato, alcuni uomini armati avrebbero aperto il fuoco dentro la struttura. La squadra artificieri ha confermato che l’esplosione è stato un attacco suicida e che sono stati usati anche biglie di metallo per provocare più vittime.

Will Smith confessa la sua passione per la Roma

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 9:08am

Il celebre attore americano Will Smith confessa la sua passione per la Roma. A darne notizia il club capitolino sul suo sito.

“La star di Hollywood – si legge sul sito della Roma – attualmente in Italia per promuovere il suo ultimo film Suicide Squad, ha svelato il suo amore per i colori giallorossi confessando un piccolo retroscena sulla segretezza di questa sua passione calcistica”.

Poi il sito riporta un piccolo siparietto dell’attore intervistato su Sky Sport: “Forza Roma! Se tifo Roma? Assolutamente! Era un segreto, ma lo hai appena svelato!” e poi ha aggiunto “Faremo un annuncio… se è un segreto è un segreto! Se c’è qualcosa? Non lo so ancora, non ne posso parlare, però sì!”.

Torino, prime nozze gay. La sindaca Appendino sposa Franco e Gianni dopo 50 anni di convivenza

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 8:36am

Per questo sì hanno dovuto attendere più di 50 anni. Franco e Gianni, due torinesi di 83 e 79 anni, sono stati i protagonisti della prima unione civile del capoluogo piemontese tra applausi e tantissima emozione. A sposarli la sindaca Chiara Appendino.

I due anziani sono una coppia legalmente riconosciuta dopo i loro 52 anni di convivenza: si erano fidanzati nel 1964 ed erano andati subito a vivere insieme. La coppia si è sempre sentita una famiglia. Ad accoglierla all’ingresso di via Giulio 22 le telecamere e i fotografi.

I due sposi non si aspettavano tanta attenzione: “E’ stato un percorso difficile – hanno dichiarato – , oggi non ci aspettavamo queste telecamere, ma adesso siamo veramente felici”. Sono religiosi e credenti, devoti alla Madonna di Lourdes, e Lourdes è la meta scelta per il loro viaggio di nozze: un grazie- dicono- per il dono ricevuto. Franco ha problemi di salute e solo negli ultimi tempi ha subito 7 interventi chirurgici e “tutte le volte abbiamo dovuto dichiarare che eravamo insieme per non essere sbattuti fuori dall’ospedale”.

Alla cerimonia presenti pochi amici e i testimoni, due cugini, oltre che una delegazione del Torino Pride e Magda Zanoni, senatrice.

L’Iran banna il Pokémon GO

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 7:28am

Pokémon GO sta riscuotendo un incredibile successo in tutto il mondo. Ma un posto dove è stato bannato c’è. Si tratta dell’Iran.

Il titolo è stato infatti “bannato” ufficialmente per motivi di sicurezza: l’High Council of Virtual Spaces, ente che provvede alla sorveglianza delle attività online della nazione, ha stabilito che il gioco creato da Niantic potrebbe creare alcuni problemi alle autorità, rimuovendolo così dagli store.

Non è ancora chiaro quali siano le motivazioni vere e proprie, fatto sta è che si tratta di problemi derivanti da attriti tra i creatori del gioco e il governo iraniano, incapaci di raggiungere un accordo.

Chissà che all’Iran non si aggiungano anche altri paesi.

Scoperto il gene dell’origine del cancro al polmone, il merito è anche italiano

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 6:30am

Scoperto gene chiave dello sviluppo del tumore al polmone. Il merito è degli scienziati dell’Harvard Medical School che lo hanno condotto presso il Beth Israel Deaconess Medical Center (Bidmc) di Boston coordinati da Elena Levantini, ricercatrice dell’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche (Itb-Cnr) di Pisa.

Il team con a capo la dott.ssa Levantin si è concentrato sulle cause dell’insorgenza di questo tipo di tumore scoprendo il gene, i cui risultati sono stati pubblicati recentemente sulla rivista scientifica di settore Science Translational Medicine.

Bmi1, questo il nome del gene consentirebbe di capire quali molecole sono coinvolte ed il loro comportamento in modo da mettere a punto dei nuovi farmaci specifici nell’ambito della terapia molecolare.

In poche parole potrà ora aprire la strada a terapie mirate atte a colpire adeguatamente le cellule tumorali.