Londra, il virus dellʼHiv sparisce dal sangue di un paziente

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Ott 2016 alle ore 5:08am

aids cura

Ha 44 anni ed il primo uomo che sembrerebbe aver sconfitto l’Hiv. Il paziente è stato sottoposto a una nuova sperimentazione clinica messa a punto da un gruppo di ricercatori di ben cinque università inglesi: dopo aver assunto il nuovo farmaco il suo sangue sarebbe apparso sano.

Si tratterebbe dell’unica persona, sulle 50 esaminate, che hanno preso parte alla nuova sperimentazione, a non presentare più il virus dell’aids.

La sperimentazione è stata messa a punto da un team di ricercatori di Oxford, Cambridge, Imperial College di Londra, University College di Londra e King’s College di Londra. Secondo gli scienziati questo sarebbe il primo tentativo di debellare completamente il virus, cellule dormienti comprese.

La sperimentazione clinica in questione, si sarebbe avvalsa di due fasi: una prima durante la quale sarebbe stato iniettato un vaccino nel corpo dei pazienti in modo tale da riconoscere ed espellere le cellule infette. La seconda fase, mediante la somministrazione di un nuovo farmaco, il Vorinostat, capace di attivare le cellule dormienti, avrebbe fatto in modo che il sistema immunitario potesse riconoscerle ed eliminarle.

Gli scienziati sono ottimisti, anche se secondo quanto spiegato dal Sunday Times, la scoperta è di per sé sorprendente ma deve essere ancora verificata. Il passo successivo sarà ora quello di scoprire se l’esito raggiunto, ed è attribuibile ai farmaci antiretrovirali, la cura “classica” contro l’Hiv, o al nuovo protocollo clinico a cui è stato sottoposto il paziente.