Torino, prime nozze gay. La sindaca Appendino sposa Franco e Gianni dopo 50 anni di convivenza

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Ago 2016 alle ore 8:36am

Unioni civili: Torino; sabato primo sì,"aspettiamo da 50 anni"

Per questo sì hanno dovuto attendere più di 50 anni. Franco e Gianni, due torinesi di 83 e 79 anni, sono stati i protagonisti della prima unione civile del capoluogo piemontese tra applausi e tantissima emozione. A sposarli la sindaca Chiara Appendino.

I due anziani sono una coppia legalmente riconosciuta dopo i loro 52 anni di convivenza: si erano fidanzati nel 1964 ed erano andati subito a vivere insieme. La coppia si è sempre sentita una famiglia. Ad accoglierla all’ingresso di via Giulio 22 le telecamere e i fotografi.

I due sposi non si aspettavano tanta attenzione: “E’ stato un percorso difficile – hanno dichiarato – , oggi non ci aspettavamo queste telecamere, ma adesso siamo veramente felici”. Sono religiosi e credenti, devoti alla Madonna di Lourdes, e Lourdes è la meta scelta per il loro viaggio di nozze: un grazie- dicono- per il dono ricevuto. Franco ha problemi di salute e solo negli ultimi tempi ha subito 7 interventi chirurgici e “tutte le volte abbiamo dovuto dichiarare che eravamo insieme per non essere sbattuti fuori dall’ospedale”.

Alla cerimonia presenti pochi amici e i testimoni, due cugini, oltre che una delegazione del Torino Pride e Magda Zanoni, senatrice.