Influenza 2016/2017: perché vaccinarsi, sintomi e cura

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Ott 2016 alle ore 7:29am

influenza

L’influenza 2016-2017 è già arrivata. Si stimano 6 milioni di italiani contagiati. “E’ più che mai consigliato vaccinarsi tra fine ottobre e i primi di novembre” questo l’appello lanciato dalla Federazione italiana dei medici di medicina generale (FIMMG) che di recente ha fatto il punto della situazione sulla nuova ondata del virus influenzale. I nuovi ceppi virali in arrivo nel nostro paese infatti non mancano di suscitare qualche preoccupazione, perché risultano essere più aggressivi di quelli passati.

PERCHE’ VACCINARSI? Il vaccino è il principale strumento di prevenzione e di difesa, sostengono gli esperti. Serve a proteggere i soggetti maggiormente a rischio da eventuali complicazioni dovute al virus, soprattutto se molto aggressivo.

QUALI SONO I PRINCIPALI SINTOMI INFLUENZALI? Il virus influenzale si manifesta con infezioni alla vie respiratorie, febbre alta, tosse, mal di gola, mal di testa, nausea e dolori articolari.

CHI SONO I SOGGETTI PIÙ A RISCHIO? Ultrasessantacinquenni, diabetici, immunodepressi, cardiopatici, malati oncologici, donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza.

COME PREVENIRE L’INFLUENZA? É importante evitare il contatto con i soggetti contagiati, coprirsi bene la bocca quando si starnutisce o si tossisce, lavarsi spesso le mani (anche con l’ausilio di gel disinfettanti). Cercare di evitare se possibile luoghi chiusi e troppo affollati (come centri commerciali, mezzi pubblici), condurre un’alimentazione sana e assumere molta vitamina C. Spremute di agrumi, arance o integratori alimentari.

E IN CASO DI CONTAGIO? Per guarire più in fretta è bene concedersi un po’ di riposo, seguire le indicazioni del medico, idratarsi bene. I medici raccomandano un’alimentazione bilanciata e l’assunzione di vitamine e sali minerali, tanta acqua. Via libera dunque anche ai classici “rimedi della nonna” e agli alleati naturali, come il latte caldo con il miele, le tisane allo zenzero per e al mentolo, per comtrastare tosse e dolori muscolari.
Impacchi di balsamo che possano aprire le vie aeree. Molto consigliato il Vicks.