Romeo e Giulietta di Kenneth Branagh, al cinema solo il 29 e il 30 novembre

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Nov 2016 alle ore 5:55am

romeo e giulietta di Kenneth Branagh
Dopo il grande successo ottenuto con il suo celebre film Cenerentola, Kenneth Branagh co-dirige con Rob Ashford, Richard Madden e Lily James, Romeo e Giulietta. La storia d’amore più famosa di tutti i tempi, in cui la faida tra Montecchi e Capuleti porta a conseguenze devastanti per i due giovani amanti coinvolti nel conflitto.

Sir Derek Jacobi interpreta Mercuzio, Meera Syal la balia.

Sono gli ultimi giorni del novembre del 1582 quando vengono esposte le pubblicazioni di matrimonio di William Shakespeare con la futura moglie Anne Hathaway. La cerimonia ha luogo solo pochi giorni dopo, quasi certamente il 30 novembre, a Temple Grafton, poco lontano da Strafton.

È così che si corona la storia d’amore del “Bardo dell’Avon”, che farà del rapporto tra uomo e donna uno dei temi portanti della sua opera. In particolare attraverso la celebre tragedia di Romeo e Giulietta che oggi, proprio nei giorni di quel matrimonio ma a distanza di più di 400 anni, arriva al cinema dal Garrick Theatre di Londra, martedì 29 novembre e mercoledì 30 novembre.

Il racconto è in lingua originale con sottotitoli in italiano. Per introdurre le vicende dei Montecchi e Capuleti, il regista fa l’insolita scelta di una estemporanea ed esilarante prefazione, in cui un gruppo di giovani di oggi risponde ad alcune domande sulla sua visione personale dell’adolescenza in rapporto al mondo adulto: vantaggi, svantaggi e varie concezioni dell’amore sfilano sotto gli occhi del pubblico, lasciando aperto un principale interrogativo: gli aspiranti Romeo e Giulietta dei giorni nostri sono consapevoli di chi sono e cosa vogliono, rispetto ai coetanei del passato?

Per Romeo e Giulietta, Branagh sceglie un taglio in sintonia con il suo stile eccentrico, dando vita ad uno pseudo-musical ambientato nella Verona degli anni ’50 e caratterizzato da personaggi che ostentantano sapientemente umori, sentimenti ed italianità, col risultato di portare in scena uno spettacolo di oltre 2 ore che riesce a mantenere vivo il coinvolgimento del pubblico in sala.

Sir Kenneth Charles Branagh attore, regista e sceneggiatore è nato a Belfast nel 1960 e ama Shakespeare sin da quando era ragazzo. È stato candidato a 5 Premi Oscar e si è aggiudicato numerosi premi internazionali. Nel 1988 ha diretto ed interpretato il film Enrico V, che gli è valso una candidatura all’Oscar per la miglior regia e il miglior attore protagonista. Nel 1991 ha diretto Il canto del cigno, ricevendo la candidatura all’Oscar per il miglior cortometraggio. Successivamente ha diretto e interpretato Frankenstein di Mary Shelley e Hamlet con cui ha ottenuto la quarta candidatura ai Premi Oscar per la migliore sceneggiatura non originale. Ha ricevuto una quinta candidatura per la statuetta come miglior attore non protagonista per il film Marilyn.

La stagione della Kenneth Branagh Theatre Company è distribuita nei cinema italiani da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD, MYmovies.it e con il sostegno del British Council.