Obesity Day, risultati positivi secondo Coldiretti. La metà degli italiani è a dieta

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ott 2016 alle ore 11:36am

obesity day
L’Obesity Day si celebra oggi 10 ottobre, e secondo una recente indagine condotta da Coldiretti/Ixè, quasi la metà degli italiani (49%) quest’anno è a dieta.

Cosa molto positiva, ma c’è ancora tanto da fare. Ancora 6 milioni di persone solo in Italia sono obese, mentre oltre 21 milioni risultano essere in sovrappeso, ovvero il 60% del totale della popolazione.

L’obesità riguarda soprattutto i maschi nelle regioni del Mezzogiorno, con il Molise dove gli “oversize” raggiungono il record del 64,8%, la Campania (61,6%), la Sicilia (60,6%) e la Puglia (59,1%) mentre per le donne, la Basilicata (46,5%), la Puglia (44,1%), la Campania (43,7%), il Molise (43,4 per cento) e la Sicilia (40,8%).

I più in forma – secondo Coldiretti – sono in Trentino-Alto Adige, in Valle d’Aosta, in Piemonte e in Lombardia.

Un dato positivo che registra una tendenza verso il miglioramento degli stili di vita alimentari: nel 2015, registrato un aumento degli acquisti che va dal +5% per il pesce, al +19% per l’olio di oliva ma che cresce anche con la spesa per la frutta (+5%), gli ortaggi freschi (+3%) e la pasta secca (+1%).

Una importante inversione di tendenza che ha fatto registrare un boom nel 2016 con i consumi di frutta e verdura che hanno raggiunto il massimo dell’ultimo quadriennio.