Salute donne: vivono più a lungo, consumano più farmaci ma fumano e bevono meno degli uomini

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Dic 2016 alle ore 8:45am

donne vivono piu degli uomini
Le donne italiane hanno un’aspettativa di vita maggiore rispetto agli uomini. Si parla infatti di 85 anni contro gli 80,3 degli uomini. Questo, perché, quelle che un tempo erano considerate malattie più maschili, oggi invece non lo sono più. Parliamo infatti di malattie cardiovascolari, obesità, carcinoma polmonare, cause principali di morte tra le donne, oltre al tumore al seno all’ovaio.

Rispetto agli uomini, però, le donne consumano più farmaci (67,5%) contro il 58,9%, fumano di meno (14,8%) rispetto al (24,5%) degli uomini – e fanno meno uso di alcol.

Le consumatrici a rischio sono l’8,2% rispetto al 22,7% dei consumatori. Nonostante le donne in sovrappeso siano meno degli uomini (28,2% contro 44,8%) e solo il 10,3% dichiara di fare regolare attività fisica, contro il 44,1% che si dichiara sedentaria.

A fare il punto della situazione e della salute della donna è il Libro bianco di Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna in collaborazione con Farmindustria, presentato ieri a Roma.

Giunto alla quinta edizione, il Libro bianco sulla salute della donna, che ha come fine quello di fotografare lo stato di salute delle donne italiane, viene realizzato in concomitanza del decennale di Onda, Osservatorio costituito nel 2006 con l’intento di unire le forze e le competenze per promuovere in Italia la medicina di genere e richiamare l’attenzione delle Istituzioni, del mondo scientifico- accademico e sanitario-assistenziale nonché della popolazione, sulla salute della donna.

Inoltre, quest’anno al suo interno troviamo anche uno spazio dedicato al welfare femminile che affronta temi politiche di conciliazione, welfare contrattuale, pensioni e riflessi sulla salute delle donne, facendo anche un’analisi del welfare aziendale in particolare nel settore farmaceutico, dove vi sono molte più donne in posizioni apicali e dove vige una grande attenzione nei confronti delle lavoratrici.