Yoga e ipertensione

Lo yoga è una disciplina orientale nota da secoli per i suoi benefici per l’equilibrio psicofisico. Praticato con frequenza aiuta a ridurre aiuta a ridurre lo stress, a migliorare l’autocontrollo, ad aumentare l’autostima e la consapevolezza di sé.

Proprio per le sue tante virtù salutari lo yoga è stato nominato patrimonio orale e immateriale dell’umanità dall’UNESCO.

Ma non e’ tutto. Un recente studio condotto dai medici del Sir Gangaram Hospital di Delhi, in India, su un campione di pazienti con pre-ipertensione, ha scoperto che prescrivere la pratica dello yoga è un modo economico e piacevole per ridurre i livelli della pressione sanguigna e proteggere i pazienti che soffrono di pre-ipertensione dall’ictus e dalle malattie cardiache.

I 60 partecipanti allo studio sono stati divisi in due gruppi: un gruppo di controllo che non ha praticato lo yoga e un gruppo che invece ha effettuato per 3 mesi gli esercizi di stretching, meditazione e respirazione previsti dalla disciplina dello Hatha yoga.
I ricercatori hanno registrato una riduzione della pressione sanguigna nei pazienti che avevano praticato lo yoga. Per questo motivo consigliano di praticarlo almeno un’ora al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.